I «purosangui»

Spazio di discussione su questioni di carattere morfologico

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Fausto Raso
Interventi: 1676
Iscritto in data: mar, 19 set 2006 15:25

I «purosangui»

Intervento di Fausto Raso »

Ho notato che, contrariamente a quanto riportano le comuni grammatiche e i comuni vocabolari, purosangue non è tassativamente invariabile: i purosangue o i purosangui.
Si veda QUI.
«Nostra lingua, un giorno tanto in pregio, è ridotta ormai un bastardume» (Carlo Gozzi)
«Musa, tu che sei grande e potente, dall'alto della tua magniloquenza non ci indurre in marronate ma liberaci dalle parole errate»

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9607
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Ritengo migliore, personalmente, il plurale invariato, anche perché molto di rado s’impiega sangue al plurale (poi il DOP e persino il GRADIT fanno purosangue invariabile). Che ne pensano gli altri?
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4206
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu »

Sceglierei anch'io la forma invariabile, che credo sia la piú comune.

CarloB
Interventi: 444
Iscritto in data: mar, 01 feb 2005 18:23

Intervento di CarloB »

I purosangui? Che brutto! :cry:

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Bing [Bot] e 1 ospite