[VEC] «Sbalare»

Spazio di discussione su questioni di dialettologia italiana e italoromanza

Moderatore: Dialettanti

Intervieni
Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4183
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

[VEC] «Sbalare»

Intervento di Ferdinand Bardamu » mar, 21 nov 2017 16:27

In quasi tutte le varietà dialettali del veneto esiste la parola sbalare col significato di ‹spiovere› ossia ‹smettere di piovere›.

L’etimo della parola, a quanto pare, è incerto, se Cortelazzo nel Dizionario Etimologico dei Dialetti Italiani (Torino: «UTET», 2005) scrive:
  • ṡbalàre, v. (veneto) ‘Andare calando’, ‘cessare’ (specie di fenomeni atmosferici).
    Quest’area veneta succede a quella lombarda di balcà, barcà con lo stesso significato: se siano anche etimologicamente collegate è difficile dire, anche perché tutti i tentativi di spiegarne la provenienza non sono convincenti, per cui «è da conchiudere che il problema dell’origine di questa voce rimane insoluto» [Vocabolario dei dialetti della Svizzera Italiana].
Sixie, in un’altra sede, ha scovato un toscano sballare che il Tommaseo dice esser comunissimo presso il volgo (il volgo del suo tempo, evidentemente) col significato di ‹morire›. L’accezione in questione è, come si vede, affine a quella dell’‹andar calando› e del ‹cessare›. Tuttavia, mi chiedo per prima cosa come mai Cortelazzo si sia arreso a proclamare l’insolubilità della questione quando una possibile origine era quasi a portata di mano; eppoi perché balcà/barcà debba necessariamente essere collegato nell’etimologia a sbalare. :?

Avatara utente
u merlu rucà
Moderatore «Dialetti»
Interventi: 1302
Iscritto in data: mar, 26 apr 2005 8:41

Intervento di u merlu rucà » gio, 23 nov 2017 21:13

Sbalare significa morire anche in veneto:
sbalàre v. trans. 1. sbagliare. intr. 2. spiovere. 3. morire
qui
Largu de farina e strentu de brenu.

Avatara utente
u merlu rucà
Moderatore «Dialetti»
Interventi: 1302
Iscritto in data: mar, 26 apr 2005 8:41

Intervento di u merlu rucà » gio, 23 nov 2017 22:02

Per quanto riguarda il tipo lombardo balcà/barcà, c'è da notare che è presente anche nell'Italia Meridionale:

Potenza abbalcà, vb., diminuire, ridurre; n’abbalca stu vente, questo vento ci butta giù
qui

Sicilia *abbalcari: vb. ‘diminuire’ Ven 55,7. L’etimol. proposta da VSE (> gr. abakéō ‘stare
tranquillo) appare improbabile. Più plausibile un esito metatetico dal lat. parl.
*abbaclare ‘abbacchiare’ [DELI, REW]
qui
Largu de farina e strentu de brenu.

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4183
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » ven, 24 nov 2017 10:56

u merlu rucà ha scritto:Sbalare significa morire anche in veneto:
sbalàre v. trans. 1. sbagliare. intr. 2. spiovere. 3. morire
qui
Grazie.

Confermo: sbalare è attestato anche nella provincia di Verona (anche se non l’ho mai sentito usare in questo senso dalle mie parti). Cito da Giorgio Rigobello, Lessico dei dialetti del territorio veronese, Verona: «Fondazione Cassa di risparmio di Verona, Vicenza, Belluno e Ancona», 1998, s.v. «Sbalàr»:
  • ʃbalàr, v. 1. raccontare frottole [BD] 2. perdere al gioco [BD] 3. morire [BD] 4. mandare a monte (gerg.) [S 7]; ʃbalàre, srotolare una balla di stoffa (sud-est) [Co.2]
Con il simbolo ‹ʃ› s’intende ovviamente /z/. Le fonti tra parentesi quadre:
  • [BD] = Beltramini Gino, Donati Elisabetta, Piccolo dizionario veronese-italiano, Verona: «Edizioni di ‹Vita Veronese›», 1963
  • [Co.2] = Coltro Dino, Paese perduto, la cultura dei contadini veneti, Verona: «Bertani Editore», 1975-1978 [Parlata della fascia centro-orientale della provincia compresa tra Coriano e Minerbe]
  • [S 7] = Solinas Giovanni, Glossario del gergo della malavita veronese, Verona: «Tipografia La Grafica di Vago», 1978

Avatara utente
Sixie
Interventi: 316
Iscritto in data: lun, 18 mag 2015 19:18
Località: Polesine

Intervento di Sixie » ven, 24 nov 2017 20:03

u merlu rucà ha scritto:Per quanto riguarda il tipo lombardo balcà/barcà [...]
Più plausibile un esito metatetico dal lat. parl.
*abbaclare ‘abbacchiare’ [DELI, REW]
qui
Grazie anche da parte mia; ora mi è chiaro il significato di abbacchiare: battere (con un bastone) i rami per far cadere i frutti ed è quello che accade a seguito di una grandinata, però non capisco come il termine balcà possa indicare la cessazione della 'battitura'. Non dovrebbe essere s-balcà ?
We see things not as they are, but as we are. L. Rosten
Vediamo le cose non come sono, ma come siamo.

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite