Bruxelles

Spazio di discussione su questioni di fonetica, fonologia e ortoepia

Moderatore: Cruscanti

fiorentino90
Interventi: 263
Iscritto in data: lun, 09 apr 2012 1:22

Intervento di fiorentino90 » gio, 10 ott 2013 19:42

Carnby ha scritto:
fiorentino90 ha scritto:Non sono d'accordo col DOP: la <x> di Bruxelles (come quella di Auxerre) in francese si può anche pronunciare /ks/: non è errata la pronuncia brüksèl!
Mah...
Léon Warnant ha scritto:bruxellois bʀy-sɛ-lwa et non bʀyk-sɛ-
D'accordo, se vogliamo fare i puristi non è accettabile la pronuncia con /ks/. È che mi sembra(va) esagerato contrassegnarla come errata :? Nel mio preciso e finora ineccepibile audiolibro di francese si sentono entrambe per Auxerre e di sicuro la pronuncia con /ks/ per Bruxelles. Insomma, io avrei detto /bʀyˈsɛl/ o, meno bene, /bʀyk'sɛl/...Tuttavia, che sia poco corretta o del tutto sbagliata alla fin fine cambia poco, si dica quindi /bʀyˈsɛl/ in francese e /brus'sEl/ in italiano! :)

domna charola
Interventi: 1060
Iscritto in data: ven, 13 apr 2012 9:09

Intervento di domna charola » ven, 11 ott 2013 8:54

Nei manoscritti della tesoreria dei Savoia-Acaia, fine '300, si trova ad esempio Brocella (così come Lira, Ypra e Malines, e quest'ultima a localizzarla con gugolmap è stato un delirio...). Credo che gli adattamenti siano tanti quanti i luoghi e i periodi, se poi sifinisce in quei territori che per storia hanno più lingue coesistenti, siamo finiti. :roll:

Ma anche gli autori francesi attuali non scherzano: per capire che "le produzioni tessili di Plaisance" sono i panni di Piacenza ci ho impiegato non so quanto... contraria, contraria, contraria alla traduzione dei nomi propri, di qualsiasi tipo!

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3607
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 11:40
Info contatto:

Intervento di Infarinato » ven, 11 ott 2013 10:23

domna charola ha scritto:…contraria, contraria, contraria alla traduzione dei nomi propri, di qualsiasi tipo!
Io, invece, ho troppo rispetto per la lingua di arrivo e per quella di partenza, per non fiondarmi immediatamente su ogni traduzione disponibile. ;)

Carnby
Interventi: 3524
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » ven, 11 ott 2013 13:19

domna charola ha scritto:così come Lira
Lierre/Lier?
domna charola ha scritto:Ypra
Ypres/Ieper. Mi sarei aspettato l'italianizzazione completa (anche se al tempo y e i erano varianti grafiche intercambiabili in certe posizioni: in alcuni manoscritti danteschi mi sembra che si trovi Ytalia e costey).
domna charola ha scritto:e Malines
C'era scritto Mellina, no? Perché Malines è tuttora il nome ufficiale in francese della città nota in fiammingo come Mechelen.

domna charola
Interventi: 1060
Iscritto in data: ven, 13 apr 2012 9:09

Intervento di domna charola » lun, 14 ott 2013 7:56

Sì, io ho interpretato Lierre, sulla scorta anche di altri autori.
Ypra con la Y, ma il manoscritto è in latino, e l'ambiente è decisamente francese, sia dal punto di vista storico sia per certi termini da un volgare latinizzato.
Trovo Malini, in genere, declinato; qualche volta è abbreviato.
Non è stato facile trovarlo sulle mappe di Google, perché non sapevo dove fosse (io cercavo in Francia, perché il nome lo avevo trovato nella versione francese in molti articoli in bibliografia), e lì è riportato come Mechelen, appunto...

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 9 ospiti