«Gimméil»

Spazio di discussione su questioni di fonetica, fonologia e ortoepia

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Carnby
Interventi: 3524
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

«Gimméil»

Intervento di Carnby » mar, 04 mar 2014 15:36

Un curioso caso di raddoppiamento sintattico «non tradizionale» è quello che ho sentito per Gmail, il servizio di posta elettronica di Google. Io tendo a dire /'ʤimeil/ (o anche /'ʤimail/ al telefono o quando sussistono problemi di comprensione, evitando così di dover compitare) ma ho sentito anche la pronuncia /'ʤimmeil/ con il normale rafforzamento dopo il nome delle lettere, che in questo caso, trattandosi di un nome inglese, tanto «normale» non mi sembra.

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4106
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Re: «Gimméil»

Intervento di Ferdinand Bardamu » mar, 04 mar 2014 15:48

Carnby ha scritto:... ma ho sentito anche la pronuncia /'ʤimmeil/ con il normale rafforzamento dopo il nome delle lettere, che in questo caso, trattandosi di un nome inglese, tanto «normale» non mi sembra.
Ho sentito pure quelli che dicono cu-erre cod per QR code. :roll:

fiorentino90
Interventi: 263
Iscritto in data: lun, 09 apr 2012 1:22

Re: «Gimméil»

Intervento di fiorentino90 » mar, 01 apr 2014 15:20

Carnby ha scritto:Un curioso caso di raddoppiamento sintattico «non tradizionale» è quello che ho sentito per Gmail, il servizio di posta elettronica di Google. Io tendo a dire /'ʤimeil/ (o anche /'ʤimail/ al telefono o quando sussistono problemi di comprensione, evitando così di dover compitare) ma ho sentito anche la pronuncia /'ʤimmeil/ con il normale rafforzamento dopo il nome delle lettere, che in questo caso, trattandosi di un nome inglese, tanto «normale» non mi sembra.
Concordo. Anch'io ho sentito gimmèil, ma è meglio pronunciare gimèil (in italiano, con l'accento tonico sulla e). Allo stesso modo, meglio pronunciare (e, in questo caso, anche scrivere) digèi (in italiano, con l'accento tonico sulla e).

Carnby
Interventi: 3524
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

Re: «Gimméil»

Intervento di Carnby » mar, 01 apr 2014 15:38

Ferdinand Bardamu ha scritto:Ho sentito pure quelli che dicono cu-erre cod per QR code.
Sul Devoto–Oli che possiedo (edizione Le Monnier 1971) c'è scritto questo.:roll:
Il Devoto–Oli ha scritto:F.B.I.effebiài›, sigla del Federal Bureau of Investigation usata in it. come s. m.

Avatara utente
Scilens
Interventi: 1097
Iscritto in data: dom, 28 ott 2012 16:31

Re: «Gimméil»

Intervento di Scilens » mar, 01 apr 2014 23:50

fiorentino90 ha scritto:Concordo. Anch'io ho sentito gimmèil[/url], ma è meglio pronunciare gimèil
Mi scusi ma non ho chiara la differenza d'accento.

La doppia m è necessaria: si dice, dunque si scrive.
La mia pronuncia è ancor più rudimentale: internet è scritto; in italiano si legge com'è scritto (in teoria), (l'inglese no), e(rgo) dico mail ->gimmàil.
Non lapidatemi...
Saluto gli amici, mi sono dimesso. Non posso tollerare le contraffazioni.

Carnby
Interventi: 3524
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

Re: «Gimméil»

Intervento di Carnby » mer, 02 apr 2014 0:40

Scilens ha scritto:La doppia m è necessaria: si dice, dunque si scrive.
Si tratta di un forestierismo, le lettere sono «inglesi».

Avatara utente
Scilens
Interventi: 1097
Iscritto in data: dom, 28 ott 2012 16:31

Intervento di Scilens » mer, 02 apr 2014 21:22

una lettura italiana di una parola fatta di lettere inglesi ;)
Saluto gli amici, mi sono dimesso. Non posso tollerare le contraffazioni.

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 8 ospiti