«I batticulo» o «i batticuli»?

Spazio di discussione su questioni di carattere morfologico

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Fausto Raso
Interventi: 1683
Iscritto in data: mar, 19 set 2006 15:25

«I batticulo» o «i batticuli»?

Intervento di Fausto Raso »

Tutti i vocabolari consultati - De Mauro, Devoto-Oli, Gabrielli, Garzanti, Palazzi, Zingarelli, Olivetti - sono per la variabilità del sostantivo "batticulo" che, popolarmente, indica le falde dell'abito maschile per cerimonie e, per estensione, l'abito stesso: il batticulo / i batticuli. L'unico "bastian contrario" il Treccani, che lo registra come sostantivo invariabile. Hanno ragione i dizionari su citati perché il sostantivo in oggetto segue la regola del plurale dei nomi composti di una voce verbale e di un sostantivo maschile singolare, e i sostantivi cosí formati si pluralizzano normalmente.
«Nostra lingua, un giorno tanto in pregio, è ridotta ormai un bastardume» (Carlo Gozzi)
«Musa, tu che sei grande e potente, dall'alto della tua magniloquenza non ci indurre in marronate ma liberaci dalle parole errate»
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite