«Maccaja»

Spazio di discussione su questioni di dialettologia italiana e italoromanza

Moderatore: Dialettanti

Intervieni
Carnby
Interventi: 3524
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

«Maccaja»

Intervento di Carnby » sab, 26 gen 2013 14:02

Con questo termine, presumibilmente di orgine romano-mediana, s'intende una nuvolaglia sparsa che non provoca precipitazioni o ne provoca di molto blande. Noto alcune somiglianze con il toscano dolco/dorco, anche se la parola in questione dovrebbe probabilmente aver dato un toscano *maccaglia. Il DEI mi dà solo maccaia, «qualità di uva bianca ad acini appuntiti» da macca, abbondanza.

Avatara utente
u merlu rucà
Moderatore «Dialetti»
Interventi: 1302
Iscritto in data: mar, 26 apr 2005 8:41

Intervento di u merlu rucà » sab, 26 gen 2013 18:45

Di origine romano-mediana? :shock: Direi proprio di no, è genovese, anzi una delle più caratteristiche voci del genovese. Dalle mie parti si usa invece una forma più arcaica, macarìa.

Carnby
Interventi: 3524
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » sab, 26 gen 2013 20:28

u merlu rucà ha scritto: Direi proprio di no, è genovese, anzi una delle più caratteristiche voci del genovese. Dalle mie parti si usa invece una forma più arcaica, macarìa.
Ho sbagliato! :oops:

Avatara utente
Fabio48
Interventi: 199
Iscritto in data: mer, 30 nov 2005 9:38
Località: Lucca

Intervento di Fabio48 » gio, 31 gen 2013 14:59

Però, in toscano, o almeno nelle mie zone, "dorco" sta per morbido, flaccido, troppo maturo.
Mia nonna si raccomandava a mia madre di non fare la polenta troppo "dorca", altrimenti non avrebbe potuto tagliarla col filo.

Buona serata.
...un pellegrino dagli occhi grifagni
il qual sorride a non so che Gentucca.

Avatara utente
caixine
Interventi: 139
Iscritto in data: sab, 24 dic 2005 9:31
Località: Montecio Bregansin (VI)
Info contatto:

Intervento di caixine » ven, 01 feb 2013 20:11

Qui si trova un ampio ambito lessicale di chiarimento: a maca e maccheroni.
Ke bela ke la xe la me lengoa veneta, na lengoa parlà co' piaser anca dal bon Dio!
Alberto Pento

Avatara utente
Animo Grato
Interventi: 1376
Iscritto in data: ven, 01 feb 2013 16:11

Intervento di Animo Grato » ven, 01 feb 2013 21:13

u merlu rucà ha scritto:Di origine romano-mediana? :shock: Direi proprio di no, è genovese, anzi una delle più caratteristiche voci del genovese.
Confermo, è quell'opprimente cappa grigiastra che si accompagna all'afa estiva.
Per un'immagine più poetica, rimando al Paolo Conte di Genova per noi: "Maccaja, scimmia di luce e di follia".

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4106
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » ven, 01 feb 2013 22:16

caixine ha scritto:Qui si trova un ampio ambito lessicale di chiarimento: a maca e maccheroni.
Mi perdoni, ma mi riesce difficile vedere un legame con la parola di cui discutiamo. Ancor piú difficile è, per me, capire cosa c’entrino Erminio Macario, Alberto Sordi, I vitelloni e Un americano a Roma. Non vedo cosa chiarisca il suo piddieffe.

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite