Il filone dello sfogo: quali pronunce non sopportate punto?

Spazio di discussione su questioni di fonetica, fonologia e ortoepia

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Avatara utente
Zabob
Interventi: 912
Iscritto in data: sab, 28 lug 2012 19:22

Intervento di Zabob » dom, 14 dic 2014 22:57

Infarinato ha scritto:Io invece, in questo caso, sono molto etimologico: còppia (< CŎPULA[M]).
Il DOPcóppia come regolare «continuaz. del lat. copula con -o- lunga, quindi in origine con voc. chiusa».
Oggi com'oggi non si sente dire dieci parole, cinque delle quali non sieno o d'oltremonte o nuove, dando un calcio alle proprie e native. (Fanfani-Arlìa, 1877)

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3634
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Intervento di Infarinato » dom, 14 dic 2014 23:30

È vero :oops:: ricordavo COPULA < CŎĂPIO, ma ovviamente ŎĂ > Ō (> ó).

Carnby
Interventi: 3569
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » mar, 16 dic 2014 16:05

valerio_vanni ha scritto:Io còppia e cóppa.
Io invece còppia e còppa.

valerio_vanni
Interventi: 932
Iscritto in data: ven, 19 ott 2012 20:40
Località: Marradi (FI)

Intervento di valerio_vanni » mar, 16 dic 2014 22:25

Trovo abbastanza brutto /kwal'siazi/ (in TV c'è Benigni che ne sta dicendo parecchi).
Ultima modifica di valerio_vanni in data mar, 16 dic 2014 23:57, modificato 1 volta in totale.

Avatara utente
Zabob
Interventi: 912
Iscritto in data: sab, 28 lug 2012 19:22

Intervento di Zabob » mar, 16 dic 2014 22:55

valerio_vanni ha scritto:Trovo abbastanza brutto /qual'siazi/ (in TV c'è Benigni che ne sta dicendo parecchi).
Ahimè, io l'ho sentito niente meno che da Carmelo Bene (qui, all'inizio). E più avanti c'è un "c'èntra" con la e aperta (non credo abbia voluto dire "centra")!
Oggi com'oggi non si sente dire dieci parole, cinque delle quali non sieno o d'oltremonte o nuove, dando un calcio alle proprie e native. (Fanfani-Arlìa, 1877)

Carnby
Interventi: 3569
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » mar, 16 dic 2014 23:11

valerio_vanni ha scritto:/qual'siazi/
/kwal'siazi/ 8)

valerio_vanni
Interventi: 932
Iscritto in data: ven, 19 ott 2012 20:40
Località: Marradi (FI)

Intervento di valerio_vanni » mer, 17 dic 2014 0:00

Carnby ha scritto:
valerio_vanni ha scritto:/qual'siazi/
/kwal'siazi/ 8)
Già...
Per leggere il mio ci voleva Gheddafi ;-)

Ivan92
Interventi: 1416
Iscritto in data: gio, 28 nov 2013 19:59
Località: Castelfidardo (AN)

Intervento di Ivan92 » lun, 06 lug 2015 1:02

Souchou-sama ha scritto:spróne, spróno
Secondo il DiPI in Toscana prevale la pronuncia con o aperta. Il DOP invece riporta solamente la pronuncia con vocale chiusa. Chi ha ragione?

Avatara utente
Scilens
Interventi: 1097
Iscritto in data: dom, 28 ott 2012 15:31

Intervento di Scilens » lun, 06 lug 2015 15:43

Non so se prevalga in Toscana, crederei di no: io l'ho sempre detto e sentito con la o chiusa.
Saluto gli amici, mi sono dimesso. Non posso tollerare le contraffazioni.

Carnby
Interventi: 3569
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » lun, 06 lug 2015 21:20

Scilens ha scritto:Non so se prevalga in Toscana, crederei di no: io l'ho sempre detto e sentito con la o chiusa.
Qui prevale la pronuncia con /o/; però mi pare d'aver sentito anche /ɔ/.

valerio_vanni
Interventi: 932
Iscritto in data: ven, 19 ott 2012 20:40
Località: Marradi (FI)

Intervento di valerio_vanni » lun, 06 lug 2015 21:27

Io ho sempre sentito solo la chiusa.

Ivan92
Interventi: 1416
Iscritto in data: gio, 28 nov 2013 19:59
Località: Castelfidardo (AN)

Intervento di Ivan92 » mar, 07 lug 2015 15:30

Carnby ha scritto:[M]i pare d'aver sentito anche /ɔ/.
Una probabile analogia con prono?

Avatara utente
Scilens
Interventi: 1097
Iscritto in data: dom, 28 ott 2012 15:31

Intervento di Scilens » mer, 08 lug 2015 9:47

Forse si, però noto che prono e supino stanno andando in disuso e sono sempre più spesso sostituito da "a pancia in su" e "a pancia in giù".
Il termine prono ha assunto anche il significato di supino in una metafora volgare.
Saluto gli amici, mi sono dimesso. Non posso tollerare le contraffazioni.

olaszinho
Interventi: 96
Iscritto in data: ven, 23 ago 2013 12:36
Località: Ostra (AN)

Intervento di olaszinho » lun, 05 nov 2018 18:43

In generale, non sopporto l'italiano privo di raddoppiamento fonosintattico e la mancanza di distinzione fra pèsca e pésca, o ed ho, e ed è, accétta e accètta, e così via. M'infastidisce anche la pronuncia scempia dei digrammi gl e gn. :)
E quindi uscimmo a riveder le stelle.

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite