Indice del forum Cruscate
Spazio di discussione sulla lingua italiana / Discussion board on the Italian language
 
 Domande ricorrentiDomande ricorrenti   Lista utentiLista utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistramiRegistrami   
 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   EntraEntra 

«Biricchino»
Vai alla pagina 1, 2  successiva
 
Apri filone   Intervieni   Versione stampabile    Indice del forum -> Lessico e semantica
Vai al filone precedente :: Vai al filone successivo  
Autore Intervento
Fausto Raso



Registrato: 19/09/06 14:25
Interventi: 1289

InterventoInviato: mer, 13 ott 2010 0:43    Oggetto: «Biricchino» Intervieni citando

“Una parola al giorno” del sito del vocabolario Zingarelli riporta: birichino o (raro) biricchino.
Nessun vocabolario consultato attesta la “variante” biricchino. Il Battaglia, in particolare, è categorico: errato biricchino. Mi piacerebbe sapere quale criterio hanno adottato i lessicografi del vocabolario in questione per attestare la voce errata.
_________________
« Nostra lingua, un giorno tanto in pregio, è ridotta ormai un bastardume » (Carlo Gozzi)


Ultima modifica effettuata da Fausto Raso in data sab, 06 nov 2010 0:28; modificato 1 volta in totale.
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
Marco1971
Moderatore


Registrato: 04/11/04 12:37
Interventi: 8857

InterventoInviato: mer, 13 ott 2010 0:49    Oggetto: Re: «Biricchino» Intervieni citando

Il criterio della lessicografia d’oggi è semplice e acritico: quante occorrenze ci sono di X e quante di Y? In questo caso, per fortuna, prevale ancora la forma corretta birichino (Google ci è teste!). Ciò nonostante, lo Zingarelli, se fosse sotto una direzione migliore, invece di ‘raro’, avrebbe scritto ‘errato’ (come un tempo faceva).
_________________
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
Marco1971
Moderatore


Registrato: 04/11/04 12:37
Interventi: 8857

InterventoInviato: mer, 13 ott 2010 1:10    Oggetto: Re: «Biricchino» Intervieni citando

Aggiungo che l’ultimo Garzanti, di cui ho criticato varie cose, ha in nota, alla voce birichino:

La forma *biricchino, con due c, è scorretta.

Mi piace quest’aspetto del Garzanti. Felice / Smile
_________________
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
Fausto Raso



Registrato: 19/09/06 14:25
Interventi: 1289

InterventoInviato: mer, 13 ott 2010 1:10    Oggetto: Re: «Biricchino» Intervieni citando

Stupisco nel constatare che il DOP attesti la voce (anche se specifica antiquata o regionale).
_________________
« Nostra lingua, un giorno tanto in pregio, è ridotta ormai un bastardume » (Carlo Gozzi)
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
Marco1971
Moderatore


Registrato: 04/11/04 12:37
Interventi: 8857

InterventoInviato: mer, 13 ott 2010 1:44    Oggetto: Re: «Biricchino» Intervieni citando

Il DOP cartaceo che ho, edizione 1981, dice: «err. biricchino». Non so cosa sia questa storia dell’antiquato, visto che la voce è attestata solo dal 1801 in Foscolo, secondo il GRADIT.
_________________
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
Fausto Raso



Registrato: 19/09/06 14:25
Interventi: 1289

InterventoInviato: mer, 13 ott 2010 10:10    Oggetto: Re: «Biricchino» Intervieni citando

Marco1971 ha scritto:
Il DOP cartaceo che ho, edizione 1981, dice: «err. biricchino». Non so cosa sia questa storia dell’antiquato, visto che la voce è attestata solo dal 1801 in Foscolo, secondo il GRADIT.

Probabilmente il DOP in rete è stato 'ritoccato' da qualche "lessicografo d'assalto" di cui, francamente, faremmo volentieri a meno per il bene della lingua di Dante.
Credo anche che sia stato 'ritoccato' il GDU del De Mauro che attesta, addirittura, birichino variante di biricchino Furioso / Evil or Very Mad
_________________
« Nostra lingua, un giorno tanto in pregio, è ridotta ormai un bastardume » (Carlo Gozzi)
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
PersOnLine



Registrato: 06/09/08 14:30
Interventi: 932

InterventoInviato: mer, 13 ott 2010 10:35    Oggetto: Re: «Biricchino» Intervieni citando

Biricchino non può essere considerato un settentrionalismo? Al Nord l'ho sempre e solo sentito con due 'c', e tutti i dizionari riportano come etimo una voce d'origine emiliana.
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato
Fausto Raso



Registrato: 19/09/06 14:25
Interventi: 1289

InterventoInviato: mer, 13 ott 2010 12:11    Oggetto: Re: «Biricchino» Intervieni citando

PersOnLine ha scritto:
Biricchino non può essere considerato un settentrionalismo? Al Nord l'ho sempre e solo sentito con due 'c', e tutti i dizionari riportano come etimo una voce d'origine emiliana.

Forse sí. Veda qui e qui.

Non si giustificherebbe, comunque, la messa a lemma nei vocabolari.
_________________
« Nostra lingua, un giorno tanto in pregio, è ridotta ormai un bastardume » (Carlo Gozzi)
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
PersOnLine



Registrato: 06/09/08 14:30
Interventi: 932

InterventoInviato: mer, 13 ott 2010 14:40    Oggetto: Re: «Biricchino» Intervieni citando

Fausto Raso ha scritto:
Non si giustificherebbe, comunque, la messa a lemma nei vocabolari.


Io, invece, non riesco a capirne l'ostracismo: si tratta di una parola comunque recente (prima attestazione letteraria nell'800), di origine dialettale e avente un'origine comune con ''briccone'' - dal francese ''bric'' - di cui nessuno contesta la doppia 'c'.
Essendo la pronuncia con la doppia 'c' tipica della zona d'origine, seppure non attestata letterariamente, dovrebbe essere, a mio avviso, pacificamente tollerata.
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato
Fausto Raso



Registrato: 19/09/06 14:25
Interventi: 1289

InterventoInviato: mer, 13 ott 2010 17:37    Oggetto: Re: «Biricchino» Intervieni citando

PersOnLine ha scritto:
Essendo la pronuncia con la doppia 'c' tipica della zona d'origine, seppure non attestata letterariamente, dovrebbe essere, a mio avviso, pacificamente tollerata.

Non vorrei sbagliare, ma credo che i dialetti settentrionali, quello veneto in particolare, non tendano, nella pronuncia, al raddoppiamento delle consonanti.
_________________
« Nostra lingua, un giorno tanto in pregio, è ridotta ormai un bastardume » (Carlo Gozzi)
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
Marco1971
Moderatore


Registrato: 04/11/04 12:37
Interventi: 8857

InterventoInviato: mer, 13 ott 2010 17:40    Oggetto: Re: «Biricchino» Intervieni citando

PersOnLine ha scritto:
Io, invece, non riesco a capirne l'ostracismo: si tratta di una parola comunque recente (prima attestazione letteraria nell'800), di origine dialettale e avente un'origine comune con ''briccone'' - dal francese ''bric'' - di cui nessuno contesta la doppia 'c'.
Essendo la pronuncia con la doppia 'c' tipica della zona d'origine, seppure non attestata letterariamente, dovrebbe essere, a mio avviso, pacificamente tollerata.

Luca Serianni (I.66) ha scritto:
[...]; nei dialetti del Nord le consonanti hanno tutte grado tenue e mentre all’interno di parola il parlante settentrionale apprende dall’italiano scritto a pronunciare ['mamma] e ['tutto] in luogo dei nativi ['mama] e ['tuto], all’interno di frase, senza il soccorso della grafia, egli tende a mantenere la pronuncia spontanea con la consonante tenue (e lo stesso avviene nell’articolare le consonanti palatali, cfr. I.88).

La forma incriminata, ossia biricchino, potrebbe dunque essere un ipercorrettismo settentrionale fondato sull’analogia con bicchierino, accipicchia, arlecchino, lenticchie, e simili.

Il DELI cita un’attestazione, forse del 1792, del milanese Porta: la brigada di berichin, e il veneziano berechin.

Due secoli e piú di tradizione scritta nella forma originaria birichino bastano a giustificare l’ostracismo a una forma tuttora avvertita dai parlanti cólti come erronea.
_________________
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
Fausto Raso



Registrato: 19/09/06 14:25
Interventi: 1289

InterventoInviato: mer, 13 ott 2010 17:56    Oggetto: Re: «Biricchino» Intervieni citando

Da Wikipedia
Citazione:
L'etimologia della parola è incerta; secondo alcune fonti deriverebbe da buricco (saltimbanco), ma altri la fanno derivare dall'emiliano biricone ("briccone"). Per estensione, il termine è entrato nel lessico italiano come sinonimo "monello", ovvero un bambino o ragazzo vivace e impertinente.

Se si dà per certa l’origine emiliana di “birichino” si ha la conferma di una sola “c”.
_________________
« Nostra lingua, un giorno tanto in pregio, è ridotta ormai un bastardume » (Carlo Gozzi)
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
Marco1971
Moderatore


Registrato: 04/11/04 12:37
Interventi: 8857

InterventoInviato: mer, 13 ott 2010 18:13    Oggetto: Re: «Biricchino» Intervieni citando

La conferma ci è già data dalle forme milanese e veneziana citate sopra: berichin e berechin.
_________________
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
Fausto Raso



Registrato: 19/09/06 14:25
Interventi: 1289

InterventoInviato: mer, 13 ott 2010 21:59    Oggetto: Re: «Biricchino» Intervieni citando

Purtroppo la voce errata (biricchino) finirà con il prevalere su quella corretta (birichino).
Si veda qui. Arrabbiato / Mad
_________________
« Nostra lingua, un giorno tanto in pregio, è ridotta ormai un bastardume » (Carlo Gozzi)
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
Marco1971
Moderatore


Registrato: 04/11/04 12:37
Interventi: 8857

InterventoInviato: mer, 13 ott 2010 22:10    Oggetto: Re: «Biricchino» Intervieni citando

Per il momento siamo a 2560 per la forma errata contro 11.200 per quella corretta in Google Libri, e, rispettivamente, 17.200 contro 89.700 in Google tutto, che suggerisce: «forse cercavi birichino». Abbiamo, io credo, buone speranze perché birichino continui a prevalere, visto che i vocabolari lo mettono tuttora a lemma principale (anche il GRADIT, caro Fausto) e che alcuni insistono sull’erroneità dell’altra forma. Felice / Smile
_________________
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
Torna a inizio pagina
Guarda il profilo Invia messaggio privato Invia messaggio di posta elettronica
Mostra gli interventi di:   
Apri filone   Intervieni   Versione stampabile    Indice del forum -> Lessico e semantica Tutte le ore sono relative al GMT + 1 ora
Vai alla pagina 1, 2  successiva
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi aprire nuovi filoni
Non puoi intervenire in nessun filone
Non puoi modificare i tuoi interventi
Non puoi cancellare i tuoi interventi
Non puoi votare nei sondaggi


Con tecnologia phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Traduzione italiana a cura della Società dei Cruscanti
Protetto da Anti-Spam ACP