«Pneu»

Spazio di discussione su questioni di lessico e semantica

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Avatara utente
Carnby
Interventi: 5346
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

«Pneu»

Intervento di Carnby »

In molti nomi commerciali e talvolta anche nel linguaggio gergale compare il sostantivo pneu, abbreviazione di pneumatico, usatissimo in francese e anche in portoghese. Non si trova sui dizionari, quindi la mia domanda è: si tratta di una forma legittima o no? E secondo voi è comunque un forestierismo da pronunciarsi /pnø/ (il che sarebbe «coerente» con il plurale pneus), oppure si può dire /pnɛu/ all’italiana?
Avatara utente
Millermann
Interventi: 1537
Iscritto in data: ven, 26 giu 2015 19:21
Località: Riviera dei Cedri

Re: «Pneu»

Intervento di Millermann »

Per me, pneu è una parola francese vera e propria, che sia o no forma abbreviata di pneumatique.
Perciò le riserverei lo stesso trattamento usato per bleu, altro noto francesismo: dunque, pronuncia alla francese (quindi non /pnɛu/) o adattamento (propongo pnè). ;)

Poi è chiaro che, se parliamo del nome commerciale d'un prodotto o di un'azienda, vi potrà comparire qualsiasi parola –straniera o di fantasia– e si dovrebbe pronuncia come desidera il legittimo proprietario. :P
In Italia, dotta, Foro fatto dai latini
Avatara utente
G. M.
Interventi: 2408
Iscritto in data: mar, 22 nov 2016 15:54

Re: «Pneu»

Intervento di G. M. »

Curiosità: conoscevo l'abbreviazione analoga in esperanto, pneŭo, mentre scopro solo ora che c'è anche in francese e portoghese, dai quali probabilmente è calcata.

La prima cosa che m'è venuta in mente è di addomesticarla espandendola secondo la mia vecchia proposta, pneumà come pneumà(tico).

Poi ho pensato che forse l'allungamento non serve: finendo in vocale, basta accentarla: pneù. Ma la trasformazione del dittongo in iato mi lascia dubbioso: ci sono casi simili? (Oltre all'antico taù, che in questa sede non ha avuto un'accoglienza molto positiva :mrgreen:). Forse Esaù?

Forse è migliore la proposta ancora più stringata di Millermann, anche se così breve non è molto riconoscibile; ma naturalmente conta poi l'abitudine.

O, altra idea ancora, con variazione arbitraria, lo pneo, gli pnei. :mrgreen:
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 0 ospiti