«Hospice» dal latino «hospitium»

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Maestro Italiano
Interventi: 100
Iscritto in data: mar, 07 ago 2018 12:37

«Hospice» dal latino «hospitium»

Intervento di Maestro Italiano » gio, 27 set 2018 15:29

Nasce a Bracciano la prima casa di riposo per cani orfani.
Questo il titolo di un articolo giornalistico.
Cani orfani, non cani terminali. Ci siamo?

Qui uno stralcio, del suddetto articolo, che vorrei porre all'attenzione degli utenti di Cruscate:

Una vita dedicata ai cani - Daniela Salvi in passato si è occupata di formare insegnanti e istruttori di cani, della Protezione Civile e della Polizia, per affrontare disastri e terremoti e, dopo l’11 settembre, si è specializzata nell'insegnamento per la ricerca di esplosivi. Con la nascita dell'hospice ha deciso di continuare a dedicarsi a loro e di "accompagnarli verso la fine dei loro giorni, perché anche i cani orfani possono avere una seconda vita".

Al di là della lodevole iniziativa, l'anglicismo hospice era proprio necessario?

Un saluto a tutti i Cruscanti.
Arriveremo al giorno in cui, per chiamare "pietre" le pietre bisognerà sguainare la spada. La mia mano stringe l'impugnatura.

valerio_vanni
Interventi: 915
Iscritto in data: ven, 19 ott 2012 20:40
Località: Marradi (FI)

Intervento di valerio_vanni » gio, 27 set 2018 22:49

No, non era per niente necessario.

C'è una cosa che non capisco: cosa indicano le lettere in grassetto?

DMW
Interventi: 40
Iscritto in data: mar, 29 lug 2014 22:09

Intervento di DMW » mar, 12 mar 2019 17:02

Oltre che in maniera provinciale, nel suo caso il termine è usato anche in maniera impropria. Non sono esperto ma se non ricordo male hospice in italiotese indica una casa di cure palliative per malati terminali (ospedale per infermi terminali) dove si combatte il dolore, non una casa di riposo (ospizio).

In questo caso quindi il traducente sarebbe casa di cure palliative, o volendo usare una formazione univerbale neoclassica si può coniare algocomio:
(algo dolore + comio- ospedale o casa di cura).
Saluti

Andrea

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite