«Viaggiare in/per»

Spazio di discussione su questioni di lessico e semantica

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Noctisdomina
Interventi: 312
Iscritto in data: dom, 15 set 2019 2:31

«Viaggiare in/per»

Intervento di Noctisdomina »

Buongiorno,
sussiste una differenza sostanziale tra viaggiare in e viaggiare per? Ad ambedue le soluzioni può essere conferita autorità di norma?
Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 4069
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Re: «Viaggiare in/per»

Intervento di Infarinato »

Esempi? :roll: Di certo non si può dire *viaggiare per treno. ;)
Noctisdomina
Interventi: 312
Iscritto in data: dom, 15 set 2019 2:31

Re: «Viaggiare in/per»

Intervento di Noctisdomina »

Infarinato ha scritto: dom, 20 giu 2021 12:11 Esempi? :roll: Di certo non si può dire *viaggiare per treno. ;)
Perdoni la dimenticanza. :roll:
Viaggiare in Europa/per gli Stati Uniti.
Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 4069
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Re: «Viaggiare in/per»

Intervento di Infarinato »

I sopraccitati sintagmi preposizionali non sono argomenti [obbligatòri] di viaggiare, sibbene circostanziali rappresentanti moto entro luogo circoscritto. Pertanto la scelta della preposizione non è determinata dal verbo, bensí dall’uso. Nel caso in esame si può benissimo dire anche viaggiare per l’Europa / negli Stati Uniti, con una sfumatura di significato lievemente diversa.
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite