Vari forestierismi in passato

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Vari forestierismi in passato

Intervento di Federico » gio, 09 feb 2006 22:59

Sto leggendo L'italiano e gli italiani di Tiziano Bolelli.
È una raccolta di articoli pubblicati negli anni 1988-1991 (principalmente), e devo dire che è un po' sconfortante: ogni volta dice "Ma figurarsi se c'è da preoccuparsi di questa parola, non la userà mai nessuno: non vale nemmeno la pena di menzionarla". E questo per gag, trainer, gossip, target... :roll:
Invece, leggendo La Montagna incantata nella traduzione di Ervino Pocar, ho trovato guidoslitta e topica, attualmente caduti nel dimenticatoio: sono usati perché ai tempi erano comuni o per influenza del fascismo? O è per rispettare le scelte di Mann, traducendo ciò che nell'originale è in tedesco e lasciando in inglese ciò che è in inglese (come cold-cream)?

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite