Lingua còrsa e toscano

Spazio di discussione su questioni di dialettologia italiana e italoromanza

Moderatore: Dialettanti

Intervieni
Avatara utente
Ortelius
Interventi: 51
Iscritto in data: gio, 19 nov 2015 11:25
Località: Anghiari

Lingua còrsa e toscano

Intervento di Ortelius » ven, 09 nov 2018 2:04

Buonasera a tutti i cruscanti.

Da qualche giorno mi sto interessando alla Corsica e alla sua lingua, che è considerata un dialetto italico, e specificamente una sorta di derivato del toscano. Visionando però questo video, non riesco veramente a trovarci nulla di toscano: alle mie orecchie di italofono il còrso suona simile a certe parlate dell'Appennino centrale, diciamo bassa Umbria/alto Lazio, fors'anche un po' di Marche. Cosa ne pensate? Per quale motivo si usa considerare il còrso una varietà toscana? :?
«Quid ei potest videri magnum in rebus humanis, cui aeternitas omnis, totiusque mundi nota sit magnitudo»

Marco Tullio Cicerone

Carnby
Interventi: 3560
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » ven, 09 nov 2018 9:22

Deve ascoltare il corso delle parti di Bastia.

olaszinho
Interventi: 95
Iscritto in data: ven, 23 ago 2013 12:36
Località: Ostra (AN)

Intervento di olaszinho » sab, 10 nov 2018 9:34

Il corso è forse il "dialetto" italiano più comprensibile: parlato con la erre francese fa quasi sorridere.
E quindi uscimmo a riveder le stelle.

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 6 ospiti