«Dispenser»

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Daphnókomos
Interventi: 161
Iscritto in data: sab, 08 giu 2019 14:26
Località: Bassa veronese

«Dispenser»

Intervento di Daphnókomos »

Ritengo opportuno aggiungere alla voce della lista i termini dispensatore* ed erogatore, entrambi indicati come analoghi dallo Zingarelli, il secondo anche dal Treccani, e poi espositore, che da solo definisce un ulteriore significato di dispenser nel Gabrielli, dove ritorna erogatore, e nel Garzanti.

Si veda quanto scrive Zoppetti.


* Dal Garzanti:
si dice di apparecchio, congegno ecc. che distribuisce sostanze o prodotti: dispensatore di acqua; macchina dispensatrice di bibite
* Dallo Zingarelli:
dispositivo che eroga sostanze, prodotti, oggetti: d. per (o di) monete
Daphnókomos
Interventi: 161
Iscritto in data: sab, 08 giu 2019 14:26
Località: Bassa veronese

Re: «Dispenser»

Intervento di Daphnókomos »

La locuzione cash dispenser si riferisce al "bancomat", lo sportello automatico bancario, la cassa automatica [prelievi].
Avatara utente
G.B.
Interventi: 539
Iscritto in data: gio, 15 ago 2019 11:13

Re: «Dispenser» (àmbito sanitario)

Intervento di G.B. »

Confesso che dispensatore mi piace poco: una sorta di compromesso per non mollare l'anglicismo (che bisticcia, oltretutto, con una tradizione semantica di almeno settecento anni). Erogatore [automatico —quando lo è] va bene; dosatore mi pare altrettanto buono. Per il supporto vedo in Rete colonnina di disinfezione, colonnina igienizzante, o piantana igienizzante. Gira anche il composto *portadisinfettante, ma è sbagliato, perché l'azione non è di portare, custodire, ma —appunto— di erogare.
G.B.
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 2 ospiti