«Cicciottello/a» considerato termine offensivo

Spazio di discussione su questioni che non rientrano nelle altre categorie, o che ne coinvolgono piú d’una

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
amoralizzatore
Interventi: 73
Iscritto in data: dom, 27 gen 2013 9:59

«Cicciottello/a» considerato termine offensivo

Intervento di amoralizzatore » mer, 10 ago 2016 10:02

Buongiorno a tutti.

Un recente fatto di cronaca mi spinge ad interrogarmi sulle regole del politicamente corretto.


Il Resto del Carlino: "Il trio delle cicciottelle sfiora il miracolo olimpico"

http://27esimaora.corriere.it/16_agosto ... 1635.shtml

Le conseguenze di questo titolo:

"L’editore Andrea Riffeser Monti si scusa con le atlete olimpiche del tiro con l’arco e con i lettori del Qs Quotidiano Sportivo, per il titolo comparso sulle proprie testate relativo alla bellissima finale per il bronzo persa con Taipei. Lo stesso editore a seguito di tale episodio ha deciso di sollevare dall’incarico, con effetto immediato, il direttore del Qs Giuseppe Tassi".

http://www.gazzetta.it/Olimpiadi/2016/0 ... 6984.shtml


Assodato che sia stata una scelta infelice evidenziare la fisicità delle atlete, la decisione dell'editore di licenziare su due piedi il direttore mi ha tuttavia lasciato sgomento.

Obiettivamente, ritenete che delle semplici scuse non sarebbero state sufficienti?

Inoltre, tale termine avrebbe suscitato la medesima indignazione se indirizzato a degli atleti di sesso maschile?

domna charola
Interventi: 1059
Iscritto in data: ven, 13 apr 2012 9:09

Intervento di domna charola » mer, 10 ago 2016 10:23

Sinceramente, non ho parole (soltanto insulti... come si suol dire).

A parte che si è scelto un termine vezzeggiativo (insomma, non ha titolato "il trio delle grassone"), che istintivamente a me suscita simpatia, resta una considerazione sulla comunicazione mediatica e i suoi risvolti sociali (proprio quelli che si sono voluti difendere a spada tratta... chiedo venia, a freccia incoccata):
se invece di mostrare sempre modelle anoressiche passandole per strafighe, e atlete dai corpi mascolinamente scultorei nonché spesso dopati, come modello "vincente", si facesse notare di più che si può essere "di successo" anche con un peso normale, non sarebbe meglio per tante adolescenti che si macerano nella disperazione davanti allo specchio o peggio si massacrano di diete per raggiungere forme inarrivabili?

A differneza di quanto sostenuto in alcuni commenti in rete, un arciere non è "uno che si può anche calare con l'argano sul posto, tanto sa solo mirare", ma un atleta completo. L'arco va portato in tensione, e il libraggio degli a archi da gara non è basso. Quindi le "cicciottelle" sono atlete con i controfiocchi.

Quale messaggio migliore del dire "anche le cicciottelle posson essere atletiche, vincenti, protagoniste", per rincuorare tante adolescenti cicciottellamente normali?

Insomma, al di là del ridicolo a cui si può arrivare inseguendo il "politicamente corretto", a me sembra che il putiferio che si è scatenato, e la reazione verso il giornalista "colpevole" siano profondamente diseducativi e anche offensivi di tutte le persone normalmente in carne.
Il messaggio che si è fatto passare alla fine è: non sta bene sottolineare le forme morbide, anzi, passiamole sotto silenzio perché sono disdicevoli per un'atleta.
Benissimo, avanti così...

Mi piacerebbe che fossero le atlete in prima persona a sorridere pubblicamente, dichiararsi non offese e perorare la causa del giornalista ingiustamente rimosso.
Mi piacerebbe che si facessero portabandiera del cicciottellismo nazionale, alla faccia delle palestrate inarrivabili.
Mi piacerebbe che affermassero con forza: ebbene sì, ragazze, anche se non siete filiformi, avete la vita davanti e potete vincere.

O forse dovevano titolare "Il trio delle curvy sfiora il miracolo olimpico"... :twisted:


p.s. scusate lo sfogo... a scanso di equivoci, informo che comunque peso 55 kg

amoralizzatore
Interventi: 73
Iscritto in data: dom, 27 gen 2013 9:59

Intervento di amoralizzatore » mer, 10 ago 2016 12:51

domna charola ha scritto:Mi piacerebbe che fossero le atlete in prima persona a sorridere pubblicamente, dichiararsi non offese e perorare la causa del giornalista ingiustamente rimosso.
Mi piacerebbe che si facessero portabandiera del cicciottellismo nazionale, alla faccia delle palestrate inarrivabili.
Mi piacerebbe che affermassero con forza: ebbene sì, ragazze, anche se non siete filiformi, avete la vita davanti e potete vincere.
Gentile Domna Charola, Lei mi trova completamente daccordo con questa considerazione.

Tuttavia è interessante notare che Lei, pur schierata per la positività del "cicciotellismo", tenga a precisare:
domna charola ha scritto:p.s. scusate lo sfogo... a scanso di equivoci, informo che comunque peso 55 kg
:wink:

A mio avviso la fisicità non deve avere alcun peso (me la passi :)), a prescindere.

PersOnLine
Interventi: 1303
Iscritto in data: sab, 06 set 2008 15:30

Intervento di PersOnLine » mer, 10 ago 2016 13:47

Non penso che c'entri qualcosa il politicamente corretto, semplicemente si è stigmatizzato un comportamento per nulla gentile nei rispetti delle tre atlete: che senso ha sottolineare il fatto che fosse, secondo i canoni estetici del giornalista, in carne?

domna charola
Interventi: 1059
Iscritto in data: ven, 13 apr 2012 9:09

Intervento di domna charola » mer, 10 ago 2016 14:03

amoralizzatore ha scritto:Gentile Domna Charola, Lei mi trova completamente daccordo con questa considerazione.

Tuttavia è interessante notare che Lei, pur schierata per la positività del "cicciotellismo", tenga a precisare:
domna charola ha scritto:p.s. scusate lo sfogo... a scanso di equivoci, informo che comunque peso 55 kg
:wink:

A mio avviso la fisicità non deve avere alcun peso (me la passi :)), a prescindere.
Mi è venuta quella battuta perché mi sembrava sembrasse un po' Cicero pro domo sua, invece voleva essere una considerazione generale.

domna charola
Interventi: 1059
Iscritto in data: ven, 13 apr 2012 9:09

Intervento di domna charola » mer, 10 ago 2016 14:08

PersOnLine ha scritto:Non penso che c'entri qualcosa il politicamente corretto, semplicemente si è stigmatizzato un comportamento per nulla gentile nei rispetti delle tre atlete: che senso ha sottolineare il fatto che fosse, secondo i canoni estetici del giornalista, in carne?
A me non sembra un'opinione personale del giornalista, dato il contesto.
Nel panorama di corpi legnosi delle Olimpiadi, le arciere sono oggettivamente in carne. E il sottolinearlo le fa sentire molto più umane e simpatiche, rispetto a molte altre atlete.

Avatara utente
Sixie
Interventi: 316
Iscritto in data: lun, 18 mag 2015 19:18
Località: Polesine

Intervento di Sixie » mer, 10 ago 2016 14:35

Guendalina ha risposto: Io cicciottella? :)

Caro Amoralizzatore, a mio giudizio, un tale termine mai sarebbe comparso in riferimento a tre atleti di genere maschile.
We see things not as they are, but as we are. L. Rosten
Vediamo le cose non come sono, ma come siamo.

valerio_vanni
Interventi: 895
Iscritto in data: ven, 19 ott 2012 20:40
Località: Marradi (FI)

Intervento di valerio_vanni » mer, 10 ago 2016 15:43

Sixie ha scritto:Caro Amoralizzatore, a mio giudizio, un tale termine mai sarebbe comparso in riferimento a tre atleti di genere maschile.
Forse il punto cruciale è proprio questo: si è parlato del loro aspetto fisico.

Ma non mi pare una questione linguistica.

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4063
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » mer, 10 ago 2016 16:08

Nemmeno a me, sinceramente. :?

Avatara utente
Ortelius
Interventi: 51
Iscritto in data: gio, 19 nov 2015 12:25
Località: Anghiari

Intervento di Ortelius » mer, 24 ago 2016 14:48

Mi trovo purtroppo in completo disaccordo con Sixie quando afferma che un tale termine mai sarebbe comparso in riferimento a tre atleti di genere maschile.

La Gazzetta titolò Gli arcieri extralarge conquistano Londra riferendosi ai neocampioni olimpici Galiazzo, Nespoli e Frangilli, descrivendoli così: [...] belli, orgogliosi, panciuti. Perché la pancetta è stata uno degli argomenti del giorno.

Il Corriere della Sera presenta il video di un ragazzo sovrappeso che calcia ottime punizioni definendolo re cicciottello delle punizioni, e ribattezzandolo Gordinho, scimmiottando burlescamente i nomignoli dei giocatori brasiliani a fini canzonatorii.

Che dire poi dei continui articoli estivi sui chili di troppo di Higuaín, e della soddisfazione del giornalista Roberto Beccantini quando nota che l'argentino è già meno cicciottello all'esordio in campionato?

Lascio perdere la massa di articoli e servizi televisivi sul continuo ingrassare di Ronaldo apparsi negli ultimi dieci anni, sono troppi.
«Quid ei potest videri magnum in rebus humanis, cui aeternitas omnis, totiusque mundi nota sit magnitudo»

Marco Tullio Cicerone

Avatara utente
Sixie
Interventi: 316
Iscritto in data: lun, 18 mag 2015 19:18
Località: Polesine

Intervento di Sixie » gio, 25 ago 2016 20:40

Dieci anni che si dà del cicciottello/a a dritta e a manca? :?
Sarà che guardo poca televisione e pochissima cronaca sportiva ... mi aggiornerò. Grazie Ortelius.
We see things not as they are, but as we are. L. Rosten
Vediamo le cose non come sono, ma come siamo.

amoralizzatore
Interventi: 73
Iscritto in data: dom, 27 gen 2013 9:59

Intervento di amoralizzatore » lun, 12 set 2016 2:08

Scusate il ritardo, avrei dovuto replicare tempo addietro.


Solo qualche giorno dopo la polemica, ecco come i giornalisti adeguarono il vocabolario:


Miss Italia: Mirigliani, cicciottelle? No, curvy

http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura ... 67201.html

"Le cicciottelle? Noi le chiamiamo 'curvy'", recita l'articolo.


La conferma di quanto sopra - che mi ha ricordato questa discussione - è l'utilizzo del termine inglese che oggi campeggia su svariati quotidiani.

Miss Italia 2016, Rachele Risaliti batte Paola Torrente. Ma è polemica in diretta sulle curvy
http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/09 ... y/3025797/


Miss Italia 2016: Paola, la meraviglia curvy che ce l'ha (quasi) fatta
http://www.vanityfair.it/show/tv/16/09/ ... a-torrente


Che dire, Goodbye cicciottella, benvenuta curvy 8)

valerio_vanni
Interventi: 895
Iscritto in data: ven, 19 ott 2012 20:40
Località: Marradi (FI)

Intervento di valerio_vanni » lun, 12 set 2016 12:51

Nel primo e nel terzo articolo viene usata anche la parola formosa.

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4063
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » lun, 12 set 2016 16:34

Formoso è un aggettivo antico, e non solo «neutro» ma finanche nobilitante. No, non va bene, bisogna usare l’inglese. :roll:

Formose, però, non sarebbe stato adeguato nel titolo della discordia. Quest’aggettivo si riferisce all’aspetto estetico in quanto fonte di piacere per gli occhi, con un’innegabile connotazione erotica. Quel cicciottelle voleva invece mettere in evidenza, molto semplicemente, che il fisico delle arciere in questione non si conforma al modello di fisico atletico che tutti abbiamo in mente. L’accusa di sessismo appare fuori luogo in tanto in quanto i giornalisti non si peritano di dare di cicciottello anche a qualche calciatore (maschio) in ritardo con la preparazione, come è già stato fatto notare.

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 2 ospiti