«Niubbo»

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

«Niubbo»

Intervento di Federico » ven, 08 ago 2008 0:24

Una nota a margine di questo messaggio: niubbo è un ottimo adattamento (già accennato o discusso qui, qui, qui e qui) ormai enormemente diffuso, e non si può minimamente mettere sullo stesso piano di daunlodare e becappare.
Per farsi un'idea, con Google si trovano da 440.000 a 640.000 risultati per niubbo, e da 1.650.000 a 1.750.000 per newbie.
Rispetto a qualche tempo fa, sta progressivamente perdendo la sfumatura spregiativa che aveva piú spesso di newbie (ma non sempre, e non in tutte le comunità), e spero bene che i nostri dizionari lo registreranno presto.

Carnby
Interventi: 3540
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » ven, 08 ago 2008 7:49

Secondo me bastava e avanzava neofita; niubbo può esser considerato gergale.

Avatara utente
Black Mamba
Interventi: 93
Iscritto in data: sab, 13 ott 2007 19:41

Intervento di Black Mamba » ven, 08 ago 2008 11:33

Anche un semplice novizio, forse, potrebbe andar bene.
Hoc unum scio, me nihil scire.

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » gio, 14 ago 2008 20:14

Carnby ha scritto:Secondo me bastava e avanzava neofita; niubbo può esser considerato gergale.
Tanto meglio: non si vede perché il gergo informatico dovrebbe essere costituito solo da forestierismi.

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9560
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 13:37

Intervento di Marco1971 » sab, 16 ago 2008 1:55

Vorrei però far osservare che la forma preferibile, checché ne dica il Treccani e qualche altro vocabolario, sarebbe neòfito (ovviamente al maschile singolare). Si veda il DOP, il Gabrielli, il De Agostini (Sàndron), il Devoto-Oli 2004-2005, per citare solo questi, che danno la precedenza alla forma rispondente all’etimo.
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » sab, 16 ago 2008 11:07

Marco1971 ha scritto:Vorrei però far osservare che la forma preferibile, checché ne dica il Treccani e qualche altro vocabolario, sarebbe neòfito
Ho corretto la lista.

promessainfranta
Interventi: 94
Iscritto in data: lun, 07 apr 2008 23:30

Intervento di promessainfranta » mar, 30 set 2008 23:11

Neoarrivato potrebbe essere un'alternativa?

pocoyo
Interventi: 151
Iscritto in data: mer, 07 giu 2006 16:51

Intervento di pocoyo » mer, 01 ott 2008 11:02

«Burba» è settentrionalismo che originariamente pertiene al gergo militare, ma è oramai comune (anzi, ammetto d’essere venuto solo ora a conoscenza dell’àmbito iniziale del termine) sentirlo nelle conversazioni fra adolescenti, specie in riferimento ai «primini» o studenti del quarto anno ginnasiale.

Non esito a protestare la mia sostanziale antipatia per una parola che richiamerebbe facilmente l’atteggiamento dei nonni di caserma e che non si impegna neppure a celare la propria aria di scherno. Tuttavia noob o newbie hanno acquistato accezioni consimili, e, almeno in una realtà inglese e secondo la mia esperienza, vengono entrambi percepiti in un modo (a mio parere) paragonabile al sentimento che burba suscita in me.

Cosa ne pensate?

promessainfranta
Interventi: 94
Iscritto in data: lun, 07 apr 2008 23:30

Intervento di promessainfranta » mer, 01 ott 2008 12:22

pocoyo ha scritto:«Burba» è settentrionalismo che originariamente pertiene al gergo militare, ma è oramai comune…

Cosa ne pensate?
A me piace molto. Oggigiorno burba non ha una connotazione sprezzante, al contrario di spina. Anche novello è carino.

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » ven, 10 ott 2008 17:24

pocoyo ha scritto:«Burba» è settentrionalismo che originariamente pertiene al gergo militare, ma è oramai comune (anzi, ammetto d’essere venuto solo ora a conoscenza dell’àmbito iniziale del termine) sentirlo nelle conversazioni fra adolescenti, specie in riferimento ai «primini» o studenti del quarto anno ginnasiale.
Non lo conoscevo: bello (è anche registrato).

Antujo
Interventi: 48
Iscritto in data: ven, 05 giu 2015 12:16

Intervento di Antujo » sab, 25 nov 2017 16:47

Come adattamento di newbie, in rete mi capitato talvolta d'incontrare anche nabbo.

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite