Uso del «vi»

Spazio di discussione su questioni di carattere morfologico

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
puer
Interventi: 253
Iscritto in data: dom, 27 gen 2013 16:35

Uso del «vi»

Intervento di puer » lun, 07 dic 2015 13:45

Nella seguente frase: «Il Ministero è intenzionato a emanare le nuove direttive, i sindacati vi si oppongono», è corretto l'uso del vi? Grazie infinite.

Fausto Raso
Interventi: 1658
Iscritto in data: mar, 19 set 2006 15:25

Intervento di Fausto Raso » lun, 07 dic 2015 19:25

A mio modo di vedere il "vi" sarebbe corretto se le direttive fossero già state emanate: il Ministero HA emanato le nuove direttive, i sindacati VI si oppongono. Nella frase in esame le direttive sono "nelle intenzioni": il Ministero È intenzionato a emanare nuove direttive, i sindacati SI oppongono.
«Nostra lingua, un giorno tanto in pregio, è ridotta ormai un bastardume» (Carlo Gozzi)
«Musa, tu che sei grande e potente, dall'alto della tua magniloquenza non ci indurre in marronate ma liberaci dalle parole errate»

Avatara utente
marcocurreli
Interventi: 444
Iscritto in data: ven, 25 set 2009 22:36
Località: Cagliari

Intervento di marcocurreli » lun, 07 dic 2015 21:12

Vi si oppongono = si oppongono alle nuove direttive (sia che siano state emanata sia che non lo siano ancora state).

Avatara utente
Millermann
Interventi: 770
Iscritto in data: ven, 26 giu 2015 19:21
Località: Riviera dei Cedri

Intervento di Millermann » lun, 07 dic 2015 21:43

A mio parere, «vi» qui è pronome dimostrativo e significa a ciò. Dunque, può significare (semplicemente) a tali direttive, ma anche al fatto che il Ministero voglia emanarle.
In questo secondo caso, pur trovando anch'io piú scorrevole la versione in cui il vi non compare, penso che esso resti comunque sottinteso: «i sindacati si oppongono (a ciò)».
In Italia, dotta, Foro fatto dai latini

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4072
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » lun, 07 dic 2015 21:51

Come è stato già detto, vi è corretto. La sua funzione di caso obliquo di un pronome dimostrativo riferito a cosa o situazione deriva da un’iniziale valore locativo. Il De Mauro scrive, alla voce «Vi»:
  • pron.dimostr., a ciò, in ciò, su ciò (equivale a ci, ma è di registro più formale)
Il Treccani chiarisce l’origine della funzione pronominale:
  • Avverbio di luogo equivalente a ivi (in questo o in quel luogo, là, e per estens. in ciò, a ciò), usato con verbi di stato e di moto; equivale al più com. ci1 (v.), ma è di tono più formale

olaszinho
Interventi: 88
Iscritto in data: ven, 23 ago 2013 12:36
Località: Ostra (AN)

Intervento di olaszinho » gio, 17 gen 2019 21:37

Buonasera.
Nell'italiano colloquiale il pronome ci (a ciò, in ciò, su ciò) tende a sostituire il più formale e letterario vi. Credete che nell'esempio di questo filone sia possibile la sostituzione? Mi spiego meglio, vi sembra che sia possibile dire: i sindacati ci si oppongono? Al posto di i sindacati vi si oppongono? Al di là della ridondanza del pronome vi nell'esempio in questione, non vi pare che sia uno dei pochi casi in cui vi non può essere sostituito da ci? Spero che la mia domanda sia abbastanza chiara, e mi scuso in anticipo nel caso in cui non lo sia. :)
Ultima modifica di olaszinho in data gio, 17 gen 2019 21:52, modificato 1 volta in totale.
E quindi uscimmo a riveder le stelle.

Avatara utente
Animo Grato
Interventi: 1376
Iscritto in data: ven, 01 feb 2013 16:11

Intervento di Animo Grato » gio, 17 gen 2019 21:50

olaszinho ha scritto:[N]on vi pare che sia uno dei pochi casi in cui vi non può essere sostituito da ci?
Solo per una questione di registro, direi.
«Ed elli avea del cool fatto trombetta». Anonimo del Trecento su Miles Davis
«E non piegherò certo il mio italiano a mere (e francamente discutibili) convenienze sociali». Infarinato
«Prima l'italiano!»

olaszinho
Interventi: 88
Iscritto in data: ven, 23 ago 2013 12:36
Località: Ostra (AN)

Intervento di olaszinho » ven, 18 gen 2019 14:05

Probabilmente ha ragione. Tuttavia, i sindacati ci si oppongono suona quasi agrammaticale, ma forse è solo una mia impressione.
E quindi uscimmo a riveder le stelle.

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite