«Cranberry»

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Avatara utente
Carnby
Interventi: 3498
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

«Cranberry»

Intervento di Carnby » mar, 22 ago 2006 22:02

Si sta diffondendo in Italia il consumo di succo di Vaccinium oxycoccus. Siccome il nome corretto italiano sarebbe "mirtillo palustre", che è abbstanza pesante, molte aziende usano (guarda caso...) il nome inglese, cranberry. I francesi lo chiamano canneberge, da cui io ho creato un calco, cambergio: vi piace?
Ultima modifica di Carnby in data mar, 22 ago 2006 22:06, modificato 1 volta in totale.

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » mar, 22 ago 2006 22:04

Mi sembra niente male.

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9365
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 13:37

Intervento di Marco1971 » mar, 22 ago 2006 23:16

A me, caro Carnby, cambergio garba dimolto. Ma se non erro (almeno stando al mio bilingue francese-italiano), canneberge è tradotto con ossicocco...

Dal Devoto-Oli in due volumi (particolarmente attento alla terminologia botanica e scientifica piú in generale):
Ossicòcco s. m. Genere di piante Ericacee, rappresentato da due sole specie, da alcuni ascritte al genere Vaccinio; una di queste è l’Oxycoccus quadripetalus (o Oxycoccus palustris), un arbusto presente anche in Italia, con foglie persistenti, intere, alterne, fiori rosei, peduncolati, frutti a bacca rosso-scura acidula, edule, simili a quelli del mirtillo.
Ossicocco è presente anche nel Battaglia e nel GRADIT, ma con definizioni meno scientifiche. Stranamente, manca dal Treccani in linea.

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » mer, 23 ago 2006 0:17

Ottimo: ossicocco è ancora meglio.

Avatara utente
Carnby
Interventi: 3498
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » mer, 10 giu 2015 8:45

Ultimamente, per la bacca in questione, ho trovato scritto su alcuni integratori mirtillo del Canada/canadese.

sempervirens
Interventi: 599
Iscritto in data: gio, 23 apr 2015 15:14

Intervento di sempervirens » mar, 30 giu 2015 9:55

Un altro nome sembra essere Mortella di palude.
Io nella mia lingua ci credo.

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3554
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 11:40
Info contatto:

Intervento di Infarinato » mar, 30 giu 2015 12:23

Mah? Non sarà botanicamente precisissimo, però io ho sempre tradotto cranberry con «mirtillo rosso» (come riportato dall’Hazon), che mi sembra di gran lunga la traduzione «piú piana» in italiano…

Avatara utente
Carnby
Interventi: 3498
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » mar, 30 giu 2015 14:54

sempervirens ha scritto:Un altro nome sembra essere Mortella di palude.
Pare che, botanicamente, il nome comune mortella di palude si possa applicare ad almeno tre specie (andrebbe ricontrollato su qualche testo più specifico).
Infarinato ha scritto:Non sarà botanicamente precisissimo, però io ho sempre tradotto cranberry con «mirtillo rosso» (come riportato dall’Hazon), che mi sembra di gran lunga la traduzione «piú piana» in italiano…
Senza dubbio, però con questo nome s'indica anche il Vaccinium vitis-idaea.

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3554
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 11:40
Info contatto:

Intervento di Infarinato » mar, 30 giu 2015 15:30

Carnby ha scritto:Pare che, botanicamente, il nome comune mortella di palude si possa applicare ad almeno tre specie…
A quanto pare anche cranberry. ;)
Carnby ha scritto:
Infarinato ha scritto:Non sarà botanicamente precisissimo, però io ho sempre tradotto cranberry con «mirtillo rosso» (come riportato dall’Hazon), che mi sembra di gran lunga la traduzione «piú piana» in italiano…
Senza dubbio, però con questo nome s'indica anche il Vaccinium vitis-idaea.
La monosemia, mi pare, è strettamente necessaria solo nella tassonomia botanica, che nell’uso ufficiale ricorre comunque al latino. Per «mirtillo rosso» [in Italia] s’intende quasi sempre il cranberry, non il lingonberry (o cowberry): nella lingua di tutt’i giorni, per discriminare, si potrà eventualmente aggiungere un toponimico.

sempervirens
Interventi: 599
Iscritto in data: gio, 23 apr 2015 15:14

Intervento di sempervirens » mar, 30 giu 2015 16:18

Purtroppo non sono un esperto e quello che trovo in rete non sempre trova tutti d'accordo. Di Wikipedia ho visto questo:

"Il Vaccinium vitis-idaea L. (noto anche con il nome comune mirtillo rosso) è un piccolo arbusto sempreverde della famiglia delle Ericaceae. I frutti, di colore rosso come indicato dal nome comune, sono commestibili. Da notare che non si tratta del Vaccinium macrocarpon (ossicocco o cranberry in inglese) con cui viene spesso confuso."

Detto con sincerità, anch'io l'ho sempre chiamato mirtillo rosso. Se a questo subentra cambergio a me sta benissimo.

Marmellata di cambergi. Sì, ci può stare!

:)
Io nella mia lingua ci credo.

Intervieni