«Claim»

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Carnby
Interventi: 3542
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

«Claim»

Intervento di Carnby » mer, 01 nov 2017 14:42

Letto proprio ora su una confezione di biscotti del Mulino Bianco:
«Il claim nutrizionale comparativo è valido solo per il mercato italiano.»
Speriamo che resti un occasionalismo.

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3622
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 11:40
Info contatto:

Intervento di Infarinato » mer, 01 nov 2017 17:23

:shock: Non riesco nemmeno a tradurlo… in inglese!

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9561
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 13:37

Intervento di Marco1971 » gio, 02 nov 2017 0:28

Ci informa il Devoto-Oli (2004-2005) che claim significherebbe: appello pubblicitario, slogan, propriamente richiesta perentoria... :?
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.

Avatara utente
Animo Grato
Interventi: 1376
Iscritto in data: ven, 01 feb 2013 16:11

Intervento di Animo Grato » gio, 02 nov 2017 0:52

Carnby ha scritto:«Il claim nutrizionale comparativo è valido solo per il mercato italiano.»
Marco1971 ha scritto:Ci informa il Devoto-Oli (2004-2005) che claim significherebbe: appello pubblicitario, slogan, propriamente richiesta perentoria...
Quindi il pastrocchio diventerebbe così: «L'appello pubblicitario nutrizionale comparativo è valido solo per il mercato italiano». Di bene in meglio! Anzi: of well in better! Mi pare il classico caso di inglesorum (manzonianamente parlando) per gettare fumo negli occhi del destinatario del "messaggio". :roll:
«Ed elli avea del cool fatto trombetta». Anonimo del Trecento su Miles Davis
«E non piegherò certo il mio italiano a mere (e francamente discutibili) convenienze sociali». Infarinato
«Prima l'italiano!»

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9561
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 13:37

Intervento di Marco1971 » gio, 02 nov 2017 1:02

Ma sicuramente, dal 2005, claim, nel prezioso Devoto-Oli, avrà assunto altre accezioni. Mi domando invece se avranno tenuto conto delle manchevolezze da me segnalate...
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.

Avatara utente
Sixie
Interventi: 316
Iscritto in data: lun, 18 mag 2015 19:18
Località: Polesine

Intervento di Sixie » gio, 02 nov 2017 19:48

Infarinato ha scritto::shock: Non riesco nemmeno a tradurlo… in inglese!
Perché è inglese americano: label claim, in italiano etichetta nutrizionale.
We see things not as they are, but as we are. L. Rosten
Vediamo le cose non come sono, ma come siamo.

Carnby
Interventi: 3542
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » lun, 26 mar 2018 19:14

Continuano a spuntare claims comparativi. Comunque la pagina fa riferimento al regolamento 1924/2006/CE, dove non c'è traccia di claim.

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite