Discussione sui traducenti di forestierismi

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Chiuso
Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » lun, 21 nov 2005 1:27

Incarcato ha scritto:Per questo, caro Infarinato, io avevo suggerito rubrica elettronica. Anche indirizzario elettronico non è male.
Indirizzario mi sembra meglio, se non altri perché la rubrica mi dà l'idea di qualcosa in cui vado a cercare il numero di telefono ecc. di una certa persona, mentre nelle liste di diffusione non si fa altro che inviare lo stesso messaggio uguale a tutti coloro che si iscrivono...

Avatara utente
Incarcato
Interventi: 900
Iscritto in data: lun, 08 nov 2004 13:29

Intervento di Incarcato » lun, 21 nov 2005 13:18

Avete ragione, è meglio indirizzario. :wink:
E lista d'inoltro?

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » lun, 21 nov 2005 17:18

Incarcato ha scritto:E lista d'inoltro?
Ma certo, è un'altra buona soluzione. Di cui però a questo punto non sento il bisogno, mi perdoni se glielo dico. :wink:

Una parola che non uò mancare alla nostra lista
querelle: disputa

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9561
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 13:37

Intervento di Marco1971 » mar, 22 nov 2005 0:35

E a disputa, come sostituto di querelle, si può aggiungere controversia e polemica.

Lista d’inoltro sta benissimo anche a me. Tuttavia, poiché lista di diffusione è già abbastanza radicato (Google mi dà 16.000 occorrenze, contro 180 per lista di inoltro) e ha corrispondenza in un’altra lingua neolatina (il francese), la preferisco, per uniformità tra lingue sorelle (penso anche all’idea leopardiana d’un lessico scientifico europeo — non ho riletto il passo, quindi siate clementi se non c’entra nulla :D).

Avatara utente
Incarcato
Interventi: 900
Iscritto in data: lun, 08 nov 2004 13:29

Intervento di Incarcato » mar, 22 nov 2005 13:41

Nell'ottica panlatina di Marco — molto suggestiva, peraltro — confermo che lista di diffusione mi sta bene.

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3622
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 11:40
Info contatto:

Addenda e «bulk e-mail»

Intervento di Infarinato » mer, 23 nov 2005 12:19

Ho aggiunto due ovvi traducenti alla lista: uno per dépendance e uno per short list.

P.S. Un appunto: la traduzione proposta per bulk e-mail può andar bene se quest’ultima è intesa nel senso di unsolicited bulk e-mail. Altrimenti no: si vedano per esempio queste definizioni. Quindi: «posta/spedizione multipla/di massa»?

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Re: Addenda e «bulk e-mail»

Intervento di Federico » mer, 23 nov 2005 15:44

Infarinato ha scritto:queste definizioni. Quindi: «posta/spedizione multipla/di massa»?
Sì, spedizione di massa mi sembra la traduzione migliore.

Ah, ho scoperto che console ha un suo calco in consolle (plurale le consolli), che esiste da parecchio. Tutto questo secondo (credo) Luciano Satta nel libro (credo) "Usi e abusi della lingua italiana", che ho trovato e leggiucchiato ieri in una biblioteca...

Gino Zernani
Interventi: 136
Iscritto in data: lun, 11 lug 2005 18:19

Intervento di Gino Zernani » gio, 24 nov 2005 18:41

Alcune precisazioni (tardive) su società off-shore. Premesso che il Ministero delle Finanze si è trovato a dover affrontare il problema delle s.o. già dal lontano 1996; atteso che nell'affrontarlo, ha disimparato l'italiano (quand'anche l'avesse mai conosciuto appieno) coniando un acronimo triletterale anglofono: CFC (controlled foreign companies, sic!!); considerato che nel trattare il tema delle CFC io preferivo tradurlo con "controllate fuori confine"; tenuto conto che non tutte le CFC sono residenti in stati a fiscalità privilegiata (il legislatore, non pago di CFC, ha individuato nel 2001, con atteggiamento di stampo manicheo, quegli stati a fiscalità privilegiata come "stati black list", in contrapposizione agli stati "white list", cioè quelli per i quali esiste un trattato di reciprocità contro la doppia imposizione), tutto ciò premesso:
a) o intendiamo società off-shore solo quelle "s. residenti in stati a fiscalità privilegiata (che sarebbe la traduzione più corretta, ancorchè improponibile): e allora ben venga "società caimano";
b) oppure intendiamo s.o. con un'accezione più estensiva e dunque "controllata fuori confine", "controllata extraterritoriale", ma anche "società extraterritoriale" vanno benissimo e rendono l'idea.
In ordine ai boy scout: chiedo venia. Il movimento opposto agli "esploratori" ha cessato di esistere una ventina di anni fa. Non abbiamo tema alcuna di fare una "traduzione politicamente scorretta". :D
Alcuni dati elaborati sulla lista aggiornata al 16.11.2005.
A quella data avevamo individuato 946 forestierismi, ognuno dei quali con una media di oltre 2,4 traducenti.
E' il caso di continuare la "fase di ricerca", o la possiamo considerare terminata? In caso affermativo, come intediamo procedere con i risultati del lavoro?
Grazie in anticipo per le risposte.

Avatara utente
Incarcato
Interventi: 900
Iscritto in data: lun, 08 nov 2004 13:29

Intervento di Incarcato » gio, 24 nov 2005 19:00

Mi limito a controbattere al solo primo punto: io credo (sono quasi sicuro, diciamo) che con società off-shore s'intendano — anche in àmbito tecnico — le sole società caimano, e sia quindi questo il senso in cui va intesa la parola. Non capisco perché lo trova improponibile, tuttavia.

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » gio, 24 nov 2005 19:41

Incarcato ha scritto:Non capisco perché lo trova improponibile, tuttavia.
Ad essere improponibile è la traduzione "s. residenti in stati a fiscalità privilegiata".:)

Comunque anche a me pare che per off-shore si intenda solo questo, e l'indagine di Uri burton mi pare dimostrarlo.

946 forestierismi?! Non credevo fossero tanti... Anche per me sarebbe bene passare ad una fase successiva (qualunque sia), benché reperimento e traduzione non siano del tutto conclusi (ovviamente).

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » gio, 24 nov 2005 20:51

Aggiungo stacco per break (Satta).

Hmm... che ne dite a questo punto di lasciare soltanto tempesta di idee per brainstorming?

Una cosa: qualcuno che abbia i necessari strumenti informatici potrebbe mettere in ordine alfabetico la lista? Adesso è un po' caotica...

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9561
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 13:37

Intervento di Marco1971 » sab, 26 nov 2005 23:06

Federico ha scritto:Hmm... che ne dite a questo punto di lasciare soltanto tempesta di idee per brainstorming?
E perché, di grazia? Mi sembra che le proposte di Miku siano validissime, e non è stato lei a suggerire di offrire vari traducenti proprio perché ci sia la possibilità di scelta? Io direi di metterli tutti, di modo che la lista sia uno strumento fecondo, senza imposizioni. Il miglior traducente lo sancirà il tempo.

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » dom, 27 nov 2005 2:46

Marco1971 ha scritto:
Federico ha scritto:Hmm... che ne dite a questo punto di lasciare soltanto tempesta di idee per brainstorming?
E perché, di grazia? Mi sembra che le proposte di Miku siano validissime, e non è stato lei a suggerire di offrire vari traducenti proprio perché ci sia la possibilità di scelta? Io direi di metterli tutti, di modo che la lista sia uno strumento fecondo, senza imposizioni. Il miglior traducente lo sancirà il tempo.
Ma certo, non metto in discussione la validità delle traduzioni proposte (povero Miku, sembrerà che lo odii).
Il fatto è che per qualche motivo credevo che "tempesta di idee" fosse una traduzione già accreditata* - quando ha solo qualche centinaio di occorrenze in Google -.:)
Che sciocco...

*caso in cui sarebbe meglio lasciar perdere nuove traduzioni (non c'entra la possibilità di scelta per una parola come questa: sarebbe come dire che è necessaria una vasta scelta di vocaboli per definire un cavallo), a mio parere...

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9561
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 13:37

Intervento di Marco1971 » dom, 27 nov 2005 2:58

Federico ha scritto:(non c'entra la possibilità di scelta per una parola come questa: sarebbe come dire che è necessaria una vasta scelta di vocaboli per definire un cavallo), a mio parere...
Strana concezione, la sua, di equiparare il nome d’un animale a quello d’un processo mentale... Tra brainstorming e horse c’è di mezzo... la Manica! :lol:

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » dom, 27 nov 2005 11:00

Marco1971 ha scritto:
Federico ha scritto:(non c'entra la possibilità di scelta per una parola come questa: sarebbe come dire che è necessaria una vasta scelta di vocaboli per definire un cavallo), a mio parere...
Strana concezione, la sua, di equiparare il nome d’un animale a quello d’un processo mentale... Tra brainstorming e horse c’è di mezzo... la Manica! :lol:
Coll'Eurotunnel?
Il punto è che non mi pare esistano diverse sfumature da esprimere, dunque l'unico scopo da perseguire è la comprensione. E questo vale tanto per il brainstorming quanto per il cavallo. :)

Chiuso

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite