«Tout court»

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Avatara utente
G. M.
Interventi: 517
Iscritto in data: mar, 22 nov 2016 15:54

«Tout court»

Intervento di G. M. »

Un forestierismo che spesso trovo difficile sostituire è tout court; dal Treccani:
tout courttu kùur› locuz. avv., fr. (propr. «tutto corto»). – In breve, senza ulteriori specificazioni, chiarimenti, giustificazioni o alternative: questa, tout court, è (o si può chiamare) delinquenza; e così lo hanno invitato, tout court, a dare le dimissioni; o decisamente, senza preamboli: il tempo è poco, e vorrei entrare tout court in argomento; o anche, talora, in senso assoluto: voleva essere chiamato non «il direttore delle vendite» ma «il direttore» tout court.
Mi sento un po'... la Crusca :twisted:, a valutare di sostituire un forestierismo con un altro forestierismo; ma è un latinismo, quindi se vogliamo un caso particolare. Mi sembra che in molti casi ci sia una certa sostituibilità con sic et simpliciter; sempre dal Treccani:
sic et simpliciter ‹... simplìčiter› locuz. lat. (propr. «così e semplicemente»), usata in ital. come avv. – Espressione intesa e usata con il sign. generico di «semplicemente così, senza aggiungere altro, senza altri chiarimenti, senza possibilità di discussione, di riserve» e sim., adattandosi di volta in volta a contesti e situazioni diverse: glielo dirò io, sic et simpliciter; non posso andare da lui e dirgli, sic et simpliciter, «Devi pensarci tu!»; accettare sic et simpliciter non mi conviene.
Sono naturalmente gradite eventuali soluzioni più propriamente italiane. :wink:
Avatara utente
Carnby
Interventi: 3697
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Re: «Tout court»

Intervento di Carnby »

Nel caso «voleva essere chiamato non “il direttore delle vendite” ma “il direttore” tout court» si potrebbe anche usare per antonomasia.
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10349
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Re: «Tout court»

Intervento di Marco1971 »

Ricordo l’espressione senz’altro aggiunto.
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
Avatara utente
Roberto Crivello
Interventi: 1749
Iscritto in data: lun, 11 apr 2005 4:37
Località: Salt Lake City, Utah
Info contatto:

Re: «Tout court»

Intervento di Roberto Crivello »

Ma mi sembra che la definizione stessa del Treccani suggerisca la soluzione: in breve. O anche, a farla breve.
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10349
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Re: «Tout court»

Intervento di Marco1971 »

Non mi sembra che si possa dire il direttore in breveil direttore per farla breve nei contesti in cui si usa tout court. Vediamo qualche esempio del Corriere della Sera:

Difficile per noi europei, che, ideologizzati fino al midollo, siamo o contro la guerra tout court o a favore tout court, capire Springsteen che parla della guerra all'Afghanistan come giusta…

C'è chi vuole ammazzare «tout court» chi ha il piatto più pieno, e dividersi le spoglie.

In una prima versione l'ambientalismo predica il rispetto per la natura tout court, per come essa è ed è sempre stata.


Funziona la sostituzione con in breve o per farla breve? Non mi pare…
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
Avatara utente
Roberto Crivello
Interventi: 1749
Iscritto in data: lun, 11 apr 2005 4:37
Località: Salt Lake City, Utah
Info contatto:

Re: «Tout court»

Intervento di Roberto Crivello »

Occorre inserire per farla breve nel punto giusto, tutto qui.

Difficile per noi europei, che, ideologizzati fino al midollo, e per farla breve siamo o contro la guerra o a favore, capire Springsteen che parla della guerra all'Afghanistan come giusta…

C'è, per farla breve, chi vuole ammazzare chi ha il piatto più pieno, e dividersi le spoglie.

Per farla breve, in una prima versione l'ambientalismo predica il rispetto per la natura, per come essa è ed è sempre stata.
Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3943
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Re: «Tout court»

Intervento di Infarinato »

Roberto Crivello ha scritto: mer, 05 mag 2021 16:21 Difficile per noi europei, che, ideologizzati fino al midollo, e per farla breve siamo o contro la guerra o a favore, capire Springsteen che parla della guerra all'Afghanistan come giusta…
No, qui il senso è tutt’altro: «siamo o decisamente contro la guerra o decisamente a favore». ;)
Avatara utente
Roberto Crivello
Interventi: 1749
Iscritto in data: lun, 11 apr 2005 4:37
Località: Salt Lake City, Utah
Info contatto:

Re: «Tout court»

Intervento di Roberto Crivello »

E da cosa lo si inferisce, tanto per curiosità.
Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3943
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Re: «Tout court»

Intervento di Infarinato »

Dal significato di tout court . ;) Per farla breve è una locuzione frasale, mentre i tout court in oggetto precisano i due sintagmi cui si riferiscono: «siamo o contro la guerra punto e basta, o a favore della guerra punto e basta, senza sfumature».
Avatara utente
Roberto Crivello
Interventi: 1749
Iscritto in data: lun, 11 apr 2005 4:37
Località: Salt Lake City, Utah
Info contatto:

Re: «Tout court»

Intervento di Roberto Crivello »

A me sembra che non ci sia alcuna differenza, perché se uno introduce una dichiarazione così con per farla breve, significa che non ci sono o non si ammettono distinguo: per farla breve, o è questo o è quello. Ma mi rendo conto del valore rafforzativo che si vuole dare in tal modo a ciò che si dice, che sia tout court o decisamente o che altro.
Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3943
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Re: «Tout court»

Intervento di Infarinato »

Roberto Crivello ha scritto: mer, 05 mag 2021 20:14 A me sembra che non ci sia alcuna differenza, perché se uno introduce una dichiarazione così con per farla breve, significa che non ci sono o non si ammettono distinguo: per farla breve, o è questo o è quello.
Il problema è che, proprio per la natura frasale di per farla breve, una tale formulazione è ambigua, ché può essere interpretata anche come «per farla breve, possiamo dire che siamo o contro la guerra o a favore», che non vuol dire esattamente quello che s’intendeva esprimere con la formulazione originaria.
Avatara utente
marcocurreli
Interventi: 556
Iscritto in data: ven, 25 set 2009 22:36
Località: Cagliari

Re: «Tout court»

Intervento di marcocurreli »

Si potrebbe anche dire "senza se e senza ma".
Linux registered user # 443055
Avatara utente
Carnby
Interventi: 3697
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Re: «Tout court»

Intervento di Carnby »

Come per l’italiano, senza aggettivi.
Avatara utente
G. M.
Interventi: 517
Iscritto in data: mar, 22 nov 2016 15:54

Re: «Tout court»

Intervento di G. M. »

Marco1971 ha scritto: mer, 05 mag 2021 11:04 Ricordo l’espressione senz’altro aggiunto.
O anche senz'altro... senz'altro :mrgreen:, come in questa voce del DOP.
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite