«Gelicidio»

Spazio di discussione su questioni di lessico e semantica

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Carnby
Interventi: 3569
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

«Gelicidio»

Intervento di Carnby » ven, 15 giu 2018 19:09

Forse non è proprio il momento giusto per parlare di un fenomeno meteorologico puramente invernale, ma volevo condividere con voi un commento a questo articolo uscito un po’ di tempo fa sul sito della Crusca. Avevo già fatto notare qui l’occorrenza di social network (tre volte), debunking e blog a cui aggiungo roboante anziché il corretto reboante (ma son quisquilie ormai...); aggiungo che non si cita, neanche di passaggio, il sinonimo, fino a poco tempo fa considerato più corretto, vetrone e inoltre come non esista nella letteratura tecnica italiana un termine equivalente a clear ice (ovvero ghiaccio trasparente da nebbia); infatti nelle vecchie edizioni dell’International Cloud Atlas le idrometeore in questione erano solo tre (soft rime, hard rime e glaze, con clear ice come sinonimo), che il Bilancini tradusse con ghiaccio granuloso, ghiaccio compatto e ghiaccio trasparente/vitreo nel suo pregevole Breve dizionario di termini meterorologici in cinque lingue mentre ora, con il perfezionamento delle osservazioni, sono ben quattro: soft rime, hard rime, clear ice e glaze, a cui si aggiunge il ground ice. Stando alla definizione di Bilancini, dovremmo chiamare il gelicidio ghiaccio vitreo, mentre il «ghiaccio vitreo da pioviggine», che non viene più nominato, sarebbe stato ghiaccio trasparente.

Avatara utente
u merlu rucà
Moderatore «Dialetti»
Interventi: 1302
Iscritto in data: mar, 26 apr 2005 8:41

Intervento di u merlu rucà » dom, 17 giu 2018 16:03

vetrone compare nei commenti twitter.
Largu de farina e strentu de brenu.

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite