Discussione sui traducenti di forestierismi

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10384
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

bubu7 ha scritto:Forse sono stato troppo criptico.
Nel CD (versione 2003), la ricerca di airbag provoca l'attivazione del pulsante sinonimi nella pulsantiera localizzata nella parte bassa della finestra. Cliccando sul pulsante viene visualizzata, sulla destra, un'estensione della finestra con l'unico sinonimo: cuscino salvavita. :)
Ah, ecco! Ma ciò non toglie che il sinonimo dovrebbe comparire alla fine della voce in maniera esplicita.

Per VIP, invece della ridicola e scorretta pronuncia /vip/, si dica (se non si vuol scrivere anche) /viaj'pi/, viaipí. :D
Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico »

Luca Serianni nella Grammatica Italiana, XII.26b, ha scritto:Assai comune e produttivo è il tipo a faccia a faccia, a colpo a colpo, nel quale la ripetizione della preposizione a è richiesta dalla norma tradizionale, anche se oggi sempre più di frequente si ode e si legge faccia a faccia, colpo a colpo (due esempi letterari non recenti: "per un istante stettero faccia a faccia, curvi, attaccati alla poltrona" Moravia, Gli indifferenti, 115; "giunta faccia a faccia con lui sollevò il velo" Tomasi di Lampedusa, Il Gattopardo, 297).
La fortuna del sintagma con una sola a, che dipende dal modello francese tete à tete, coup à coup, è anche dovuta a ragioni di carattere funzionale: innanzitutto al frequente uso sostantivato ( "c'è stato un corpo a corpo selvaggio"; "durante il faccia a faccia con il commissario Nash", "La Repubblica", 31.5.1986, 30); poi alla reinterpretazione della preposizione a tra due sostantivi come su (colpo a colpo = colpo su colpo) e al significato generale di 'che si sovrappone, che corrisponde a' , che segue subito ( testa a testa, ruota a ruota ) con uno sviluppo semantico cui forse non è estranea l'influenza del tipo inglese cheek to cheek (letteralmente' guancia a guancia ').
Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 4057
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

[FT] /j/ per /i/

Intervento di Infarinato »

Marco1971 ha scritto:Per VIP, invece della ridicola e scorretta pronuncia /vip/, si dica (se non si vuol scrivere anche) /viaj'pi/, viaipí. :D
/viai'pi/, Marco… Lo so che quelli del GRADIT (e non solo loro, purtroppo :roll:) usano questo simbolo per indicare la breve («semivocale»), ma è forviante.
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10384
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

:oops: ...mi cospargo il capo di cenere... :oops: :)
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10384
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Vedo che anche nettaorecchi è lemmatizzato nel GRADIT (CO, sec. XX):
bastoncino, spec. di plastica, ricoperto alle estremità di ovatta, usato per la pulizia delle orecchie.
Pulisciorecchi, in quest’accezione, è marcato basso uso.
Avatara utente
Incarcato
Interventi: 900
Iscritto in data: lun, 08 nov 2004 12:29

Intervento di Incarcato »

Grazie Federico, era proprio quello il passo che cercavo.
Ricordavo bene. :D
Brazilian dude
Moderatore «Dialetti»
Interventi: 726
Iscritto in data: sab, 14 mag 2005 23:03

Intervento di Brazilian dude »

Per VIP, invece della ridicola e scorretta pronuncia /vip/,
È così che diciamo in Brasile, scorretta forse, ma ridicola non mi pare. Nel mio caso usiamo VIP per accennare agli allievi della nostra scuola di idiomi che hanno lezioni private e non in gruppo.

Brazilian dude
fabbe
Interventi: 454
Iscritto in data: mar, 26 apr 2005 20:57

Intervento di fabbe »

Un traducente per "VIP" potrebbe essere "celebrità".
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10384
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Con l’assuefazione il ridicolo cede il posto all’indifferenza; ma a ben guardare pronunciare /vip/ in italiano sarebbe come pronunciare vivace /'vIvIs/ in inglese anziché /vi'vatSe/ (e questo gli anglofoni non lo fanno). AMMA.
Brazilian dude
Moderatore «Dialetti»
Interventi: 726
Iscritto in data: sab, 14 mag 2005 23:03

Intervento di Brazilian dude »

Ma nessun anglofono pronuncerebbe vivace /vIvIs/, potrebbero pronunciarlo /vIvAs/ o /vivAs/. Ma comunque in questo ha forse ragione:
Con l’assuefazione il ridicolo cede il posto all’indifferenza
Brazilian dude
Avatara utente
giulia tonelli
Interventi: 370
Iscritto in data: mar, 12 lug 2005 10:51
Località: Stoccolma

Intervento di giulia tonelli »

...però gli anglofoni alcuni aggiustamenti li fanno eccome, tipo pronunciare vaia per via (con significato latino) e ei praiorai per a priori. E l'analogo (quasi perfetto) di pronunciare vip all'italiana è la pronuncia inglese di QED, che, ovviamente, è chiu i di, mentre QED è un acronimo latino (quod erat demonstrandum). Mi sembra normale che quando una parola entra in un'altra lingua la pronuncia venga stravolta, un po' più o un po' meno. E poi, da quando in qua il nostro Marco si preoccupa del ridicolo, lui che cerca di convincermi a dire programmario in pubblico? :D
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10384
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Brazilian dude ha scritto:Ma nessun anglofono pronuncerebbe vivace /vIvIs/...
Io penso di sí (solo chi, ovviamente, ne ignorasse la provenienza italiana, non l’avesse mai sentito prima e lo leggesse per la prima volta), sul modello della lunga serie di parole inglesi terminanti in -ace /-Is/: furnace, palace, necklace, solace, surface, terrace, ecc.

Giulia, ci sono diverse forme di ridicolo, secondo i punti di vista: io trovo ridicola la pronuncia /vip/, perché è una sigla inglese e la pronuncia italiana dovrebbe, a mio avviso, avvicinarsi a quella originale adattandola (viaipí). Ridicolo, qui, significa assurdo dal mio punto di vista, non che sortisce nei parlanti un effetto comico (ma sempre transeunte).
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10384
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

La lettera V mi sembra a posto. Finiamo la revisione con le rimanenti lettere:

===W===
*wagon-lit: vettura letto, vagone letto
*wagon-restaurant: carrozza ristorante, vettura ristorante, vagone ristorante
*wallpaper: sfondo, elettrotappezzeria, elettroparete
*walzer: valzer
*wan: reti geografiche
*wap: ?radioconnessione
*warehouse: magazzino (data warehouse: magazzino dati) , archivio (Incarcato)
*warez: piratato; pirata?
*waterproof: impermeabile
*WC: gabinetto
*web master: amministratore/gestore (del sito), mastrosito , sitomastro (Incarcato)
*webcam: telecamerina, retecamera
*webhippie: ?
*week-end: fine-settimana, intrèdima (Arrigo Castellani)
*welfare state: Stato sociale/assistenziale; vedi welfare
*welfare: (insieme delle) tutela/copertura/protezione sociale, assistenza (sociale), politiche sociali, ammortizzatori sociali; salute, benessere; vedi welfare state
*wellness: Benessere
*welter:(sport) (peso) medio-leggero
*wheeling: impennata
*wildcard, wild card: carattere di sostituzione, carattere jolly (vedi)
*windsurf: velopàttino (Castellani), tavola a vela
*window: finestra
*winsock: ?
*wired: a fili, connesso
*wireless LAN: rete locale (Lan) senza fili
*wizard: aiutante, mago ; assistente, famulus (Incarcato)
*word processing: videoscrittura
*workaround: palliativo, accorgimento (Fabbe)
*workflow management: gestione del flusso di lavoro?
*workgroup: gruppo di lavoro
*workshop: seminario, laboratorio, gruppo di lavoro/studio/discussione
*workstation: posto di lavoro, postazione (di lavoro)
*[World wide] Web: Rete [telematica/delle reti/mondiale/globale]
*worm: virus, verme , (programma) intruso
*writer: graffittaro


===Y===
*yacht: panfilo, barca da diporto
*yachtin: regatare
*yachtsman: diportista, panfilista
*yard: iarda
*yes-man: servile, leccapiedi (Incarcato)
*yield: rendimento
*yogurt: mezzorado, iogurt
*yole: iole
*yuppie: arrampicatore sociale, arrivista


===Z===
*zapping: telesaltellio (telesaltellare), (fare) passacanale, stracangiare, scanalare, zottare
*zeppelin: zeppelin (dirigibile)
*zerocoupon: cedolazero, cedola zero , zerocedola, senzacedola,
*zip: 1. Cerniera lampo, lampo; 2. (inform.) compattare, compattato/ comprimere, compresso.
*zoning: Lottizzazione, programmazione urbanistica
*zoom (in/out): (v.) Ingrandire / Rimpicciolire. (s.) Teleobiettivo, (obiettivo) transfocatore
*zoomata (Zumata): ingrandimento, carrellata, transfocazione

Per walzer, a me garba valsa (dal disusato ma esistente verbo valsare). :D
Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico »

wallpaper: sfondo è prevalente, gli altri non servono.
zapping: scanalare è abbastanza diffuso, non è il caso di insistere cogli altri, per quanto belli.
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10384
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Sí, basta sfondo:
Il Devoto-Oli 2005 ha scritto:In informatica, in un comput(i)er(e) con sistema operativo grafico, immagine che a discrezione dell’utente può occupare l’intero spazio del desktop :evil: [= scrivania*] rimanendo costantemente in secondo piano rispetto alle finestre aperte e alle icone.
*scrivania: «metafora della scrivania (o assol. scrivania), l’analogia, che sta alla base dei sistemi operativi grafici, fra il piano di una scrivania e lo schermo del comput(i)er(e), che mostra file :evil: [= archivi], cartelle e comandi in forma di icone selezionabili ed attivabili mediante il mouse :evil: [= topolino], facilitandone cosí il riconoscimento e l’accesso da parte dell’utente.» (Stessa fonte)

Per zapping, a me sta bene scanalare, se effettivamente è nell’uso [?]; in caso contrario mi domando se non sarebbe meglio fare trascanalare...
Chiuso

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Bing [Bot] e 1 ospite