Concordanza grammaticale al singolare o al plurale?

Spazio di discussione su questioni di carattere sintattico

Moderatore: Cruscanti

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4501
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu »

giulia tonelli ha scritto:Si', e' vero, "loro" e' una concordanza a senso, ma non per questo errata ne' impossibile.
Certo, non si tratta d’un errore. Ma l’utente ha citato un passo di un opuscolo scientifico, in cui uno scostamento dal registro formale, come una concordanza a senso, non sarebbe giustificabile.
Noctisdomina
Interventi: 271
Iscritto in data: dom, 15 set 2019 2:31

Re: Concordanza grammaticale al singolare o al plurale?

Intervento di Noctisdomina »

Dunque la perentorietà di In alcuni casi la concordanza a senso è anzi obbligatoria, come, ad es., con le espressioni un po’ di e un paio di. Si vedano rispettivamente:

(3) un po’ di persone in fondo al gruppo si sono voltate a guardare Sara (Leroy 2002: 198)

(4) un paio di considerazioni diventano necessarie («la Repubblica» 24 gennaio 1985)

(Stefano Telve, Enciclopedia dell'italiano Treccani) è arbitraria?
Carlo_Porta04
Interventi: 110
Iscritto in data: dom, 27 dic 2020 2:50

Re: Concordanza grammaticale al singolare o al plurale?

Intervento di Carlo_Porta04 »

È forse questo il caso di un sacco di? In quest'espressione la concordanza a senso mi sembra obbligatoria… sentire "Un sacco di persone compra l'iPhone" e "Un sacco di persone comprano l'iPhone" è abbastanza diverso —nel primo caso sembra addirittura di parlare di persone in un sacco. :lol:
Avatara utente
lorenzos
Interventi: 423
Iscritto in data: lun, 30 mar 2015 15:59

Re: Concordanza grammaticale al singolare o al plurale?

Intervento di lorenzos »

Carlo_Porta04 ha scritto: sab, 27 feb 2021 23:16 sentire "Un sacco di persone compra l'iPhone" e "Un sacco di persone comprano l'iPhone" è abbastanza diverso —nel primo caso sembra addirittura di parlare di persone in un sacco. :lol:
Questa cosa ritorna un sacco di volte, ma a me il sacco di persone non dà affatto l'idea del sacco di cemento che ho da parte (in realtà, ne ho un sacco di sacchi).
Gli Usa importano merci ed esportano parole e dollàri.
Curzio
Interventi: 52
Iscritto in data: dom, 29 dic 2019 10:51

Re: Concordanza grammaticale al singolare o al plurale?

Intervento di Curzio »

Confidando nell'attinenza al filone, porto alla vostra attenzione questo caso:

Alla fine della serata lui e lei si divisero e tornarono nei rispettivi appartamenti.

Ora, è evidente che gli appartamenti, come i soggetti, sono due, quindi è comprensibile l'utilizzo del plurale. L'aggettivo "rispettivi" mi porta però a considerare singolarmente l'oggetto del complemento.
Altrimenti sembrerebbe quasi che sia lui sia lei posseggano più appartamenti.

Avrei scritto:

[...]tornarono nel rispettivo appartamento.

sottintendendo "ognuno".
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10329
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Re: Concordanza grammaticale al singolare o al plurale?

Intervento di Marco1971 »

Si usa talvolta appartamenti al plurale per significare un appartamento:

Con valore non diverso dal sing., è adoperato talvolta il plur. (come a dire: stanze che formano un appartamento, spec. se di lusso o di prestigio storico e artistico): qual eri il giorno Che ne’ vezzosi a. accolta, Tutti odorati dei novelli fiori... (Leopardi); è spec. in uso la frase ritirarsi nei proprî a., riferita in genere a regnanti, o altrimenti di tono scherzoso. (Treccani)
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
Curzio
Interventi: 52
Iscritto in data: dom, 29 dic 2019 10:51

Re: Concordanza grammaticale al singolare o al plurale?

Intervento di Curzio »

La ringrazio, Marco, del suo gentile intervento. Le domando, sperando di non disturbarla, se anche la mia formulazione alternativa possa essere giudicata corretta, pur non esplicitando il pronome "ognuno".
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10329
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Re: Concordanza grammaticale al singolare o al plurale?

Intervento di Marco1971 »

Certo. Riporto un solo esempio (non isolato):

Per ogni effetto legale e contrattuale del presente regolamento, resta stabilito che i singoli proprietari eleggono domicilio nel rispettivo appartamento. (Il geometra italiano, rivista di coltura tecnica e di difesa sindacale, 1925)
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
Ste. Gi.
Interventi: 80
Iscritto in data: ven, 11 mag 2018 10:58

Re: Concordanza grammaticale al singolare o al plurale?

Intervento di Ste. Gi. »

Curzio ha sollevato una questione che - non ne faccio mistero - mi porto dietro, insoluta, da tempo.
L'aggettivo rispettivo si declina al singolare o al plurale nel caso il soggetto sia plurale?
Ora, temo che l'esempio selezionato da Curzio (se ho ben interpretato il nodo del suo intervento) non sia di grosso aiuto per dirimere il dilemma, dato che, come ha spiegato esaurientemente Marco1971, appartamento e appartamenti sono intercambiabili nel definire, in sostanza, lo stesso concetto.
Se, invece, avessimo avuto quale sostantivo casa, come avremmo dovuto orientarci?

Lui e lei tornarono nelle rispettive case oppure
Lui e lei tornarono (ognuno) nella rispettiva casa?

Compulsando testi narrativi, sia cartacei sia online, mi sono imbattuto in espressioni che sembrano ricondursi a regole contrapposte.

Trovo dunque lecito domandarmi e domandarvi: esiste una regola in proposito, oppure entrambe le soluzioni sopra presentate sono corrette concedendo allo scrivente totale libertà?
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10329
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Re: Concordanza grammaticale al singolare o al plurale?

Intervento di Marco1971 »

Le regole si fondano, lo ripeto una volta ancora, sull’uso cólto (solo le regole fantasma si fanno a tavolino). Sull’uso dell’aggettivo rispettivo associato al singolare o al plurale non esiste regola alcuna, ma osserviamo nelle attestazioni una netta tendenza per il plurale.

Prendendo l’esempio fornito da Ste. Gi., Google Libri dà 75 occorrenze per nella rispettiva casa e 2340 per nelle rispettive case.

Mi sento di poter dire che in questo caso, l’uso risponde alla logica, perché l’aggettivo rispettivo si riferisce a «ciascuno degli elementi di un gruppo o di una serie» (Treccani). Ma l’impiego del singolare è possibile e documentato, quindi sí, lo scrivente ha libertà di scelta.

È forse comunque preferibile, se si sceglie il singolare, che nella frase sia espresso ognuno/ciascuno.

P.S. Ma, ripensandoci, non diremmo, piú naturalmente, ognuno/ciascuno nella propria casa?
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Google [Bot] e 1 ospite