Gruppo Incipit, Comunicato n. 16: «La cibersicurezza è importante. L’italiano pure»

Spazio di discussione su questioni che non rientrano nelle altre categorie, o che ne coinvolgono piú d’una

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Avatara utente
G.B.
Interventi: 521
Iscritto in data: gio, 15 ago 2019 11:13

Gruppo Incipit, Comunicato n. 16: «La cibersicurezza è importante. L’italiano pure»

Intervento di G.B. »

Gruppo Incipit, Comunicato n. 16 ha scritto: Con riferimento al “Decreto legge con disposizioni urgenti in materia di cybersicurezza” approvato al Consiglio dei Ministri del 10 giugno 2021, il gruppo Incipit segnala l’inopportunità del termine cybersicurezza, che compare nel titolo e poi (per altre 95 volte) nel testo del Decreto.

Oltre a ribadire quanto sostenuto in un nostro precedente intervento (comunicato n. 11 del 22 novembre 2018: Ciber-, non cyber-, per comporre parole nuove, che si riporta qui sotto), si segnala che il precedente Decreto del Presidente del Consiglio Dei Ministri del 30 luglio 2020, n. 131, si intitola “Regolamento in materia di perimetro di sicurezza nazionale cibernetica, ai sensi dell’articolo 1, comma 2, del decreto-legge 21 settembre 2019, n. 105, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 novembre 2019, n. 133”).

L’introduzione di un ibrido italo-inglese come cybersicurezza (calcato sull’inglese cyber security) in questo caso, oltre a porre problemi di pronuncia determina anche una incoerenza terminologica che si formerebbe nel corpus legislativo. Si invitano quindi gli organi legislativi a far uso delle risorse della lingua italiana e a ripristinare al suo posto la locuzione sicurezza nazionale cibernetica o a sostituirlo con cibersicurezza.
Su ciber- insistono.
G.B.
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10382
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Re: Gruppo Incipit, Comunicato n. 16: «La cibersicurezza è importante. L’italiano pure»

Intervento di Marco1971 »

G.B. ha scritto: sab, 19 giu 2021 21:54 [...] Si invitano quindi gli organi legislativi a far uso delle risorse della lingua italiana e a ripristinare al suo posto la locuzione sicurezza nazionale cibernetica o a sostituirlo con cibersicurezza.
Mi par di sognare... Un lampo di lucidità? Meglio tardi che mai... ;)
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
Avatara utente
Carnby
Interventi: 3820
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Re: Gruppo Incipit, Comunicato n. 16: «La cibersicurezza è importante. L’italiano pure»

Intervento di Carnby »

È già qualcosa.
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 5 ospiti