«Dog sitter»

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

domna charola
Interventi: 1064
Iscritto in data: ven, 13 apr 2012 9:09

Intervento di domna charola » ven, 16 set 2016 11:28

Il più simpatico per me è cagnolaio/a suggerito sopra: meno formale e più colloquiale, si adatta a tutti i ragazzi/e che lo fanno saltuariamente, per arrotondare e con una sottintesa simpatia per l'animale accompagnato.
Può stare in paralleo con termini più tecnici e freddi, per il vero professionista. Anzi potrebbe avere senso la distinzione, perché un conto è se ho un cane da gara, pagato uno sproposito, e quindi lo affido a un "laureato" in cinologia, e un conto è se dò il barboncino a una persona fidata perché qualche volta non posso accudirlo io. Sono due figure professionale diverse.

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4123
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » ven, 16 set 2016 11:35

Per quanto mi riguarda, soffierei via la polvere dal canattiere di cui ci fa dono la tradizione e incomincerei senz’altro a usarlo.

Avatara utente
Millermann
Interventi: 793
Iscritto in data: ven, 26 giu 2015 19:21
Località: Riviera dei Cedri

Intervento di Millermann » ven, 16 set 2016 12:34

Dell'«arcaico» canattiere, attestato sui dizionari "storici", esiste anche una variante moderna, usata oggi correntemente dagli "addetti ai lavori" (e molto piú diffusa in Rete): canettiere.
[Preferita, forse, per l'assonanza con pane~panettiere :)]

Pare un termine "tecnico" comunissimo nell'ambiente della caccia e degli allevatori/educatori di cani, usato talvolta come sinonimo di canaio.
Mi sembra però, come ha già detto Domna Charola, un concetto piuttosto diverso da quello di chi porta semplicemente i cani a spasso... :?
In Italia, dotta, Foro fatto dai latini

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Bing [Bot] e 16 ospiti