«Computerizzato»

Spazio di discussione su questioni di lessico e semantica

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Avatara utente
Carnby
Interventi: 4132
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

«Computerizzato»

Intervento di Carnby »

Riprendo da qui.

Avete qualche idea per sostituire in toto, in ogni contesto, computerizzato? Non mi sembra facile: digitalizzato non va bene perché ha assunto un significato particolare e i sinonimi di computer (calcolatore, elaboratore ecc.) non possono essere usati per comporre derivati di questo tipo.
Graffiacane
Interventi: 230
Iscritto in data: ven, 30 lug 2021 11:21

Re: «Computerizzato»

Intervento di Graffiacane »

Mi pare che informatizzato possa essere una buona soluzione.
Avatara utente
Carnby
Interventi: 4132
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Re: «Computerizzato»

Intervento di Carnby »

Graffiacane ha scritto: gio, 04 ago 2022 8:58 Mi pare che informatizzato possa essere una buona soluzione.
Può andare. :)
Avatara utente
Millermann
Interventi: 1123
Iscritto in data: ven, 26 giu 2015 19:21
Località: Riviera dei Cedri

Re: «Computerizzato»

Intervento di Millermann »

In alcuni casi, quando si ha che fare con un oggetto computerizzato, si potrebbe anche dire intelligente. :)

Dal Treccani:
Per estens., dotato di un sistema computerizzato che automatizza alcune funzioni:
missile, bomba i., programmati e guidati elettronicamente, in modo da assicurare grande precisione nel colpire l’obiettivo.
In Italia, dotta, Foro fatto dai latini
Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4768
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Re: «Computerizzato»

Intervento di Ferdinand Bardamu »

Qui ho tradotto computerized con computierizzate (derivato dal castellaniano computiere), ma sono consapevole che è una scelta «estrema».
Avatara utente
Carnby
Interventi: 4132
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Re: «Computerizzato»

Intervento di Carnby »

Fuori tema
Per estens., dotato di un sistema computerizzato che automatizza alcune funzioni:
missile, bomba i., programmati e guidati elettronicamente, in modo da assicurare grande precisione nel colpire l’obiettivo.
L’esempio del Treccani non mi pare onestamente dei migliori... E qui mi taccio... :roll:
brg
Interventi: 145
Iscritto in data: mer, 12 gen 2022 20:53

Re: «Computerizzato»

Intervento di brg »

Probabilmente i termini più adatti sono "automatizzato" o "automatico", in quanto lo scopo di introdurre un controllore logico elettronico, cioè di "computerizzare", è quello di automatizzare certe operazioni. Alternativamente possono essere utili termini come "elettronico", che per l'uso contemporaneo è praticamente un sinonimo, anche se non per l'uso storico, o "numerico", un po' alla francese, che di fatto significa "informatizzato".

Un esempio: l'espressione inglese "machine learning" in italiano è resa con "apprendimento automatico".
Millermann ha scritto: gio, 04 ago 2022 10:54 In alcuni casi, quando si ha che fare con un oggetto computerizzato, si potrebbe anche dire intelligente. :)
In quel contesto "intelligente" traduce "smart", ma non è una traduzione ottima. In particolare mi pare che in italiano "intelligente", in virtù del suo essere un participio presente, è percepito primariamente e quasi sempre come carattere attivo dell'oggetto, cioè si intende che ad esercitare la proprietà dell'intelligenza sia l'oggetto; al contrario in inglese "smart" può avere indifferentemente una valenza tanto attiva che passiva, cioè l'intelligenza può essere stata applicata nella creazione o ideazione dell'oggetto.

L'esempio dato è inadeguato: l'espressione "smart bomb" fu mutuata solamente da un patetico tentativo di propaganda, mentre il termine più usato e accurato è "guided bomb". Per la cronaca, missili e bombe sono dotati di sistemi elettronici di guida dai tempi della seconda guerra mondiale.
Avatara utente
Millermann
Interventi: 1123
Iscritto in data: ven, 26 giu 2015 19:21
Località: Riviera dei Cedri

Re: «Computerizzato»

Intervento di Millermann »

Vi chiedo scusa per aver riportato l'esempio del Treccani; mi sono reso conto che era inadatto, e avrei dovuto lasciarlo da parte. Io non intendevo riferirmi certo alle armi: pensavo a oggetti come pupazzi e bambole computerizzati (cioè in grado di rispondere a tono alle domande o alle azioni), oppure a lavatrici e lavastoviglie che riconoscono il carico e adeguano le loro prestazioni; insomma a quegli oggetti che contengono un «computer» (in realtà un [micro]processore) al loro interno. :)

È per questi casi che proponevo, appunto, intelligente. Avevo pensato anche a un'altra possibilità: *processorizzato. Stesso numero di sillabe di computerizzato, ma invero un po' pesantuccio... o no? :P
In Italia, dotta, Foro fatto dai latini
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Bing [Bot] e 2 ospiti