«Rubalizio»

Spazio di discussione dedicato alla storia della lingua italiana, alla sua evoluzione e a questioni etimologiche

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4179
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

«Rubalizio»

Intervento di Ferdinand Bardamu » mer, 03 dic 2014 22:03

Mi sono imbattuto nella parola rubalizio leggendo un passo di un racconto di Piero Chiara. Lo riporto:

I ladri pagavano puntualmente nei negozi e nelle osterie, rispettavano la frutta sugli alberi e tenevano d’occhio i figli perché non si azzardassero anche al più piccolo rubalizio. (Piero Chiara, «I ladri di Milano», in Di casa in casa, la vita, Milano, «Mondadori», 1990, p. 99)

Il significato è chiaro. Ciò che mi è meno chiara è l’origine. Nessun dizionario in mio possesso e nessun dizionario in linea mette a lemma la parola. In Google Libri se n’hanno svariate occorrenze in diverse opere dell’Ottocento; meno in libri del Novecento (una si trova in Gadda, un’altra, per l’appunto, in Chiara, altre ancora in autori a me sconosciuti). Prima dell’Ottocento non se n’ha traccia.

Potrebbe essere una coniazione scherzosa, magari nata nel gergo furbesco, che incrocia la radice di rubare con il doppio suffisso -alizio di sposalizio, vitalizio o sodalizio?

Avatara utente
Animo Grato
Interventi: 1379
Iscritto in data: ven, 01 feb 2013 15:11

Intervento di Animo Grato » mer, 03 dic 2014 22:13

Leggendo il titolo del filone, avevo pensato a un conio recentissimo fatto per "aggiornare" l'esecrato vitalizio (tanto caro a un noto, baffuto senatore nonché spregiudicato innovatore della sintassi italiana) alla luce delle sempre più conclamate ruberie del nostro ceto politico. Scopro invece che si tratta di parola vetusta e veneranda, e me ne compiaccio assai.
«Ed elli avea del cool fatto trombetta». Anonimo del Trecento su Miles Davis
«E non piegherò certo il mio italiano a mere (e francamente discutibili) convenienze sociali». Infarinato
«Prima l'italiano!»

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4179
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » mer, 03 dic 2014 22:48

In effetti potrebbe proprio suonare come un neologismo travagliesco. :lol:

Mi lascia perplesso che nessun dizionario la registri, date le occorrenze letterarie. Forse c’è nel Battaglia.

Dai pochi indizi ricavabili dalla banca dati di Google, si può ipotizzare che si tratti di una neoformazione ottocentesca.

Avatara utente
Zabob
Interventi: 912
Iscritto in data: sab, 28 lug 2012 19:22

Intervento di Zabob » mer, 03 dic 2014 23:12

E se venisse dal milanese? Cerchi le varianti robarizi, robalizi, robarizzi, robalizzi, rubarizi, rubarizzi, rubalizzi e capirà cosa intendo.

P.S.: oltre agli Autori da lei segnalati, ci sono due rubalizio e un rubalizi in Bacchelli.
Oggi com'oggi non si sente dire dieci parole, cinque delle quali non sieno o d'oltremonte o nuove, dando un calcio alle proprie e native. (Fanfani-Arlìa, 1877)

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4179
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » mer, 03 dic 2014 23:29

Grazie. Se diamo uno sguardo agli autori, si nota che son tutti del Norde, anzi, quasi tutti lombardi, da Gadda a Chiara, passando per Cantú. Possiamo dunque dire che si tratta d’un regionalismo.

Avatara utente
Zabob
Interventi: 912
Iscritto in data: sab, 28 lug 2012 19:22

Intervento di Zabob » mer, 03 dic 2014 23:50

Si noti che, terminando in -i al sing., sono voci invariabili. In piem. si ha robalissi.
Oggi com'oggi non si sente dire dieci parole, cinque delle quali non sieno o d'oltremonte o nuove, dando un calcio alle proprie e native. (Fanfani-Arlìa, 1877)

Avatara utente
u merlu rucà
Moderatore «Dialetti»
Interventi: 1302
Iscritto in data: mar, 26 apr 2005 8:41

Intervento di u merlu rucà » gio, 04 dic 2014 18:22

Non manca il ligure: sanremasco rubalisiu.
Largu de farina e strentu de brenu.

Carnby
Interventi: 3569
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » gio, 04 dic 2014 19:56

Qui è comune rubamento (come ammazzamento).

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite