«Premier» e «leader»

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4526
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Re: «Premier» e «leader»

Intervento di Ferdinand Bardamu »

In quanto alla traduzione di leader con capo, riporto un altro piccolo esempio che mi è capitato di leggere. In Public opinion di Walter Lippmann il titolo del XV capitolo è Leaders and the rank and file. L’opera è stata tradotta in italiano da Cesare Mannucci per i tipi di Donzelli nel 1999: la traduzione di questo titolo in italiano è I capi e i seguaci.
domna charola
Interventi: 1153
Iscritto in data: ven, 13 apr 2012 9:09

Re: «Premier» e «leader»

Intervento di domna charola »

A ben vedere, nel significato comprendente la specificazione "dotato di particolare carisma", si usa tutt'oggi "capo carismatico", che scavalca l'effettivo titolo o posizione gerarchica ufficiale, ponendo in evidenza quelle che possiamo chiamare "le doti innate di capo" o di "trascinatore di folle" indipendentemente dal fatto che l'individuo considerato sia o meno il capo o il presidente o qualsiasi altra carica riconosciuta.

È più lungo di leader, certo, ma questa credo che sia la caratteristica base dell'italiano, quindi o ce ne facciamo una ragione, o ripudiamo la lingua degli avi e ne adottiamo un'altra, ma tutta completa, non questa strage contemporanea di italiano, inglese, francese pronunciato all'inglese e tutto il resto che si sente in giro!
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite