«Sovrappensiero» o «soprappensiero»?

Spazio di discussione su questioni di fonetica, fonologia e ortoepia

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Carnby
Interventi: 3526
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

«Sovrappensiero» o «soprappensiero»?

Intervento di Carnby » lun, 18 nov 2013 12:49

Ho notato che mi viene spontaneo dire sovrappensiero, mentre a mia madre soprappensiero. Mi pare che questa debba essere l'espressione originale toscana (giacché il nesso /vr/ è abbastanza marginale nel parlato toscano) e quindi da preferirsi anche in italiano o sbaglio?

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4111
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » lun, 18 nov 2013 15:41

Il DOP mette a lemma soprappensiero e considera sovrappensiero meno comune. Io, spontaneamente, dico sovrappensiero, forse perché in dialetto la stessa parola diventa sorapensiero.

Avatara utente
Animo Grato
Interventi: 1376
Iscritto in data: ven, 01 feb 2013 16:11

Intervento di Animo Grato » lun, 18 nov 2013 23:47

Ferdinand Bardamu ha scritto:Il DOP [...] considera sovrappensiero meno comune. Io, spontaneamente, dico sovrappensiero.
Anch'io sono per la lectio difficilior. 8)
«Ed elli avea del cool fatto trombetta». Anonimo del Trecento su Miles Davis
«E non piegherò certo il mio italiano a mere (e francamente discutibili) convenienze sociali». Infarinato
«Prima l'italiano!»

Avatara utente
bubu7
Interventi: 1453
Iscritto in data: gio, 01 dic 2005 15:53
Località: Roma
Info contatto:

«Sovrappensiero» o «soprappensiero»?

Intervento di bubu7 » gio, 09 gen 2014 16:21

Una verifica su internet con un comune motore di ricerca dà, per sovrappensiero, 148000 risultati contro i 20800 di soprappensiero. Si noti che si tratta di occorrenze scritte e non di parlato; il risultato è comunque indicativo vista l'attuale tendenza a parlare come si scrive.

Sovra- è una variante di origine settentrionale di sopra-; la sua frequenza in una parola composta, rispetto a sopra-, può dipendere anche da ragioni eufoniche: tutte queste p di seguito sono faticose da pronunciare ed è quindi naturale adagiarsi sul sovra...

Come contrappeso sovra- ha, a suo svantaggio, il fatto di non esistere come forma libera nella lingua comune (e anche nella lingua poetica moderna...) e quindi, quando la coscienza dei termini della parola composta è viva nel parlante, questi preferisce sopra- che ritrova più facilmente nel suo orizzonte linguistico.

Se dovessi proprio esprimere una preferenza, anch'io opterei per sovrappensiero...
La lingua è un guado attraverso il fiume del tempo. Essa ci conduce alla dimora dei nostri antenati.
V. M. Illič-Svitič

valerio_vanni
Interventi: 916
Iscritto in data: ven, 19 ott 2012 20:40
Località: Marradi (FI)

Intervento di valerio_vanni » gio, 09 gen 2014 16:45

Anch'io ho sempre detto "sovrappensiero".

domna charola
Interventi: 1060
Iscritto in data: ven, 13 apr 2012 9:09

Intervento di domna charola » gio, 09 gen 2014 19:43

Sovra- ricorre anche in termini tecnici come "sovrascorrimento" o "sovraconsolidato" (in inglese rispettivamente thrust e overconsolidated, per fugare ogni dubbio di angloinquinamenti... :wink: ), in cui invece non ho mai sentito (quindi è di uso più raro) *soprascorrimento o *sopraconsolidato.

Aggiungo: anche, di uso più corrente, sovradimensionato.

Andrea Russo
Interventi: 763
Iscritto in data: dom, 23 ott 2011 22:37

Intervento di Andrea Russo » mer, 12 feb 2014 0:19

Anch'io ho sempre usato solo sovrappensiero. Mi viene spontaneo, forse per una semplice questione di suono.
Soprappensiero l'ho trovato di recente in un paio di libri, e non m'è piaciuto affatto.

Ho notato che domna charola ha riportato alcune forme senza cogeminazione. È un peccato che si sia persa ormai per le neoformazioni con sovra- o sopra- (come chiarisce il DOP: «oggi [...] sempre senza raddoppiamento sintattico»).

Avatara utente
bubu7
Interventi: 1453
Iscritto in data: gio, 01 dic 2005 15:53
Località: Roma
Info contatto:

Intervento di bubu7 » gio, 13 feb 2014 14:23

Andrea Russo ha scritto: Ho notato che domna charola ha riportato alcune forme senza cogeminazione. È un peccato che si sia persa ormai per le neoformazioni con sovra- o sopra- (come chiarisce il DOP: «oggi [...] sempre senza raddoppiamento sintattico»).
Forse, sulle oscillazioni grafiche e la loro storia, potrebbe essere utile rileggere questa vecchia discussione. :)
La lingua è un guado attraverso il fiume del tempo. Essa ci conduce alla dimora dei nostri antenati.
V. M. Illič-Svitič

Andrea Russo
Interventi: 763
Iscritto in data: dom, 23 ott 2011 22:37

Intervento di Andrea Russo » ven, 14 feb 2014 11:55

La ringrazio della segnalazione. La (ri)leggerò senz'altro.

A ogni modo, a scanso di equivoci, era solo una considerazione personale: mi garba di piú con la doppia. :wink:

domna charola
Interventi: 1060
Iscritto in data: ven, 13 apr 2012 9:09

Intervento di domna charola » sab, 15 feb 2014 13:06

Ho riportato le forme che trovo nei testi tecnici, sena al momento pensare alla questione della doppia.
Io sono a favore della cogeminazione - riferendosi alla discussione nel collegamento sopra e agli esempi ivi presentati - però qui la doppia mi è sfuggita perché credo di non averla mai vista nei testi tecnici. Cosa che, d'altra parte, non fa testo...

Andrea Russo
Interventi: 763
Iscritto in data: dom, 23 ott 2011 22:37

Intervento di Andrea Russo » sab, 15 feb 2014 13:15

Infatti avevo scritto che aveva riportato. :wink:

Smaralda
Interventi: 27
Iscritto in data: mar, 11 mar 2014 16:14

Intervento di Smaralda » mar, 11 mar 2014 18:20

Personalmente ho sempre detto "soprappensiero", anche se effettivamente è forse un po' cacofonico.
Una curiosità: perlomeno nel mio ambito lavorativo, quello museale, il termine"sovrintendenza" è stato abbandonato in favore di "soprintendenza" (che è attualmente il termine ufficiale).

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite