«Slapstick» (cinem.)

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4288
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

«Slapstick» (cinem.)

Intervento di Ferdinand Bardamu »

Con slapstick si intende un «[g]enere comico, tipico del cinema muto, che si caratterizza per le rocambolesche gag (inseguimenti, risse, incidenti, torte in faccia, ecc.) nelle quali le azioni più o meno movimentate presenti vengono rappresentate in maniera esagerata e sconfinano spesso nell’assurdo, provocando effetti farseschi particolarmente esilaranti» (Treccani, «Slapstick»). Non si usa soltanto in riferimento al cinema muto, ma anche quando si voglia descrivere, per esempio, il repertorio di un attore o i tratti salienti di una pellicola.

Stando alla guichipedia, in ispagnolo viene tradotto con comedia física. Propongo dunque comicità fisica, termine peraltro già in uso per chiosare l’anglicismo.

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9717
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Re: «Slapstick» (cinem.)

Intervento di Marco1971 »

Ma anche:

I film della t. in faccia, le comiche del cinema muto americano con il caratteristico numero (introdotto dal regista Mack Sennet) del lancio di torte alla crema che si spiaccicano sul viso degli attori. (Treccani)

E l’userei anche in funzione aggettivale (slapstick humour > umorismo torta in faccia).
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.

Daphnókomos
Interventi: 102
Iscritto in data: sab, 08 giu 2019 14:26
Località: Bassa veronese

Re: «Slapstick» (cinem.)

Intervento di Daphnókomos »

Comicità fisica, comicità grossolana, da commedia/farsa grossolana, da commedia/farsa manesca.

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4288
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Re: «Slapstick» (cinem.)

Intervento di Ferdinand Bardamu »

Qual è la fonte di queste proposte (tolta la prima, che è già stata detta)?

Daphnókomos
Interventi: 102
Iscritto in data: sab, 08 giu 2019 14:26
Località: Bassa veronese

Re: «Slapstick» (cinem.)

Intervento di Daphnókomos »

Ferdinand Bardamu ha scritto:
lun, 27 apr 2020 15:37
Qual è la fonte di queste proposte (tolta la prima, che è già stata detta)?
Per definire il genere slapstick, ho notato che nei siti, nei libri, nei dizionari in rete, il grossolano ritorna più e più volte, e sembra quindi avere una funzione distintiva: commedia grossolana, farsa grossolana, umorismo grossolano, comicità grossolana...
Accanto a commedia grossolana, a pagina 81 di questo documento, un'altra resa italiana di slapstick comedy, a mio parere molto efficace, è quella di [commedia] manesca, espressione che nella rete risulta quasi assente, al pari di farsa manesca.
Guardate però come viene descritta in questo libro la pellicola Pallottole cinesi, con Jackie Chan (il mio idolo :D) e Owen Wilson:
In questo film cucito su misura per Jackie Chan, il Buster Keaton del kung fu, le arti marziali vanno a braccetto con la farsa manesca.
Al posto di arti marziali e farsa manesca, avrebbero potuto andare a braccetto "slapstick e arti marziali"...

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4288
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Re: «Slapstick» (cinem.)

Intervento di Ferdinand Bardamu »

Grazie. :) Prendo atto dell’uso autorevole dell’aggettivo grossolano per connotare questo tipo di comicità. È indubbio però che tale scelta lessicale abbia una coloritura spregiativa, adatta a certe pellicole di bassa lega ma poco consona quando si parla di mostri sacri come Charlie Chaplin, Buster Keaton, Stanlio e Ollio o Totò.

La mia personale preferenza va al traducente piú neutro, comicità fisica, ma non si possono non segnalare anche le Sue alternative.

P.S. Mi pare che farsa manesca corrisponda piuttosto a quello che Lillo e Greg definiscono cinema di menare: se vogliamo, un sottogenere della commedia fisica. :mrgreen:

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite