Proposte di legge di iniziativa popolare di Cruscate e «Viva l’italiano» di Zoppetti

Spazio di discussione su questioni che non rientrano nelle altre categorie, o che ne coinvolgono piú d’una

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Avatara utente
Canape lasco ctonio
Interventi: 212
Iscritto in data: lun, 10 gen 2011 23:21
Località: Roma

Proposte di legge di iniziativa popolare di Cruscate e «Viva l’italiano» di Zoppetti

Intervento di Canape lasco ctonio »

L’abbozzo di proposta di legge di iniziativa popolare ad oggi anonima, realizzata da utenti di Cruscate, ha avuto evoluzioni dal 2013 (ultimo messaggio nel filone) ad oggi?

Antonio Zoppetti ci aggiorna sullo stato della sua petizione per una proposta di legge di iniziativa popolare denominata «Viva l’italiano»:
Il 22 marzo 2021 abbiamo presentato ai due rami del Parlamento italiano una petizione con una proposta di legge per la tutela della lingua italiana davanti all’abuso dell’inglese, attraverso i canali previsti e secondo quanto sancito dall’articolo 50 della Costituzione.
Il testo è già stato assegnato alle Commissioni competenti, sia al Senato che alla Camera, ma non è detto che venga effettivamente discusso. Per questo ci serve il tuo aiuto.
Auspico il pieno sostegno di Cruscate per l’iniziativa, e che possa essere fissato un filone sul tema in questa sezione.

https://attivisti.italofonia.info/wp-co ... o-2021.pdf

P.S.: Zoppetti, se e quando mi leggerà, corregga il nome del file, che riporta un "marrzo-2021.pdf"
Zop
Interventi: 16
Iscritto in data: mar, 12 nov 2019 10:21

Re: Proposte di legge di iniziativa popolare di Cruscate e «Viva l’italiano» di Zoppetti

Intervento di Zop »

Grazie della segnalazione del refuso nel nome del documento, anche se temo di doverlo lasciare, perché se lo cambiassi si interromperebbero i tanti collegamenti a quella pagina che si sono diffusi in Rete.
Grazie soprattutto dell'apertura di questo filone. Preciso solo che la raccolta di firme in corso per la petizione di legge (al momento sono circa 1.500) è slegata dalla petizione a Mattarella (denominata "Viva l'italiano") di cui vedo il collegamento (viewtopic.php?f=5&t=6656): sono due petizioni diverse. Quella al presidente della Repubblica è ormai chiusa, e le 4.500 firme raccolte sono state inviate l'anno scorso attraverso gli appositi canali al Quirinale, anche se non è pervenuta alcuna risposta. Proprio per questo di recente abbiamo presentato la nuova petizione, che non è più una supplica al capo dello Stato perché intervenga simbolicamente, è proprio una proposta di legge. Il nostro ordinamento prevede la possibilità di presentare proposte legislative di iniziativa popolare come questa, ma non prevede che vengano poi discusse. Da qui nasce la raccolta firme, nella speranza di convincere qualche parlamentare a inserirla all'ordine del giorno e discuterla. Sono consapevole che sarà difficile, ma ci voglio almeno provare. Antonio Zoppetti
Avatara utente
Canape lasco ctonio
Interventi: 212
Iscritto in data: lun, 10 gen 2011 23:21
Località: Roma

Re: Proposte di legge di iniziativa popolare di Cruscate e «Viva l’italiano» di Zoppetti

Intervento di Canape lasco ctonio »

Grazie per la precisazione. Mi era chiara la differenza ma qui in Cruscate c'era solo un filone per l'appello al Capo dello Stato, e quindi ho pensato fosse meglio allacciarsi a quello.

Promuoviamo tra le nostre conoscenze il collegamento al testo della proposta di legge!
https://attivisti.italofonia.info/propo ... iano-2021/
Avatara utente
Modna
Interventi: 207
Iscritto in data: lun, 22 ago 2011 20:09
Località: Modena

Re: Proposte di legge di iniziativa popolare di Cruscate e «Viva l’italiano» di Zoppetti

Intervento di Modna »

Buon pomeriggio a tutti, e grazie a Canape Lasco Ctonio per avere aperto questo filone. Grazie anche ad Antonio Zoppetti per aver risposto e chiarito la differenza tra le due iniziative. Io ho firmato e mi sto adoperando per fare girare il laccio, per raccogliere altre firme.
A questo proposito faccio presente una notizia di oggi, che potrebbe interessare anche la proposta di legge per l'italiano. Il TG1 annunciava che da oggi i referendum e le leggi di iniziativa popolare potranno essere votate anche in linea, non solo ai gazebi: Si potrebbe pensare di estendere il voto in linea anche per la proposta di legge sull'italiano (di Italofonia.info)? In quel caso la gente dovrebbe votare tramite SPID o carta d'identità digitale.
«[…] ma quella lingua si chiama d'una patria, la quale converte i vocaboli ch'ella ha accattati da altri, nell'uso suo, ed è sì potente, che i vocaboli accattati non la disordinano ma la disordina loro […].» Niccolo Machiavelli (1525, p. 126)
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite