Dissentire

Spazio di discussione su questioni di carattere sintattico

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Fausto Raso
Interventi: 1660
Iscritto in data: mar, 19 set 2006 15:25

Dissentire

Intervento di Fausto Raso » sab, 26 mag 2007 0:34

Da un quotidiano (di Roma) a distribuzione gratuita:

Il Bindi pensiero fa infuriare i gay
"Netto dissenso dalle sue idee"


Se non cado in errore il titolo contiene un... errore: si dissente SU qualcosa (Da qualcuno).
«Nostra lingua, un giorno tanto in pregio, è ridotta ormai un bastardume» (Carlo Gozzi)
«Musa, tu che sei grande e potente, dall'alto della tua magniloquenza non ci indurre in marronate ma liberaci dalle parole errate»

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9554
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 13:37

Intervento di Marco1971 » sab, 26 mag 2007 0:54

Eppure il Gabrielli registra quest’esempio :

È portato a dissentire dall’opinione comune.
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.

Fausto Raso
Interventi: 1660
Iscritto in data: mar, 19 set 2006 15:25

Intervento di Fausto Raso » sab, 26 mag 2007 0:57

Marco1971 ha scritto:Eppure il Gabrielli registra quest’esempio :

È portato a dissentire dall’opinione comune.
Lei lo condivide?
«Nostra lingua, un giorno tanto in pregio, è ridotta ormai un bastardume» (Carlo Gozzi)
«Musa, tu che sei grande e potente, dall'alto della tua magniloquenza non ci indurre in marronate ma liberaci dalle parole errate»

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9554
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 13:37

Intervento di Marco1971 » sab, 26 mag 2007 1:44

Il Gabrielli ha fondato il suo dizionario bivolume (soprattutto per quanto riguarda gli esempi) sul Battaglia, il quale riporta in particolare quest’esempio (stranamente somigliante a quello del Gabrielli) di Michelstaedter :

Ogni opinione è tale in quanto dissente da un’altra opinione, s’afferma come opinione nel punto che s’afferma come differenza. Si pone sollevandosi.

Ma dovrebbe bastare quest’altro a fugare ogni dubbio :

GALILEI, G. Dialogo sopra i due massimi sistemi

Giudicate ora quale studio si può stimare che abbia fatto questo oppositore ne i libri del Copernico, se e’ prende al rovescio questa principale e massima ipotesi, sopra la quale si fonda tutta la somma delle cose nelle quali il Copernico dissente dalla dottrina d’Aristotile e di Tolomeo.
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » lun, 28 mag 2007 22:55

Non vedo perché le due costruzioni dovrebbero essere in contrasto: si usa da per indicare l'allontanamento o la distanza da una posizione o idea; su per specificare genericamente l'argomento del dissenso.

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Google [Bot] e 1 ospite