[LIJ] Gabibbo

Spazio di discussione su questioni di dialettologia italiana e italoromanza

Moderatore: Dialettanti

ippogrifo
Interventi: 191
Iscritto in data: ven, 15 feb 2013 11:16

EROS

Intervento di ippogrifo » ven, 20 set 2013 20:34

Animo Grato ha scritto:Mi spiace portare una nota di trivialità in questo filone, ma mi è venuto in mente che qualche anno fa un certo tipo di stampa aveva dato un considerevole rilievo al fenomeno del cosiddetto habibi ("amor mio"), il cicisbeo/gigolò a caccia di (o cacciato da?) generose turiste occidentali (italiane in primis) in località come Sharm el-Sheikh.
Trivialità? Non necessariamente! :wink: "Habibi" è il termine nobilitato dalla letteratura mozarabica - lingua neolatina con prestiti dall'arabo - in cui designa il ruolo dell'amante - presente, ad esempio, nelle liriche erotiche - . :wink:

Evidentemente, il termine superò - nel continente europeo - Gibilterra e s'inserì in un linguaggio, per altro, neolatino, ma non riuscì a oltrepassare i Pirenei. Poi, a seguito della "Reconquista" effettuata dai sovrani di Castiglia, molti vocaboli di origine araba declinarono, anche se lo spagnolo odierno - "castellano" - ne conserva tuttora un buon numero.

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Bing [Bot] e 3 ospiti