«Alt» per «alto»

Spazio di discussione su questioni di fonetica, fonologia e ortoepia

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4622
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

«Alt» per «alto»

Intervento di Ferdinand Bardamu »

La forma alt, che nell’italiano moderno ha sostituito la parola tradizionale alto, è dovuta al linguaggio militare? Mi vengono in mente infatti deformazioni simili, come presentat’arm o dietro front.
Avatara utente
Carnby
Interventi: 3843
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Re: «Alt» per «alto»

Intervento di Carnby »

Il Battisti-Alessio dice che alt è termine tipicamente militare, mentre alto è l’interiezione «normale» (e si cita Machiavelli come fonte); altri non sono così espliciti: Devoto e Nocentini parlando di «variante», quest’ultimo fa risalire la forma troncata al XV secolo. L’etimo comunque non è in discussione: è il medio tedesco halt (cfr. tedesco moderno Halt e inglese halt) che, secondo Battisti-Alessio, sarebbe stato portato in Italia dai lanzichenecchi.
Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4622
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Re: «Alt» per «alto»

Intervento di Ferdinand Bardamu »

Grazie. Devoto e Nocentini danno una spiegazione per la variante troncata? Se risale veramente al Quattrocento (sarebbe interessante vedere qualche attestazione), rimango un po’ perplesso: era un periodo in cui le terminazioni non conformi alla fonotassi erano sistematicamente adattate.
Avatara utente
Carnby
Interventi: 3843
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Re: «Alt» per «alto»

Intervento di Carnby »

Ferdinand Bardamu ha scritto: dom, 10 ott 2021 9:39 Devoto e Nocentini danno una spiegazione per la variante troncata?
Nocentini parla semplicemente di «comando militare».
Ferdinand Bardamu ha scritto: dom, 10 ott 2021 9:39 Se risale veramente al Quattrocento (sarebbe interessante vedere qualche attestazione), rimango un po’ perplesso: era un periodo in cui le terminazioni non conformi alla fonotassi erano sistematicamente adattate.
Infatti è probabile che nel XV secolo prevalesse alto anche nel gergo militare.
Avatara utente
u merlu rucà
Moderatore «Dialetti»
Interventi: 1318
Iscritto in data: mar, 26 apr 2005 8:41

Re: «Alt» per «alto»

Intervento di u merlu rucà »

Lo spagnolo usa alto nel senso di alt.
Nel Nuovo De Mauro in linea: alto
àl|to
loc. di comando, s.m.inv.
1504; dal ted. Halt “fermata, arresto (di truppe)”, inter. “ferma!”.

Sempre nel Nuovo De Mauro, la prima attestazione di alt viene data nel 1889.

Alto sopravvive comunque: altolà.
Largu de farina e strentu de brenu.
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 2 ospiti