«Downgrade» e «upgrade»

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Avatara utente
G. M.
Interventi: 608
Iscritto in data: mar, 22 nov 2016 15:54

«Downgrade» e «upgrade»

Intervento di G. M. »

Apro il filone per interrogarvi sui due termini in particolare nell'ambito economico, dove significano rispettivamente "spostamento in giù o in su nelle classi di valutazione dell'affidabilità (solitamente definite da apposite agenzie)". Per downgrade abbiamo un ovvio declassamento, declassare; per upgrade verrebbe naturale coniare un termine simmetrico, ma surclassare esiste già con significato ben diverso. Abbiamo in italiano un altro prefisso che significhi "[in] su"?
Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4620
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Re: «Downgrade» e «upgrade»

Intervento di Ferdinand Bardamu »

Se il prefisso de- indica allontanamento e quindi sottrazione, il prefisso ad- esprime avvicinamento e quindi addizione. Mi verrebbe dunque da dirle… acclassamento (?). :?

Vorrei aggiungere anche l’accezione commerciale e turistica di upgrade, ossia la prestazione alberghiera di categoria superiore venduta al prezzo di una inferiore (il contrario, downgrade, non si usa, per ovvie ragioni).
Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 4070
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Re: «Downgrade» e «upgrade»

Intervento di Infarinato »

G. M. ha scritto: sab, 21 set 2019 18:34 Per downgrade abbiamo un ovvio declassamento, declassare; per upgrade verrebbe naturale coniare un termine simmetrico, ma surclassare esiste già con significato ben diverso. Abbiamo in italiano un altro prefisso che significhi "[in] su"?
Bastano classare e classamento. ;)
Avatara utente
G. M.
Interventi: 608
Iscritto in data: mar, 22 nov 2016 15:54

Re: «Downgrade» e «upgrade»

Intervento di G. M. »

Infarinato ha scritto: sab, 21 set 2019 19:53 Bastano classare e classamento. ;)
Francamente non mi sembra una soluzione molto buona. Se il vocabolario stesso indica come primo significato quello di "classificazione", sono due termini che possono generare confusione, essendo molto vicini al concetto di "rating"; la Lista del fòro stessa, infatti, al momento indica classamento tra i traducenti di rating. Sappiamo che questi forestierismi settoriali spesso vincono per la loro mancanza di ambiguità: meglio quindi, a parer mio, tenere classamento e classare per "rating" (di fianco agli altri valutazione e stima, eventualmente), e trovare per upgrade un termine univoco o un nuovo conio, come potrebbe essere quello di Ferdinand.
valerio_vanni
Interventi: 1082
Iscritto in data: ven, 19 ott 2012 20:40
Località: Marradi (FI)

Re: «Downgrade» e «upgrade»

Intervento di valerio_vanni »

Per i pacchetti di Debian, ho visto usare il termine "retrocedere" per "downgrade".
Avatara utente
marcocurreli
Interventi: 586
Iscritto in data: ven, 25 set 2009 22:36
Località: Cagliari

Re: «Downgrade» e «upgrade»

Intervento di marcocurreli »

Si potrebbe usare uno dei contrari proposti dal Treccani; ad esempio promozione, qualificazione, riqualificazione.
Linux registered user # 443055
DMW
Interventi: 73
Iscritto in data: mar, 29 lug 2014 22:09

Re: «Downgrade» e «upgrade»

Intervento di DMW »

Nonostante, in senso etimologico stretto, non sia propriamente corretto, io dico declassare e proclassare.

Saluti
Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4620
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Re: «Downgrade» e «upgrade»

Intervento di Ferdinand Bardamu »

Ferdinand Bardamu ha scritto: sab, 21 set 2019 19:02Vorrei aggiungere anche l’accezione commerciale e turistica di upgrade, ossia la prestazione alberghiera di categoria superiore venduta al prezzo di una inferiore (il contrario, downgrade, non si usa, per ovvie ragioni).
Nei termini e condizioni in ispagnolo del programma di fedeltà «Hilton Honors», upgrades è reso con ascensos de categoría (nei termini e condizioni in italiano è, ovviamente :roll: , upgrade). Sulla scorta dello spagnolo, allora, che cosa si potrebbe creare? Aumento o avanzamento di categoria?
Avatara utente
G. M.
Interventi: 608
Iscritto in data: mar, 22 nov 2016 15:54

Re: «Downgrade» e «upgrade»

Intervento di G. M. »

Non sono più intervenuto nel filone, ma in questi due anni (già due anni!) ho adottato il proclassare (con proclassamento) di DMW. Non mi capita di usarlo spesso, però, quindi non so dirvi delle eventuali reazioni degli interlocutori...
Ferdinand Bardamu ha scritto: gio, 21 ott 2021 10:56 Sulla scorta dello spagnolo, allora, che cosa si potrebbe creare? Aumento o avanzamento di categoria?
E invece un "banale" miglioramento?
Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4620
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Re: «Downgrade» e «upgrade»

Intervento di Ferdinand Bardamu »

G. M. ha scritto: gio, 21 ott 2021 15:51
Ferdinand Bardamu ha scritto: gio, 21 ott 2021 10:56 Sulla scorta dello spagnolo, allora, che cosa si potrebbe creare? Aumento o avanzamento di categoria?
E invece un "banale" miglioramento?
Ci avevo pensato anch’io. Il senso è quello; avanzamento, promozione, aumento hanno però l’accezione piú specifica di progressione verso l’alto, verso qualcosa di superiore, com’è nella parola di partenza upgrade.
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite