Rollerball, fineliner, ballpoint

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Avatara utente
Incarcato
Interventi: 900
Iscritto in data: lun, 08 nov 2004 12:29

Intervento di Incarcato » mar, 12 set 2006 16:36

Ma come perché? Non è vero che sono usate principalmente per disegnare, si usano anche per disegnare. Su questa non c'è scritto drawing pen.

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » mar, 12 set 2006 21:29

Incarcato ha scritto:Ma come perché? Non è vero che sono usate principalmente per disegnare, si usano anche per disegnare. Su questa non c'è scritto drawing pen.
Insomma, ho detto forse principalmente; e quello non è certo l'unico tipo di fineliner: ce ne sono di pensate primariamente per il disegno, e di rivolte a un uso scrittorio; però la differenza non è sostanziale, ma solo (o quasi) estetica, perciò entrambi i tipi possono essere usati per ambedue gli scopi, anche se non in maniera ottimale.
Comunque non capisco perché insista tanto: non è certo costretto a chiamarla penna da disegno: ho inserito altri tre traducenti, ed è impossibile che non ce ne sia uno che la soddisfi.

Avatara utente
Incarcato
Interventi: 900
Iscritto in data: lun, 08 nov 2004 12:29

Intervento di Incarcato » mer, 13 set 2006 8:40

Volevo solo sviscerare il problema, mica insistere.

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » mer, 13 set 2006 12:59

Sembrava che le stessi imponendo qualche termine, e che lei reagisse contestando le mie preferenze («non si possono chiamare»: lei non le può o vuole chiamare). Mi sarò immaginato tutto.

Comunque, ecco il risultato della mia indagine.
Ho posto di fronte a 15 persone l'oggettoe ho chiesto loro come l'avrebbero chiamato dovendolo andare a comprare in cartoleria: non tutti mi hanno saputo rispondere, altri hanno dato subito due possibilità; a tutti comunque ho elencato anche tutte gli altri nomi raccolti per farmi dire quale di questi avrebbero usato in alternativa.

Prime risposte:
  • tratto-pen: 7
    rapido[graph]: 3
    pennarello ([a punta] fine), pennarellino: 2
    pennino: 2
    penna stilo: 1
Alternativa scelta:
  • pennino: 4
    rapido[graph]: 3
    penna da disegno: 2
    pennarello ([a punta] fine): 1
Tratto-pen è il nome commerciale di una penna che rientra nella casistica delle fineliner, e rapido[graph] pure (suppongo che faccia riferimento alle caratteristiche dell'inchiostro, di rapida asciugatura).
Escludendo lo pseudoanglicismo tratto-pen, si può sfruttare rapido, che – adesso mi sovviene – è il termine usato dalla mia professoressa e anche in cartoleria.
Ora il problema è che abbiamo troppi termini: li teniamo tutti o sfoltiamo?

Avatara utente
Incarcato
Interventi: 900
Iscritto in data: lun, 08 nov 2004 12:29

Intervento di Incarcato » mer, 13 set 2006 13:04

Rapido in effetti non suona male... io direi di lasciarli tutti, almeno per il momento.

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » mer, 13 set 2006 13:22

Incarcato ha scritto:Rapido in effetti non suona male... io direi di lasciarli tutti, almeno per il momento.
Sí, dopotutto non c'è nessuna nuova creazione, perciò non c'è problema di dispersione degli sforzi.

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite