«Dito» e «dita»

Spazio di discussione su questioni di carattere morfologico

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
rossosolodisera
Interventi: 198
Iscritto in data: lun, 30 dic 2013 17:30

«Dito» e «dita»

Intervento di rossosolodisera »

Con la funzione "cerca" dal tablet non ho trovato in Cruscate questa discussione. Se tuttavia mi fosse sfuggita al peggio mi verrà rimossa la mia, nonché spostata se non avessi scelto la sezione giusta.
Mio fratello, molti anni fa, ebbe una discussione accademica con una nostra amica in merito al plurale del dito, scommettendo una cena.
Scelsero come arbitro il curatore della rubrica interna di un noto settimanale, dedicata proprio a questioni di lingua. Ebbene a mio fratello, firmatario del quesito, che sosteneva che il dito del piede al plurale divenisse diti, e non dita, fu detto che doveva pagare la cena: tanto delle mani che dei piedi il plurale del dito è dita. Mi pare che ci fosse una chiosa sul dito in senso figurato, nel qual caso al plurale si preferirebbe diti ("due diti di spumante", ad esempio). Tuttavia anche dopo tale "sentenza", non letta da tutti, non mancarono mie professoresse che ci davano la direttiva contraria, ovvero quella che prima sosteneva mio fratello.
E sono sicuro che non manchino neppure oggi. Voi cosa mi dite? Continueremo a dibattere finché campiamo?
Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 5085
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu »

Dita è il plurale collettivo: quest’uso è contrassegnato dal recupero — non etimologico, in questo caso — della desinenza del plurale neutro latino -a (rianalizzato come femminile plurale). Diti si usa in riferimento alla singole dita, «i diti indici», «i diti medi» (cfr. Vocabolario Treccani, s.v. «Dito»; Accademia della Crusca, «Plurali doppi»).
Avatara utente
Carnby
Interventi: 5284
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby »

Diti è più popolare di dita qui da me.
Direi che la maggior parte dei plurali in -a non fanno parte della mia competenza nativa: si dice i bracci, gli urli, gli urecchi...
Per ovo sono possibili sia ovi sia ova, per frutto si dice una frutta, la frutta.
rossosolodisera
Interventi: 198
Iscritto in data: lun, 30 dic 2013 17:30

Intervento di rossosolodisera »

Ferdinand Bardamu ha scritto:Dita è il plurale collettivo: quest’uso è contrassegnato dal recupero — non etimologico, in questo caso — della desinenza del plurale neutro latino -a (rianalizzato come femminile plurale). Diti si usa in riferimento alla singole dita, «i diti indici», «i diti medi» (cfr. Vocabolario Treccani, s.v. «Dito»; Accademia della Crusca, «Plurali doppi»).
Quella rivista non fu conservata, tuttavia ora che mi ci fa pensare in quella risposta c'era anche qualcosa del genere (i diti pollice e medio, anziché le dita pollice e medio). Mi conferma per il significato figurato?
PersOnLine
Interventi: 1303
Iscritto in data: sab, 06 set 2008 15:30

Intervento di PersOnLine »

Nelle frasi idiomatiche ho sempre sentito dita; diti lo troverei fuori luogo in una accezione non medico/anatomica.
Avatara utente
Black Mamba
Interventi: 95
Iscritto in data: sab, 13 ott 2007 19:41

Re:

Intervento di Black Mamba »

Carnby ha scritto: mer, 08 gen 2014 18:42 Diti è più popolare di dita qui da me.
Direi che la maggior parte dei plurali in -a non fanno parte della mia competenza nativa: si dice i bracci, gli urli, gli urecchi...
Per ovo sono possibili sia ovi sia ova, per frutto si dice una frutta, la frutta.
Buonasera, inserisco qui il mio quesito, sperando di essere nel filone giusto e di non andare fuori tema.
Riguardo al plurale collettivo frutta, si può dire alcune frutta? A me sembra un orrore grammaticale. Ho trovato questa (per me) singolare scrittura in un passaggio di un articolo che riporto di seguito per meglio contestualizzare: "Cibi come carboidrati complessi, pesce, carni bianche, latte e derivati, lattuga e alcune frutta come banane e albicocche, favoriscono la produzione di sostanze che inducono il sonno, come la melatonina, il magnesio, il potassio o la vitamina B6." Io avrei scritto alcuni frutti come banane e albicocche.
Hoc unum scio, me nihil scire.
valerio_vanni
Interventi: 1309
Iscritto in data: ven, 19 ott 2012 20:40
Località: Marradi (FI)

Re: «Dito» e «dita»

Intervento di valerio_vanni »

Io userei senza dubbio alcuni frutti, ma vedo che sul Treccani il plurale di frutta è riportato come (pl. -a, non com., e più raro -e).
Avatara utente
Carnby
Interventi: 5284
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Re: «Dito» e «dita»

Intervento di Carnby »

Fuori tema
Un tempo si usava, appunto, le frutta. Alcune frutta? Non mi piace.
Avatara utente
Black Mamba
Interventi: 95
Iscritto in data: sab, 13 ott 2007 19:41

Re: «Dito» e «dita»

Intervento di Black Mamba »

Buongiorno. Ho trovato questo chiarimento sulla Treccani. Mi pare di capire che, anche se non comune, l'uso di alcune frutta nella frase che ho riportato ieri non è da considerarsi scorretto, poiché il plurale femminile frutta, da intendersi come insieme di frutti, è seguito in coerenza dai plurali banane e albicocche. Personalmente avrei optato comunque per alcuni frutti.
Ringrazio entrambi per le cortesi risposte. Buona giornata.
Hoc unum scio, me nihil scire.
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 0 ospiti