«Laddove non dovessero trovare un accordo, sarà mia premura ricontattarti»

Spazio di discussione su questioni di carattere sintattico

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
GaninkwOw
Interventi: 10
Iscritto in data: gio, 18 feb 2021 23:18

«Laddove non dovessero trovare un accordo, sarà mia premura ricontattarti»

Intervento di GaninkwOw »

Buonasera a tutti.

Mi scuserete se ripropongo un argomento già più volte trattato, ma, nonostante abbia svolto numerose ricerche – e non solo su questo spazio –, non ne sono ancora venuto a capo.

La frase che vorrei sottoporre alla vostra attenzione è la seguente:

"laddove non dovessero trovare un accordo, sarà mia premura ricontattarti"

E vi chiedo:
  1. Innanzitutto, se la frase è grammaticalmente corretta.
  2. Mi sembra di aver compreso che si tratterebbe di un periodo ipotetico misto, in cui la scelta dell'indicativo nella apodosi, in luogo del condizionale, andrebbe a conferire maggiore certezza alla conseguenza, laddove si verificasse l'evento dedotto in condizione; è corretto il ragionamento?
Del resto, ma potrei sbagliarmi, il condizionale in questo caso non andrebbe ad esprimere in modo puntuale quello che si vuole intendere.

Mi spiego meglio. Andando a parafrasare questo enunciato, si potrebbe dire che: "se/laddove non dovessero trovare un accordo (dunque esiste la possibilità che questo non accada, ma non è un evento "prossimo alla certezza"), sarà mia premura ricontattarti (stai pur certo, è sicuro, che in quel caso ti richiamerò)".

Mentre, se dicessimo: "laddove non dovessero trovare un accordo, sarebbe mia premura ricontattarti", vorrebbe dire che nel caso in cui non trovassero un accordo, (solo se fosse necessario ricontattarti,)sarebbe mia premura farlo.
  1. Ho letto che, in ogni caso, pur volendo ritenere questi tipi di costruzioni di frasi ipotetiche ammissibili, sarebbe ad ogni modo sconsigliabile il loro impiego in un italiano più sorvegliato; che apparterrebbero dunque ad un registro medio/basso; è corretto?
Insomma, se poteste farmi un po' di chiarezza sulla questione, o reindirizzarmi su un filone che abbia già affrontato questo tema, ve ne sarei davvero grato, perché non di rado mi capita di imbattermi in questi costrutti.

Grazie a tutti coloro che risponderanno.
Graffiacane
Interventi: 50
Iscritto in data: ven, 30 lug 2021 11:21

Re: «Laddove non dovessero trovare un accordo, sarà mia premura ricontattarti»

Intervento di Graffiacane »

Buonasera,
può dare un'occhiata qui.
GaninkwOw
Interventi: 10
Iscritto in data: gio, 18 feb 2021 23:18

Re: «Laddove non dovessero trovare un accordo, sarà mia premura ricontattarti»

Intervento di GaninkwOw »

La ringrazio, Graffiacane, per il suo cortese suggerimento.

A dire il vero avevo già avuto modo di leggere quel filone, prima di decidermi a sottoporre nuovamente la questione in questo spazio.

Sul punto, in risposta al quesito formulato dall'utente, l'intervento di Marco1971 (che con l'occasione ringrazio per i suoi preziosissimi contributi!) si limita a riportare un passo della GGCI in cui evidentemente si attesta l'ammissibilità di queste forme miste, senza ulteriormente argomentare ad es. circa la loro "opportunità" in un contesto più formale/sorvegliato (o, detto altrimenti, sulla rigidità della norma che prevede, a seconda del grado di probabilità, i tre tipi canonici di periodo ipotetico); dopodiché la discussione si sposta sulle relative nell'ambito di un periodo ipotetico, e poi prosegue sull'argomento.

Dunque la tematica dei periodi ipotetici misti non mi era del tutto chiara.

Detto ciò, se la questione posta risulta già ampiamente affrontata e chiarita, chiedo scusa.

Un saluto a tutti.
Graffiacane
Interventi: 50
Iscritto in data: ven, 30 lug 2021 11:21

Re: «Laddove non dovessero trovare un accordo, sarà mia premura ricontattarti»

Intervento di Graffiacane »

Le garantisco che non intendevo assolutamente insinuare che la discussione fosse esaurita; se cosí è parso, me ne scuso.
A ogni modo, la Treccani sconsiglia l'uso del periodo ipotetico misto nello scritto, anche se gli esempi riportati non si confanno al caso di cui stiamo discutendo.
Inoltre, direi che l'uso del futuro nell'apodosi conferisce, rispetto al condizionale, maggior risolutezza alla frase: serve cioè a rassicurare il nostro interlocutore circa il fatto che sarà ricontattato.
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Happykarim01 e 4 ospiti