«Chat»

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4431
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

«Chat»

Intervento di Ferdinand Bardamu »

Riesumo un argomento ampiamente trattato nel fòro solo per segnalarvi che nella IATE compaiono due traducenti italiani: si tratta delle parole macedonia chiacchiestiera e tasticchiera (che, immagino, si dovrebbe pronunciare tastícchiera). La fonte è un articolo di Paolo Di Stefano pubblicato nel Corriere della sera del 5 ottobre 2000:

Recentemente i ricercatori dell’Office de la langue française (Olf) di Montréal, nel Quebec, si sono detti: che cosa significa chattare se non chiacchierare attraverso una tastiera? Dunque, piuttosto che umiliarsi a dire chat, ecco pronto un bel neologismo: clavardage, che mette insieme clavier (tastiera) e bavardage (semplice chiacchiera). Una sorta di chiacchiestiera o tasticchiera italiana.

A dire il vero, non capisco perché questi traducenti siano stati inseriti nella IATE: sono con ogni evidenza traduzioni all’impronta del neologismo francese. Ad ogni modo, Marco aveva coniato anni fa chiastierare (anche questa una parola macedonia, fusione di chiacchierare e tastiera) per sostituire chattare: da questo si fa in fretta a fare chiàstiera.
Avatara utente
G. M.
Interventi: 437
Iscritto in data: mar, 22 nov 2016 15:54

Re: «Chat»

Intervento di G. M. »

Fuori tema
Ferdinand Bardamu ha scritto: lun, 16 nov 2020 21:48A dire il vero, non capisco perché questi traducenti siano stati inseriti nella IATE [...]
In effetti è strano. Probabilmente nessun funzionario ha più visto la scheda da allora (è di vent'anni fa?), e così è sopravvissuta fino ad oggi. :mrgreen: (Consideriamo che possono cancellarne anche a migliaia per settimana...).
Riporto per i frequentatori il ciattare del DOP e la ciatte di Valle.
Antujo
Interventi: 59
Iscritto in data: ven, 05 giu 2015 12:16

Re: «Chat»

Intervento di Antujo »

Perché il singolare è la ciatte, e non la ciatta?
Avatara utente
G. M.
Interventi: 437
Iscritto in data: mar, 22 nov 2016 15:54

Re: «Chat»

Intervento di G. M. »

Antujo ha scritto: gio, 19 nov 2020 10:13 Perché il singolare è la ciatte, e non la ciatta?
Ipotizzo: può darsi che Valle abbia seguito un generale parallelismo tra le due lingue, per cui quando un termine finisce per consonante in spagnolo, in italiano finisce più spesso per -e (mentre -a e -o spesso si mantengono tra le due lingue): abril ~ aprile, aligator ~ alligatore, cortés ~ cortese, luz ~ luce...
Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4431
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Re: «Chat»

Intervento di Ferdinand Bardamu »

O forse ha aggiunto la vocale epitetica -e comune negli adattamenti popolari di forestierismi moderni in italiano, es. filme, sporte, ecc.
Antujo
Interventi: 59
Iscritto in data: ven, 05 giu 2015 12:16

Re: «Chat»

Intervento di Antujo »

Sono entrambe ipotesi molto plausibili, cari G. M. e Ferdinand Bardamu, anzi pure io avevo pensato alla seconda.
D'istinto io includo i forestierismi femminili nella prima classe dei nomi, ma sarà forse perché non son toscano, chissà.
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite