Gioco e formato televisivo «Lingo», riproposto da Rai 2 come «Una parola di troppo», condotto da Giancarlo Magalli

Spazio di discussione su questioni che non rientrano nelle altre categorie, o che ne coinvolgono piú d’una

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Canape lasco ctonio
Interventi: 334
Iscritto in data: lun, 10 gen 2011 23:21
Località: Roma

Gioco e formato televisivo «Lingo», riproposto da Rai 2 come «Una parola di troppo», condotto da Giancarlo Magalli

Intervento di Canape lasco ctonio »

«Lingo» è un formato di gioco televisivo per coppie di concorrenti nato negli Stati Uniti nel settembre del 1987 e riproposto in più edizioni sia negli Stati Uniti che in Canada che in numerosi paesi europei, tra cui i Paesi Bassi e la Francia (in quest'ultimo paese andò in onda ininterrottamente dal 1990 al 2019 con il nome di Motus, ed è così che lo conobbi decenni fa, vedendo France 2 nella TV italiana). In Italia fu trasmesso invece dal luglio del 1992 al marzo del 1993 su Canale 5, per la conduzione di Tiberio Timperi, ed è stato recentemente riesumato da Rai 2 il 1º novembre del 2021 con il nome di «Una parola di troppo» e la conduzione di Giancarlo Magalli.

Si tratta di una serie di giochi di enigmistica tra cui i Lingo 5, 6 e 7, che applicano sostanzialmente le regole di Mastermind, e altri giochi quasi esclusivamente anagrammatici, partendo da una sequenza di dodici o quindici lettere con le quali si deve dare il maggior numero possibile di parole composte da un minimo di quattro o cinque lettere fino alle dodici o quindici complessive fornite, che si dipanano lungo tre manche eliminatorie, fino al gioco finale che introduce una pesante componente aleatoria, costituita da un’estrazione da un'urna a mescolamento pneumatico di numeri nella speranza di fare una cinquina (il cosiddetto Lingo), a mo’ di Bingo/tombola, che consente di aggiudicarsi il montepremi finale accumulato.

Alle due coppie di concorrenti eliminati viene invece regalata una copia del vocabolario Treccani (oltre che delle orrende calze con il volto di Magalli).

Chi cercherà informazioni sul gioco potrebbe cascare su questo filone, e chissà che non gli venga voglia di consultare l’intero foro e iscriversi :mrgreen:
Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4653
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Re: Gioco e formato televisivo «Lingo», riproposto da Rai 2 come «Una parola di troppo», condotto da Giancarlo Magalli

Intervento di Ferdinand Bardamu »

Canape lasco ctonio ha scritto: gio, 02 dic 2021 12:41Chi cercherà informazioni sul gioco potrebbe cascare su questo filone, e chissà che non gli venga voglia di consultare l’intero foro e iscriversi :mrgreen:
Questo è difficile, perché è stato pubblicato in Inter nos, una sezione invisibile ai motori di ricerca. :|

Mi pare, comunque, che il filone abbia piú attinenza con l’enimmistica che non con la lingua italiana e quindi col fòro…
Canape lasco ctonio
Interventi: 334
Iscritto in data: lun, 10 gen 2011 23:21
Località: Roma

Re: Gioco e formato televisivo «Lingo», riproposto da Rai 2 come «Una parola di troppo», condotto da Giancarlo Magalli

Intervento di Canape lasco ctonio »

Ferdinand Bardamu ha scritto: gio, 02 dic 2021 16:12Mi pare, comunque, che il filone abbia piú attinenza con l’enimmistica che non con la lingua italiana e quindi col fòro…
Se neppure la ricchezza del vocabolario, che trasmissioni di questo genere aiutano a sviluppare, è attinente a questo forum mi scuso, ma non credevo!
Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4653
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Re: Gioco e formato televisivo «Lingo», riproposto da Rai 2 come «Una parola di troppo», condotto da Giancarlo Magalli

Intervento di Ferdinand Bardamu »

Ad ogni modo, lo sposto in Generale, cosí è visibile a tutti, motori di ricerca compresi.
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 2 ospiti