«Solo piú»

Spazio di discussione su questioni di carattere morfologico

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
edoram
Interventi: 122
Iscritto in data: lun, 27 mar 2006 11:37
Località: Biella
Info contatto:

«Solo piú»

Intervento di edoram » mer, 06 ago 2014 13:49

Riguardo all'espressione "solo più" o "più solo" tipicamente piemontese, voi cosa ne pensate? È meglio evitarla o si può usare in un registro non troppo alto?

Ripropongo un vecchio articolo:
http://www.accademiadellacrusca.it/it/l ... piemontese
Non voglio essere capito, voglio essere; capito?

Avatara utente
Scilens
Interventi: 1097
Iscritto in data: dom, 28 ott 2012 16:31

Intervento di Scilens » mer, 06 ago 2014 14:47

A parer mio se si eliminasse il 'più' e si usassero 'solo' e 'soltanto' capirebbero tutti, non 'solo più' i torinesi.
:) (Non so se n'ho fatto uso a sproposito...)

Carnby
Interventi: 3519
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » mer, 06 ago 2014 15:59

A scanso di equivoci, solo più nel senso «proprio» credo che sia perfettamente italiano (per esempio: la bici elettrica a pedalata assistita è l'equivalente del vecchio mosquito, solo più moderna e silenziosa).

edoram
Interventi: 122
Iscritto in data: lun, 27 mar 2006 11:37
Località: Biella
Info contatto:

Intervento di edoram » mar, 21 mar 2017 3:20

Scusate se riapro questo vecchio filone, ma ne ho parlato di recente con alcuni amici e mi piacerebbe condividere con voi alcune riflessioni.

Sono ben conscio del fatto che sia una forma dialettale, probabilmente poco comprensibile al di fuori del Piemonte, bisogna tuttavia riconoscere una certa unicità nel suo significato che a mio avviso la rende una soluzione interessante.

Faccio un esempio:
Quante caramelle hai nel sacchetto? Ne ho più solo tre.

Se la risposta fosse "ne ho solo tre" il suo significato sarebbe incompleto (o addirittura fuorviante in quanto lascerebbe intendere un senso di rammarico)
Quel "più solo" ci dà infatti un'informazione aggiuntiva. Prima ne avevo di più, ora invece ne ho tre.

Purché usata in circostanze in cui arricchisce il significato della frase, non credete che possa essere degna di un registro colloquiale?
Non voglio essere capito, voglio essere; capito?

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3599
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 11:40
Info contatto:

Intervento di Infarinato » mar, 21 mar 2017 20:33

edoram ha scritto:Quante caramelle hai nel sacchetto? Ne ho più solo tre.
In toscano/italiano si direbbe semplicemente: me ne sono rimaste [solo] tre. ;)

edoram
Interventi: 122
Iscritto in data: lun, 27 mar 2006 11:37
Località: Biella
Info contatto:

Intervento di edoram » mer, 22 mar 2017 21:47

Ero così preso dal mio ragionamento che non ho pensato alla ben più comoda e italianissima alternativa.

Grazie :)
Non voglio essere capito, voglio essere; capito?

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 2 ospiti