«Vamp»

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9561
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 13:37

«Vamp»

Intervento di Marco1971 » lun, 25 dic 2006 19:10

Oltre a donna fatale e maliarda, esistono anche i termini vampira e vampiressa. :D
Il Battaglia ha scritto:Vampira 2. Per estens. Donna sensuale, dotata di un fascino conturbante e di una forte carica erotica.

Vampiréssa, sf. Donna vampiro. – Per estens.: donna dotata di una forte carica erotica o di grande spregiudicatezza, cinismo, aggressività.
C’è anche il verbo vampireggiare, ‘Assumere atteggiamenti da donna fatale’, registrato già dal Panzini.
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.

Avatara utente
G. M.
Interventi: 235
Iscritto in data: mar, 22 nov 2016 16:54

Re: «Vamp»

Intervento di G. M. » mer, 01 mag 2019 18:56

Segnalo anche, dal Treccani:
mangiauòmini s. m. e f. [comp. di mangiare2 e uomini, pl. di uomo]. – 1. s. f. Donna che è una gran seduttrice, una conquistatrice di uomini.

Carnby
Interventi: 3542
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

Re: «Vamp»

Intervento di Carnby » gio, 02 mag 2019 17:33

Ci sarebbe anche mantide, con significato più specifico.
Il Vocabolario Treccani ha scritto:[...] Con riferimento all’abitudine della mantide religiosa di sopprimere il maschio dopo l’accoppiamento sessuale, il nome di mantide è talora attribuito, in cronache giudiziarie, a donna imputata di avere ucciso il marito (o l’amante, o il convivente), non per gelosia o per altro impulso passionale o emotivo, ma con fredda e cinica determinazione, e senza provarne poi alcun rimorso o pentimento.
E sempre a proposito di vamp... :mrgreen:

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 0 ospiti