«Sgugolare»

Spazio di discussione su questioni di carattere morfologico

Moderatore: Cruscanti

Avatara utente
Roberto Crivello
Interventi: 1626
Iscritto in data: lun, 11 apr 2005 4:37
Località: Salt Lake City, Utah
Info contatto:

Re: «Friendzone» = «zona amicizia»

Intervento di Roberto Crivello » lun, 25 set 2017 16:26

Ferdinand Bardamu ha scritto:Quanto all’uso, provate a sgugolare «zona amicizia» e vedrete parecchi risultati, anche nelle ricerche correlate.
Perché sgugolare anziché gugolare? (Pura curiosità)

Avatara utente
Animo Grato
Interventi: 1376
Iscritto in data: ven, 01 feb 2013 16:11

Re: «Friendzone» = «zona amicizia»

Intervento di Animo Grato » lun, 25 set 2017 16:44

Roberto Crivello ha scritto: Perché sgugolare anziché gugolare? (Pura curiosità)
Penso che sia una s- intensiva (punto 6), come in questo memorabile «Che fai? Sgodi?».
«Ed elli avea del cool fatto trombetta». Anonimo del Trecento su Miles Davis
«E non piegherò certo il mio italiano a mere (e francamente discutibili) convenienze sociali». Infarinato
«Prima l'italiano!»

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4072
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » lun, 25 set 2017 16:46

È una forma intensiva — conformemente a una delle accezioni del prefisso s- — che personalmente prediligo. (Animo Grato mi ha anticipato di qualche secondo :D).

Avatara utente
Roberto Crivello
Interventi: 1626
Iscritto in data: lun, 11 apr 2005 4:37
Località: Salt Lake City, Utah
Info contatto:

Intervento di Roberto Crivello » lun, 25 set 2017 17:12

Un po' eccessiva secondo me in questo semplice caso. Non credo che fino all'Ottocento o giù di lì, quando si adattavano ancora i forestierismi perché li si ascoltavano e non li si leggevano, si usasse la s- intensiva, ma potrei sbagliarmi.

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4072
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » lun, 25 set 2017 17:26

Può darsi che sia eccessiva, ma le assicuro che il mio uso di questo derivato del nome commerciale Google è spontaneo: mi ci ha fatto pensare lei, ora.

Anzi, le dirò di piú: adesso che ci ragiono sopra, dubito pure che si tratti di un composto con prefisso intensivo. Credo, piuttosto, che sia un parasinteto.

Avatara utente
Roberto Crivello
Interventi: 1626
Iscritto in data: lun, 11 apr 2005 4:37
Località: Salt Lake City, Utah
Info contatto:

Intervento di Roberto Crivello » lun, 25 set 2017 18:23

Ma un parasinteto non presupporrebbe l'esistenza del sostantivo *gugola?

Avatara utente
Animo Grato
Interventi: 1376
Iscritto in data: ven, 01 feb 2013 16:11

Intervento di Animo Grato » lun, 25 set 2017 20:30

Ferdinand Bardamu ha scritto:Credo, piuttosto, che sia un parasinteto.
Lo sgugolare parasintetico presupporrebbe [anche - così mi accodo all'osservazione di Roberto Crivello] l'assenza del semplice gugolare - "Sono quindi parasintetici parole come accoppiare, [...] impastare [...] di cui non esist[e] la forma verbale non prefissata (per es., *coppiare, *pastare)" - che invece "esiste" (più o meno, come tutti questi verbi recenti e "instabili"). Perciò io direi di no.
«Ed elli avea del cool fatto trombetta». Anonimo del Trecento su Miles Davis
«E non piegherò certo il mio italiano a mere (e francamente discutibili) convenienze sociali». Infarinato
«Prima l'italiano!»

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4072
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » lun, 25 set 2017 21:47

Ha ragione, Animo Grato. Forse — ma sono pronto a essere smentito — per simili neologismi d’uso tutto sommato ristretto, non «ufficializzato» dai media, possono convivere metodi di formazione delle parole reciprocamente esclusivi.

Per alcuni, insomma, potrebbe essere piú naturale formare un verbo a partire dalla base Google attraverso la parasintesi. Per altri, potrebbe bastare la semplice aggiunta del suffisso verbale.

A me, personalmente, sgugolare risulta piú naturale perché lo raccosto mentalmente a scanalare (nel senso di «saltare da un canale televisivo a un altro»). E gugolare mi pare quasi monco, come un ipotetico *briciolare per sbriciolare.

Non so, vi torna la cosa? Dico, vi pare plausibile che possano coesistere, in neologismi di limitata diffusione, regole di formazione delle parole in contraddizione l’una con l’altra?

(Noto di passata che sbeffeggiare, che potrebb’essere scambiato per un parasinteto derivato da beffa, ha oscurato l’esistenza di un piú antico beffeggiare, senza che il primo verbo sia necessariamente percepito come una forma intensiva del secondo: nell’archivio della Repubblica, per esempio, «sbeffeggiare» batte «beffeggiare» 143 a 8).

Avatara utente
Sixie
Interventi: 316
Iscritto in data: lun, 18 mag 2015 19:18
Località: Polesine

Intervento di Sixie » mar, 26 set 2017 10:11

Ferdinand Bardamu ha scritto:A me, personalmente, sgugolare risulta piú naturale perché lo raccosto mentalmente a scanalare (nel senso di «saltare da un canale televisivo a un altro»). E gugolare mi pare quasi monco, come un ipotetico *briciolare per sbriciolare.

Non so, vi torna la cosa? Dico, vi pare plausibile che possano coesistere, in neologismi di limitata diffusione, regole di formazione delle parole in contraddizione l’una con l’altra?
A me torna la cosa, ossìa vi riconosco la produttività del prefisso s-, da EX- latino, nella formazione del verbo veneto come in s-busàre (bucare), o s-balonàre (palleggiare). Per me s-gugol-are è perfettamente naturale. :D
We see things not as they are, but as we are. L. Rosten
Vediamo le cose non come sono, ma come siamo.

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4072
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » mar, 26 set 2017 11:38

Sicuramente nella mia percezione di naturalezza del derivato sgugolare (appetto a un gugolare) interviene anche l’influenza del mio e nostro sostrato dialettale, ricchissimo di verbi cosí formati. I due verbi citati, sbuxare e sbalonare, sono perfetti per mostrare come la parasintesi con il prefisso s- sia comune in veneto (per chi se lo chiedesse, non esistono né *buxare né *balonare). :)

P.S. Da me sbalonare non significa ‹palleggiare› ma ‹colpire la palla con violenza o ripetutamente e casualmente› o meglio ancora ‹tirar pallonate›; palleggiare mi sembra che abbia in sé un senso di intenzione e di sistematicità che sbalonàre, almeno dalle mie parti, non ha: se qualcuno mi dicesse «Me fiólo l’è sul pra ch’el sbalona», non penserei di certo che il figlio si sta esibendo sul prato in giochetti con la palla, alla maniera di Maradona o Ronaldinho. Né, mi pare, si sbalona quando ci si passa la palla.

Avatara utente
marcocurreli
Interventi: 444
Iscritto in data: ven, 25 set 2009 22:36
Località: Cagliari

Intervento di marcocurreli » mer, 27 set 2017 21:05

Personalmente evito sempre l'uso di marchi commerciali come nomi comuni, soprattutto se si riferiscono a marchi di società che godono sul mercato di una posizione dominante.
Le ricerche in rete in genere le faccio sui motori di ricerca.

Avatara utente
Roberto Crivello
Interventi: 1626
Iscritto in data: lun, 11 apr 2005 4:37
Località: Salt Lake City, Utah
Info contatto:

Intervento di Roberto Crivello » mer, 27 set 2017 22:07

Dire che le ricerche in rete si fanno con i motori di ricerca è come dire che si cammina usando i piedi.

:wink:

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4072
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » mer, 27 set 2017 23:01

Roberto Crivello ha scritto:Ma un parasinteto non presupporrebbe l'esistenza del sostantivo *gugola?
Mi sono un po’ «perso via», come si dice dalle mie parti, perciò le debbo una risposta.

Da quel che ho letto nella pagina del Treccani non sembra che ci sia questo tipo di restrizione. Eccole un altro esempio di parasinteto formato a partire da una base straniera di struttura simile: ingellare.

Avatara utente
Roberto Crivello
Interventi: 1626
Iscritto in data: lun, 11 apr 2005 4:37
Località: Salt Lake City, Utah
Info contatto:

Intervento di Roberto Crivello » mer, 27 set 2017 23:15

Non mi è chiaro. Il sostantivo gel esiste, ma *gugola non esiste come sostantivo. Quindi direi che gugolare è l'adattamento di [to] google, punto e basta, o mi sono perso qualcosa?

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4072
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » mer, 27 set 2017 23:24

Io rispondevo alla sua domanda: chiedeva se sgugolare presupponesse un sostantivo *gugola. La risposta è no, perché si possono creare altri parasinteti, con altri prefissi, anche a partire da forestierismi. Ma forse ho male interpretato il suo dubbio…

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Google [Bot] e 1 ospite