«Andare» o «venire»?

Spazio di discussione su questioni di lessico e semantica

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Angela
Interventi: 2
Iscritto in data: lun, 01 mar 2021 11:02

«Andare» o «venire»?

Intervento di Angela »

Buonasera a tutti.
Questo è il mio primo filone.
Ritengo questo sito davvero molto utile. Dato che vivo all’estero, molto spesso ho dei dubbi sulla mia lingua materna.

La questione che mi crea incertezza riguarda l’uso dei verbi andare e venire. In Internet ho trovato questi esempi con la relativa spiegazione:
1) Vengo a Milano = vado a Milano e la persona con cui parlo è già a Milano.

2) Domani sera vengo al cinema = domani sera vado al cinema e ci sarà anche la persona con cui parlo.

Il verbo venire esprime che incontrerò la persona con cui parlo e che è già a Milano?
Che andrò al cinema con la persona con cui parlo o che la incontrerò li? Insomma esprime un appuntamento?

Ma se io parlassi con una mia amica che è già a Milano e le dicessi “vado a Milano” anziché di “vengo a Milano”,
1) la frase sarebbe corretta?
2) qual è il significato?

Grazie mille e buona serata
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10410
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Re: «Andare» o «venire»?

Intervento di Marco1971 »

Andare presuppone un allontanamento comune a entrambi gli interlocutori. Venire indica lo spostamento verso l’interlocutore:

(1) Se vuoi, andremo insieme in Spagna.

(2) Se vuoi, verrò a casa tua.
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
Angela
Interventi: 2
Iscritto in data: lun, 01 mar 2021 11:02

Re: «Andare» o «venire»?

Intervento di Angela »

Buonasera.

Allora “vengo a Milano” presuppone uno spostamento verso l’interlocutore ma non per forza lo incontrerò.
Grazie mille della risposta.
DON FERRANTE
Interventi: 289
Iscritto in data: sab, 05 set 2020 17:08

Re: «Andare» o «venire»?

Intervento di DON FERRANTE »

Credi sia difficile o poco razionale dire al mio interlocutore di Torino domani vengo/verrò a Milano.
L'incontro o la congiunzione... carnale con l'interlocutore non sono probanti.
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite