Indice del forum Cruscate
Spazio di discussione sulla lingua italiana / Discussion board on the Italian language
 
 Domande ricorrentiDomande ricorrenti   Lista utentiLista utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistramiRegistrami   
 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   EntraEntra 

Il "campione olimpionico"

 
Apri filone   Intervieni   Versione stampabile    Indice del forum -> Lessico e semantica
Vai al filone precedente :: Vai al filone successivo  
Autore Intervento
Fausto Raso



Registrato: 19/09/06 14:25
Interventi: 1289

InterventoInviato: mar, 26 set 2006 15:50    Oggetto: Il "campione olimpionico" Intervieni citando

Tempo fa, a “Porta a porta” Bruno Vespa ha definito un ospite, di cui purtroppo non ricordo il nome, campione olimpionico. A mio modo di vedere il giornalista ha commesso un piccolo errore. Chi vince un’Olimpiade è un olimpionico o un campione olimpico. Olimpionico, infatti, dal punto di vista “etimologico-semantico” significa “vincitore ad Olimpia”, quindi campione di Olimpia. Dire campione olimpionico, insomma, è come dire “campione, campione di Olimpia”. Olimpico e olimpionico dunque, a mio avviso, non sono sinonimi. Il primo termine, aggettivo, indica colui che ha partecipato alle Olimpiadi ma non ha vinto; il secondo, aggettivo sostantivato, si riferisce a colui che ha conquistato una medaglia d’oro ai giochi olimpici. Si dirà correttamente, per tanto, l’olimpionico Tale o il campione olimpico Tale.
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
bubu7



Registrato: 01/12/05 14:53
Interventi: 1453
Residenza: Roma

InterventoInviato: mar, 26 set 2006 17:08    Oggetto: Re: Il "campione olimpionico" Intervieni citando

Caro Fausto,
le sue osservazioni non sono condivisibili nel risultato e, soprattutto, nel metodo.
Il significato etimologico di una parola non può dettare legge su quale debba essere il suo significato attuale. Quest’ultimo è condizionato dalla storia complessiva della parola stessa.
Oggi si è perso, in parte, il significato originario/etimologico di olimpionico (come, in modo più accentuato, è accaduto ad es. per calligrafia). La parola può quindi essere usata, in modo estensivo e con valore di aggettivo, come sinonimo di un’accezione di olimpico; inoltre dire campione olimpionico sarà quasi come dire bella calligrafia (o lei pensa di essere compreso se dice a qualcuno che ha una bella scrittura: «Sa che ha una calligrafia?»?).
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Visita il sito personale
Ladim



Registrato: 08/11/04 14:36
Interventi: 216

InterventoInviato: mar, 26 set 2006 17:22    Oggetto: Re: Il "campione olimpionico" Intervieni citando

Fausto Raso ha scritto:
Dire campione olimpionico, insomma, è come dire “campione, campione di Olimpia”.

Un'acribia davvero notevole, che si legge con piacere, la Sua. Spero solo non mi voglia rimproverare, per lo stesso motivo, anche il Manzoni...
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato
Federico



Registrato: 19/10/05 15:04
Interventi: 3002
Residenza: Milano

InterventoInviato: mar, 26 set 2006 18:01    Oggetto: Re: Il "campione olimpionico" Intervieni citando

Fausto, lei ha naturalmente ragione nel suo modo di vedere le cose; che però non può essere quello della comunità dei parlanti.
Lei può benissimo definire un piccolo errore quello di Vespa, perché tale è in riferimento alla sua concezione di precisione terminologica: non gli potrà però dare dell'ignorante (come infatti non ha fatto).
Fissato questo paletto, naturalmente lei ha il diritto di compiere le proprie scelte in base alle proprie preferenze, nei fatti di lingua come in tutta la sua sfera privata.

Una cosa però: non capisco perché olimpico «indica colui che ha partecipato alle Olimpiadi ma non ha vinto»: è un generico aggettivo che fa riferimento alle olimpiadi; tanto generico che l'uso sostantivato non mi pare molto probabile.
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
Fausto Raso



Registrato: 19/09/06 14:25
Interventi: 1289

InterventoInviato: mar, 26 set 2006 21:21    Oggetto: Re: Il "campione olimpionico" Intervieni citando

bubu7 ha scritto:
Il significato etimologico di una parola non può dettare legge su quale debba essere il suo significato attuale. Quest’ultimo è condizionato dalla storia complessiva della parola stessa.

È proprio l'etimologia, invece (avverbio o congiunzione?), che nel caso specifico - a mio avviso - determina il significato dei due termini.

In ciò sono confortato dai linguisti Satta, Gabrielli e altri
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
Fausto Raso



Registrato: 19/09/06 14:25
Interventi: 1289

InterventoInviato: mar, 26 set 2006 22:55    Oggetto: Re: Il "campione olimpionico" Intervieni citando

Federico ha scritto:
Una cosa però: non capisco perché olimpico «indica colui che ha partecipato alle Olimpiadi ma non ha vinto»: è un generico aggettivo che fa riferimento alle olimpiadi; tanto generico che l'uso sostantivato non mi pare molto probabile.


Le rispondo, gentile Federico, con le parole del linguista Luciano Satta:

(…) Accade cosí che alle Olimpiadi sia chiamato ‘olimpionico’ anche un oscuro sessantaduesimo arrivato; ed è fare un torto a chi (…) la vittoria se l’è conquistata davvero. Per equità sportiva si chiami dunque solo ‘olimpico’ chi partecipa alle Olimpiadi, con l’augurio di poterlo chiamare presto ‘olimpionico’, ossia vincitore (‘campione’, ndr) in qualche disciplina sportiva. Equità sportiva, abbiamo detto, ma anche osservanza linguistica e buon senso pratico, perché un’indifferenza lessicale di questo genere è causa di molta confusione. Certo, è bello lasciarsi prendere dal sentimento e invocare la parità lessicale fra ‘olimpico’ e ‘olimpionico’ in virtú dell’aurea massima secondo la quale alle Olimpiadi non importa vincere ma gareggiare: però il sentimento è una cosa e il vocabolario un’altra.

‘Campione olimpionico’, se non proprio un “piccolo errore”, si può considerare una tautologia come, per esempio, ‘indagine conoscitiva’; ‘requisiti richiesti’; ‘prospettive future’ e via di questo passo.
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
Fausto Raso



Registrato: 19/09/06 14:25
Interventi: 1289

InterventoInviato: mer, 27 set 2006 11:11    Oggetto: Re: Il "campione olimpionico" Intervieni citando

Fausto Raso ha scritto:
bubu7 ha scritto:
Il significato etimologico di una parola non può dettare legge su quale debba essere il suo significato attuale. Quest’ultimo è condizionato dalla storia complessiva della parola stessa.

È proprio l'etimologia, invece (avverbio o congiunzione?), che nel caso specifico - a mio avviso - determina il significato dei due termini.

In ciò sono confortato dai linguisti Satta, Gabrielli, Devoto e altri
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
bubu7



Registrato: 01/12/05 14:53
Interventi: 1453
Residenza: Roma

InterventoInviato: mer, 27 set 2006 11:52    Oggetto: Re: Il "campione olimpionico" Intervieni citando

Fausto Raso ha scritto:
In ciò sono confortato dai linguisti Satta, Gabrielli, Devoto e altri...

Spero proprio che riescano a confortarla. Ammiccante / Wink
Fortunatamente, per questo caso specifico, io non ho bisogno di conforto, visto che le mie indicazioni sono anche quelle di due dei migliori dizionari moderni dell'uso: il GRADIT (Grande dizionario della lingua italiana dell'uso) e il DISC (Dizionario italiano Sabatini-Coletti). Ammiccante / Wink
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Visita il sito personale
Fausto Raso



Registrato: 19/09/06 14:25
Interventi: 1289

InterventoInviato: mer, 27 set 2006 12:49    Oggetto: campione olimpionico Intervieni citando

Caro bubu7,
converrà con me, però, che campione olimpionico - sempre secondo l'etimologia del termine - si può considerare una TAUTOLOGIA e il nostro idioma ne contiene a iosa (anche se quasi nessuno le avverte).

Qualche esempio: breve cenno, coniare una parola nuova; riassumere in sintesi; prime avvisaglie; progetti per il futuro; ironia sarcastica e potrei continuare...
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
bubu7



Registrato: 01/12/05 14:53
Interventi: 1453
Residenza: Roma

InterventoInviato: mer, 27 set 2006 13:41    Oggetto: Re: campione olimpionico Intervieni citando

Fausto Raso ha scritto:
Caro bubu7,
converrà con me, però, che campione olimpionico - sempre secondo l'etimologia del termine - si può considerare una TAUTOLOGIA e il nostro idioma ne contiene a iosa (anche se quasi nessuno le avverte).

Per essere una tautologia, nel significato comune del termine, un’espressione dev’esser avvertita come tale. Se, come lei conviene, questo non accade [più], si potrà anche continuare a parlare di tautologia etimologica ma non potremo definire "tautologia" il significato attuale dell’espressione.
Per questo motivo gli elementi del suo elenco non possono essere riguardati come tautologie e quindi non potranno essere considerati da censurare. Felice / Smile
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Visita il sito personale
Uri Burton



Registrato: 28/12/04 06:54
Interventi: 235

InterventoInviato: mer, 27 set 2006 17:10    Oggetto: Re: campione olimpionico Intervieni citando

bubu7 ha scritto:
Fausto Raso ha scritto:
Caro bubu7,
converrà con me, però, che campione olimpionico - sempre secondo l'etimologia del termine - si può considerare una TAUTOLOGIA e il nostro idioma ne contiene a iosa (anche se quasi nessuno le avverte).

Per essere una tautologia, nel significato comune del termine, un’espressione dev’esser avvertita come tale. Se, come lei conviene, questo non accade [più], si potrà anche continuare a parlare di tautologia etimologica ma non potremo definire "tautologia" il significato attuale dell’espressione.
Per questo motivo gli elementi del suo elenco non possono essere riguardati come tautologie e quindi non potranno essere considerati da censurare. Felice / Smile

Sono d'accordo. Del resto ricordiamoci che si chiama fallacia etimologica l’insistenza puntigliosa sul significato originario delle parole nonostante il ricalcitrare dell’uso (Martin Gray (1999), «Etymological Fallacy», A Dictionary of Literary Terms, Harlow: Pearson Education Ltd).
_________________
Uri Burton
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato
Fausto Raso



Registrato: 19/09/06 14:25
Interventi: 1289

InterventoInviato: mer, 27 set 2006 19:14    Oggetto: Re: campione olimpionico Intervieni citando

bubu7 ha scritto:
Per essere una tautologia, nel significato comune del termine, un’espressione dev’esser avvertita come tale. Se, come lei conviene, questo non accade [più], si potrà anche continuare a parlare di tautologia etimologica ma non potremo definire "tautologia" il significato attuale dell’espressione.
Per questo motivo gli elementi del suo elenco non possono essere riguardati come tautologie e quindi non potranno essere considerati da censurare. Felice / Smile


Mi riesce difficile accettare il fatto che nessuno avverta la tautologia ('ripetizione') in espressioni come: riassumere in sintesi, coniare una nuova parola e progetti per il futuro (ci sono progetti per il passato?).
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
Marco1971
Moderatore


Registrato: 04/11/04 12:37
Interventi: 8854

InterventoInviato: mer, 27 set 2006 20:03    Oggetto: Re: campione olimpionico Intervieni citando

Fausto Raso ha scritto:
Mi riesce difficile accettare il fatto che nessuno avverta la tautologia ('ripetizione') in espressioni come: riassumere in sintesi, coniare una nuova parola e progetti per il futuro (ci sono progetti per il passato?).

Su queste espressioni son con lei (con qualche riserva, forse, su coniare una nuova parola). Felice / Smile
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
Federico



Registrato: 19/10/05 15:04
Interventi: 3002
Residenza: Milano

InterventoInviato: mer, 27 set 2006 20:35    Oggetto: Re: campione olimpionico Intervieni citando

Marco1971 ha scritto:
Fausto Raso ha scritto:
Mi riesce difficile accettare il fatto che nessuno avverta la tautologia ('ripetizione') in espressioni come: riassumere in sintesi, coniare una nuova parola e progetti per il futuro (ci sono progetti per il passato?).

Su queste espressioni son con lei (con qualche riserva, forse, su coniare una nuova parola). Felice / Smile
Concordo: del resto si può coniare una parola già esistente, in un caso di invenzione parallela e indipendente.
Ma anche progetti per il futuro dipende dal contesto: se ad esempio si dice «per il futuro, abbiamo in progetto di...» la tautologia è piú che giustificata.

Uri Burton ha scritto:
Del resto ricordiamoci che si chiama fallacia etimologica l’insistenza puntigliosa sul significato originario delle parole nonostante il ricalcitrare dell’uso (Martin Gray (1999), «Etymological Fallacy», A Dictionary of Literary Terms, Harlow: Pearson Education Ltd).
Ma lei ha sempre un libro da consigliare!
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
Uri Burton



Registrato: 28/12/04 06:54
Interventi: 235

InterventoInviato: mer, 27 set 2006 21:14    Oggetto: Re: campione olimpionico Intervieni citando

Federico ha scritto:
Uri Burton ha scritto:
Del resto ricordiamoci che si chiama fallacia etimologica l’insistenza puntigliosa sul significato originario delle parole nonostante il ricalcitrare dell’uso (Martin Gray (1999), «Etymological Fallacy», A Dictionary of Literary Terms, Harlow: Pearson Education Ltd).
Ma lei ha sempre un libro da consigliare!

E lei ha sempre qualche cosa da dire?
Per la cronaca: questa volta non ho consigliato un bel nulla. Si trattava d’una citazione, che non essendo letterale non va messa tra virgolette.
_________________
Uri Burton
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato
Mostra gli interventi di:   
Apri filone   Intervieni   Versione stampabile    Indice del forum -> Lessico e semantica Tutte le ore sono relative al GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi aprire nuovi filoni
Non puoi intervenire in nessun filone
Non puoi modificare i tuoi interventi
Non puoi cancellare i tuoi interventi
Non puoi votare nei sondaggi


Con tecnologia phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduzione italiana a cura della Società dei Cruscanti
Protetto da Anti-Spam ACP