«Gaspaccio»

Spazio di discussione su questioni di grafematica e ortografia

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
sempervirens
Interventi: 599
Iscritto in data: gio, 23 apr 2015 15:14

«Gaspaccio»

Intervento di sempervirens » ven, 29 lug 2016 5:11

Quelle pochissime volte che l'ho pronunciata l'ho pensata secondo grafia italiana. In rete non mancano occasioni di incontrare la forma gaspaccio per gazpacho. Come spesso succede, la rete precede i dizionari e pertanto in questi non trovo la voce gaspaccio. Poco male! Io intanto la uso e la scrivo, poi si vedrà.
Se troviamo più volte la grafia italiana paiella per paella, (che poi non sarebbe altro che la parola padella) allora il resto va da sé. D'altronde gli Spagnoli dicono lasaña per «lasagna». No?

Mi piacerebbe sapere il parere degli amici del forum. :)
Io nella mia lingua ci credo.

Avatara utente
Millermann
Interventi: 770
Iscritto in data: ven, 26 giu 2015 19:21
Località: Riviera dei Cedri

Intervento di Millermann » ven, 29 lug 2016 18:39

Perfettamente d'accordo sull'adattamento di termini culinari che ben si prestano, come questi.
Del resto, se ne hanno già famosi esempi come maionese.
Noto anche che «gaspaccio» è affiancato (e superato anche: 4400 risultati contro 1600, in italiano) da «gaspacio».
[Si ripropone quasi una diatriba simile a quella tra cacciucco e caciucco! :lol:]

Curiosamente il termine gaspaccio (con due C) sembra essere usato anche in altre lingue (francese, inglese, turco...). Perché non in italiano, allora? :D

Per quanto riguarda paiella, invece, non m'entusiasma, perché stravolge la pronuncia originale: preferisco «paeglia», cosí come pure «ratatuglia», anch'essi adattamenti ben attestati. ;)
In Italia, dotta, Foro fatto dai latini

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3602
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 11:40
Info contatto:

[FT] «Cacciucco», non «caciucco»

Intervento di Infarinato » ven, 29 lug 2016 19:35

Millermann ha scritto:Si ripropone quasi una diatriba simile a quella tra cacciucco e caciucco! :lol:
Diatriba, peraltro, del tutto oziosa. ;)

Avatara utente
Millermann
Interventi: 770
Iscritto in data: ven, 26 giu 2015 19:21
Località: Riviera dei Cedri

Re: [FT] «Cacciucco», non «caciucco»

Intervento di Millermann » ven, 29 lug 2016 19:56

Sí, certo! :) Avevo già letto l'articolo della Crusca, e volevo, anzi, asteriscare caciucco, ma poi ho pensato di non averne il diritto, essendo il termine registrato in diversi vocabolari.
Ho parlato di diatriba
a livello di battuta (vedi faccina), quasi certo che avrei comunque suscitato qualche... (benevola) reazione "puntualizzatrice"! :P
In Italia, dotta, Foro fatto dai latini

Carnby
Interventi: 3519
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

Re: [FT] «Cacciucco», non «caciucco» (e «paella»)

Intervento di Carnby » ven, 29 lug 2016 21:57

Millermann ha scritto:Per quanto riguarda paiella, invece, non m'entusiasma, perché stravolge la pronuncia originale: preferisco «paeglia»
Sì può anche scrivere tranquillamente paella e pronunciare... paèlla.
Millermann ha scritto:volevo, anzi, asteriscare caciucco, ma poi ho pensato di non averne il diritto, essendo il termine registrato in diversi vocabolari.
Devo segnalare anche il paretimologico canciucco, che si può sentire nell'entroterra toscano.
Millermann ha scritto:Ho parlato di diatriba
Mi raccomando: diàtriba! :wink:

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4066
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » sab, 30 lug 2016 1:51

Millermann ha scritto:Noto anche che «gaspaccio» è affiancato (e superato anche: 4400 risultati contro 1600, in italiano) da «gaspacio».
Puntualizzazione per puntualizzazione: negli adattamenti, ha piú successo il modello che riconduce la parola a forme note, ricorrenti, come certi suffissi. Per esempio, è nutrito il gruppo dei falsi vezzeggiativi e diminutivi, formati per adattare forestierismi: bolina, toeletta, cadetto, ecc. Per questo, gaspacio, benché attestato in Rete e rispettoso della nostra fonotassi, pare «meno italiano» di gaspaccio, perché si limita a un aggiustamento grafico della parola secondo la pronuncia italiana. :)

Antujo
Interventi: 48
Iscritto in data: ven, 05 giu 2015 12:16

Intervento di Antujo » sab, 30 lug 2016 15:22

Millermann ha scritto:cosí come pure «ratatuglia»
Oppure anche ratatuia.

Carnby
Interventi: 3519
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » dom, 31 lug 2016 12:42

Ferdinand Bardamu ha scritto:Per questo, gaspacio, benché attestato in Rete e rispettoso della nostra fonotassi, pare «meno italiano» di gaspaccio, perché si limita a un aggiustamento grafico della parola secondo la pronuncia italiana.
Ci può essere un altro motivo, forse limitato alla Toscana e alle zone contigue: gaspacio lo leggo spontanemente [gas'pa:ʃo], realizzazione abbastanza lontana da quella spagnola originale; gaspaccio è probabilmente più simile allo spagnolo [(el) ɣaθ'paʧo].

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite