«Wedding planner»

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10353
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

«Wedding planner»

Intervento di Marco1971 »

Bravo il Garzanti!

wedding planner

chi per mestiere organizza matrimoni, occupandosi al posto degli sposi di gestire tutte le incombenze pratiche, suggerendo soluzioni e spesso vendendo un pacchetto tutto compreso

Loc. ingl.; propr. ‘pianificatore (planner) di matrimonio (wedding)’.


Verrà giorno che si dirà anche wedding per matrimonio?
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
CarloB
Interventi: 444
Iscritto in data: mar, 01 feb 2005 18:23

Intervento di CarloB »

Matrimoniatore è brutto, lo ammetto. Ma è più breve di organizzatore di matrimoni.
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10353
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Non ci vedo niente di brutto... Oppure matrimonista? :D
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
promessainfranta
Interventi: 94
Iscritto in data: lun, 07 apr 2008 23:30

Intervento di promessainfranta »

Preparanozze?
"Il Vaticano rappresenta la più grande forza reazionaria esistente in Italia. Per la chiesa, sono dispotici i governi che intaccano i suoi privilegi e provvidenziali quelli che, come il fascismo, li accrescono"

Antonio Gramsci
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10353
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Perché no? Bisogna però pensare che la fortuna del termine straniero è dovuta al presunto «prestigio» della denominazione inglese, e forse le nostre proposte non rendono quell’aura d’importanza. Il suffisso -ista ha in italiano quella carica nobilitante (si pensi, ad esempio, al fioraio declassato dal fiorista). Mi domando allora se, prendendo spunto dal suo preparanozze, non sarebbe proponibile il termine nozzista. Che ne pensate?
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3946
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Intervento di Infarinato »

Marco1971 ha scritto:Mi domando allora se, prendendo spunto dal suo preparanozze, non sarebbe proponibile il termine nozzista. Che ne pensate?
Mi pare d’aver visto [in Rete] anche matrimonista (che non può confondersi con l’avvocato matrimonialista)… :roll:
promessainfranta
Interventi: 94
Iscritto in data: lun, 07 apr 2008 23:30

Intervento di promessainfranta »

Che cosa ne pensate di convoliere?
"Il Vaticano rappresenta la più grande forza reazionaria esistente in Italia. Per la chiesa, sono dispotici i governi che intaccano i suoi privilegi e provvidenziali quelli che, come il fascismo, li accrescono"

Antonio Gramsci
Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3946
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Intervento di Infarinato »

promessainfranta ha scritto:Che cosa ne pensate di convoliere?
Che è ingegnoso e quasi… «poetico» :D, ma che [purtroppo] mal si presta —mi sembra— a una qualifica «tecnica». :?
promessainfranta
Interventi: 94
Iscritto in data: lun, 07 apr 2008 23:30

Intervento di promessainfranta »

Marco1971 ha scritto:Perché no? Bisogna però pensare che la fortuna del termine straniero è dovuta al presunto «prestigio» della denominazione inglese, e forse le nostre proposte non rendono quell’aura d’importanza. Il suffisso -ista ha in italiano quella carica nobilitante (si pensi, ad esempio, al fioraio declassato dal fiorista). Mi domando allora se, prendendo spunto dal suo preparanozze, non sarebbe proponibile il termine nozzista. Che ne pensate?
Grazie al suo esempio, mi sovviene fiorista d'arancio. :D
"Il Vaticano rappresenta la più grande forza reazionaria esistente in Italia. Per la chiesa, sono dispotici i governi che intaccano i suoi privilegi e provvidenziali quelli che, come il fascismo, li accrescono"

Antonio Gramsci
Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3946
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Intervento di Infarinato »

promessainfranta ha scritto:…mi sovviene fiorista d'arancio. :D
E allora facciamo il passo successivo e diciamo filadelfista. :D
promessainfranta
Interventi: 94
Iscritto in data: lun, 07 apr 2008 23:30

Intervento di promessainfranta »

Infarinato ha scritto:
promessainfranta ha scritto:…mi sovviene fiorista d'arancio. :D
E allora facciamo il passo successivo e diciamo filadelfista. :D
Caro Infarinato, se il matrimonio andasse male, diverrebbe fiorista da rancido. :-)
"Il Vaticano rappresenta la più grande forza reazionaria esistente in Italia. Per la chiesa, sono dispotici i governi che intaccano i suoi privilegi e provvidenziali quelli che, come il fascismo, li accrescono"

Antonio Gramsci
Avatara utente
bertrand822
Interventi: 33
Iscritto in data: gio, 11 set 2008 0:19
Località: Roma

Intervento di bertrand822 »

Ancora un suggerimento: nozziere
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10353
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

I suffissi vanno presi in considerazione in modo serio: -iere, secondo me, non ha piú, presso la gente comune, un senso chiaro o semplicemente «non produce senso da sé» (anche se dovrebbe). A me piacciono sia nozziere sia convoliere, ma non li vedo come parole destinate a entrare nella lingua come denominazioni di mestiere nell’odierna Italia.
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
promessainfranta
Interventi: 94
Iscritto in data: lun, 07 apr 2008 23:30

Intervento di promessainfranta »

Marco1971 ha scritto:I suffissi vanno presi in considerazione in modo serio: -iere, secondo me, non ha piú, presso la gente comune, un senso chiaro o semplicemente «non produce senso da sé» (anche se dovrebbe). A me piacciono sia nozziere sia convoliere, ma non li vedo come parole destinate a entrare nella lingua come denominazioni di mestiere nell’odierna Italia.
Come ben sa, non si tratta solo di trovare un buon equivalente del forestierismo, di cui la lingua offre un'ampia gamma di traducenti. E' indubbio che il suffisso -iere è in declino tanto quanto quello della seconda coniugazione verbale -ere: oggigiorno i verbi di nuova formazione coinvolgono maggiormente la prima e terza declinazione.
La pressione dell'inglese, di cui si è discusso approfonditamente, è arrivata a tal punto che un presentatore televisivo ha chiesto ad un bimbo quali regali si aspettasse da Santa Claus!
Anche Babbo Natale è in pericolo.

P.S. Altra variante: preparatore nuziale.
Ho visto che in francese viene chiamato "organisateur de marriage", mentre in spagnolo "pianificador de bodas".
"Il Vaticano rappresenta la più grande forza reazionaria esistente in Italia. Per la chiesa, sono dispotici i governi che intaccano i suoi privilegi e provvidenziali quelli che, come il fascismo, li accrescono"

Antonio Gramsci
Avatara utente
cuci
Interventi: 109
Iscritto in data: lun, 19 set 2005 3:29
Località: Varese

Intervento di cuci »

Un tempo per certe cose ci si rivolgeva ad uno sbrigafaccende (spicciaturaru in siculo) mentre adesso c'è un lavoro specifico...
Comunque mi sembran ottimi "pianificatore/organizzatore" "nuziale/di nozze" in un ordine a piacere.
«Duva vidi moju zzappa fundu»

·Dum·Doceo·Disco·
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 2 ospiti