Cruscate su Twitter

Informazioni generali su uso e finalità di questo forum

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Canape lasco ctonio
Interventi: 45
Iscritto in data: lun, 10 gen 2011 23:21
Località: Roma

Cruscate su Twitter

Intervento di Canape lasco ctonio »

Carissimo Infarinato,

perché non prende in considerazione l'ipotesi di promuovere il foro attraverso un profilo Twitter dedicato, esattamente come fa da anni l'Accademia della Crusca?

Potrebbe cosí rispondere a tweet di Licia Corbolante (@terminologia), Vera Gheno (@vera_gheno) (che gestisce anche il profilo twitter ufficiale della Crusca), Giuseppe Antonelli (@gius_antonelli) e tanti altri linguisti, indirizzando verso filoni che trattano gli stessi temi che quasi quotidianamente vengono affrontati da questi linguisti molto "socievoli", internauticamente parlando.

Un augurio di un sereno Natale e di un felice anno nuovo a voi tutti!

Canape lasco ctonio
Interventi: 45
Iscritto in data: lun, 10 gen 2011 23:21
Località: Roma

Re: Cruscate su Twitter

Intervento di Canape lasco ctonio »

Non Le pare utile, eh? :)

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4288
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Re: Cruscate su Twitter

Intervento di Ferdinand Bardamu »

Non so che ne pensi Infarinato, ma le posso dire la mia: la presenza sulle reti sociali richiede tempo e pazienza, non soltanto per la condivisione dei contenuti, ma anche per rispondere alle domande o alle osservazioni degli altri utenti e moderare le discussioni. Per quanto riguarda i forestierismi e i relativi traducenti, le segnalo le pagine su Facebook di Giulio Mainardi (G.M. qui in questo fòro), «Dirlo in italiano», e di Gabriele Valle, «Italiano urgente», che stanno facendo un ottimo lavoro.

Ciò detto, vi faccio una proposta: la creazione di un canale su Telegram. Con questo strumento si possono inviare messaggi a tutti gli iscritti senza che questi possano rispondere, eliminando cosí sul nascere il compito di replicare agli utenti al di fuori del fòro. Inoltre, si può pubblicare colla frequenza che si vuole senza essere «oscurati», perché Facebook e Twitter tendono a mostrare meno gli interventi di pagine/profili con poche interazioni e scarsa attività. Eventualmente, mi offrirei volontario per la gestione del canale, che sarebbe anche un mezzo per rimanere in contatto con tutti gli interessati alle nostre discussioni senza essere sulle piattaforme sociali.

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3707
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Re: Cruscate su Twitter

Intervento di Infarinato »

Ferdinand Bardamu ha scritto:
dom, 26 apr 2020 16:22
[L]a presenza sulle reti sociali richiede tempo e pazienza, non soltanto per la condivisione dei contenuti, ma anche per rispondere alle domande o alle osservazioni degli altri utenti e moderare le discussioni.
È proprio questo quel che mi ha sempre scoraggiato. :|
Ferdinand Bardamu ha scritto:
dom, 26 apr 2020 16:22
Ciò detto, vi faccio una proposta: la creazione di un canale su Telegram. […] Eventualmente, mi offrirei volontario per la gestione del canale…
Se ne hai voglia, fa’ pure. :)

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4288
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Re: Cruscate su Twitter

Intervento di Ferdinand Bardamu »

Infarinato ha scritto:
lun, 27 apr 2020 19:57
Ferdinand Bardamu ha scritto:
dom, 26 apr 2020 16:22
Ciò detto, vi faccio una proposta: la creazione di un canale su Telegram. […] Eventualmente, mi offrirei volontario per la gestione del canale…
Se ne hai voglia, fa’ pure. :)
Ecco qui. Ho pubblicato tre messaggi di prova; se avete suggerimenti, ditemeli pure. :)

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3707
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Re: Cruscate su Twitter

Intervento di Infarinato »

Ferdinand Bardamu ha scritto:
mar, 28 apr 2020 23:47
Ecco qui.
Ben fatto! Grazie. :)

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite