«Musulmano» o «mussulmano»?

Spazio di discussione su questioni di grafematica e ortografia

Moderatore: Cruscanti

methao_donor
Interventi: 341
Iscritto in data: gio, 14 set 2006 23:04
Località: Finlandia

«Musulmano» o «mussulmano»?

Intervento di methao_donor »

Quale grafia preferite?
In alcuni spazi si trova che la grafia "mussulmano" è da ritenersi meno corretta (non vedo perché), altri non fanno molta distinzione.

Il DOP da come voce principale "mussulmano", mentre "musulmano" è una variante.

In generale, secondo me, il discorso è un po' come "obiettivo/obbiettivo", dove l'una versione sarebbe piú ligia alla grafia originale e l'altra piú genuinamente e spontaneamente italiana.

Ognuno potrebbe preferire quella che vuole, in base a scelte personali o allo stile di quanto scrive.

Che ne dite?
Il sonno della ragione genera mostri.
PersOnLine
Interventi: 1303
Iscritto in data: sab, 06 set 2008 15:30

Intervento di PersOnLine »

Sulla correttezza non so esprimermi, però penso che sia anche giusto dire che la pronuncia cambia a seconda della grafia che si sceglie.
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10381
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Col DOP e col Castellani: mussulmano è da preferire, come piú confacente alla fonotassi italiana. In pronuncia normativa anche la variante con ‘s’ scempia è sorda. :)
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
Fausto Raso
Interventi: 1701
Iscritto in data: mar, 19 set 2006 15:25

Intervento di Fausto Raso »

Secondo me è meglio musulmano (con una sola "S") perché grafia piú vicina all'etimologia.
Il Gabrielli in rete al lemma mussulmano rimanda a musulmano.
Il "Treccani" in linea dà mussulmano variante di musulmano.
«Nostra lingua, un giorno tanto in pregio, è ridotta ormai un bastardume» (Carlo Gozzi)
«Musa, tu che sei grande e potente, dall'alto della tua magniloquenza non ci indurre in marronate ma liberaci dalle parole errate»
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10381
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Ma dal momento che si adatta la forma persiana musliman, tanto vale adattarla fino in fondo. ;) Il DOP è, credo, l’unico a rimandare da musulmano a mussulmano, e noi amiamo una certa normatività, anche quando, come qui, va contro l’uso preponderante.
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
Fausto Raso
Interventi: 1701
Iscritto in data: mar, 19 set 2006 15:25

Intervento di Fausto Raso »

Ricerca con Google
Musulmano 380.000 occorrenze
Mussulmano 47.200 occorrenze
«Nostra lingua, un giorno tanto in pregio, è ridotta ormai un bastardume» (Carlo Gozzi)
«Musa, tu che sei grande e potente, dall'alto della tua magniloquenza non ci indurre in marronate ma liberaci dalle parole errate»
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10381
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Appunto, è quello che dicevo: mussulmano è «piú italiano» ma «meno frequente». Ma noi non ci schieriamo con l’uso preponderante in tutti i casi. ;)
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
methao_donor
Interventi: 341
Iscritto in data: gio, 14 set 2006 23:04
Località: Finlandia

Intervento di methao_donor »

Vi ringrazio per le risposte, che vedono confermati i miei "sospetti". :)
Il sonno della ragione genera mostri.
Apani
Interventi: 50
Iscritto in data: mer, 30 lug 2014 15:49

Intervento di Apani »

Chiedo scusa, in che modo esattamente "mussulmano" si confà di più alla fonologia itagliana?
Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 4053
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Intervento di Infarinato »

Apani ha scritto:Chiedo scusa, in che modo esattamente "mussulmano" si confà di più alla fonologia itagliana italiana?
Per almeno due ragioni:
  1. Perché non essendo una voce di tradizione orale ininterrotta, la s tenderebbe a essere pronunciata sonora contrariamente all’etimo persiano (muslimān): per mantenerla sorda è quindi [piú] naturale raddoppiarla, ché una s sorda scempia (/s/) in una parola che non appartenga al «fondo ereditario» dell’italiano (cosa, casa, Pisa, riso, maggioranza degli aggettivi in -ése e -óso etc.) suona [un po’] «strana»;
  2. Perché c’è un accento secondario sulla prima sillaba di mussulmano, che, come nel caso dell’accento [primario] delle parole sdrucciole, favorisce un raddoppiamento della consonante postonica.
Avatara utente
Scilens
Interventi: 1097
Iscritto in data: dom, 28 ott 2012 15:31

Intervento di Scilens »

Preferisco musulmano con una sola esse, ma vorrei tanto, e forse è solo un sogno, che si distinguessero le esse sorde da quelle sonore (senza doverle mettere doppie), perché mi sento infestato dal milanesismo, anche qui in Toscana, perfino nei piccolissimi centri.
Saluto gli amici, mi sono dimesso. Non posso tollerare le contraffazioni.
Avatara utente
Animo Grato
Interventi: 1385
Iscritto in data: ven, 01 feb 2013 15:11

Intervento di Animo Grato »

Caro Scilens, purtroppo sventolare una doppia s davanti al lettore sembra essere l'unica contromisura per arginare il fenomeno della sonorizzazione selvaggia. In un caso come mus(s)ulmano, che prevede entrambe le possibilità, si tratta di scegliere - a malincuore - il male minore. :(
«Ed elli avea del cool fatto trombetta». Anonimo del Trecento su Miles Davis
«E non piegherò certo il mio italiano a mere (e francamente discutibili) convenienze sociali». Infarinato
«Prima l'italiano!»
Avatara utente
Scilens
Interventi: 1097
Iscritto in data: dom, 28 ott 2012 15:31

Intervento di Scilens »

Ha ragione, :)
chiedo l'Italiano, è evidentemente una richiesta eccessiva e bisogna contentarsi d'una sua imitazione quanto più possibile vicina al reale, anche per mezzo di artifici.
Saluto gli amici, mi sono dimesso. Non posso tollerare le contraffazioni.
Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 4053
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Intervento di Infarinato »

Scilens ha scritto:[C]hiedo l'Italiano, è evidentemente una richiesta eccessiva e bisogna contentarsi d'una sua imitazione quanto più possibile vicina al reale, anche per mezzo di artifici.
Ma, per quanto detto sopra e sancito dal DOP, mussulmano è «piú italiano» / meno artificiale di musulmano ([anche] con l’èsse sorda). ;)
Graffiacane
Interventi: 50
Iscritto in data: ven, 30 lug 2021 11:21

Re: Castellani su «mussulmano»

Intervento di Graffiacane »

Buongiorno,
riapro il filone per domandare quali sono i riferimenti bibliografici delle pagine che Arrigo Castellani ha dedicato alla grafia mussulmano, nella speranza di trarne giovamento per la mia campagna di proselitismo in favore di questa forma che alcuni insegnanti ritengono, ahinoi, errata.
Chiuso

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Google [Bot] e 1 ospite